Dove trovarci

Il Lecce ferma la Juve

Al Via del Mare si apre questo sabato di Serie A con la Juventus che fa visita al Lecce, alla caccia dei 3 punti per continuare a mantenere il primo posto in classifica. I giallorossi, invece, sono alla ricerca della continuità, dopo il buon pareggio ottenuto in extremis in casa del Milan. I bianconeri si presentano senza Cristiano Ronaldo (non convocato) e con il turnover a centrocampo: dentro Emre Can, alla prima da titolare. Liverani, invece, lascia fuori Falco preferendogli Farias che affiancherà Babacar, con Mancosu alle loro spalle.

PRIMO TEMPO

Nonostante il caldo, la partita inizia subito a ritmi molto alti. Inizialmente è il Lecce a partire meglio, giocando senza timori, ed impensierendo la retroguardia bianconera in un paio di occasioni. Tuttavia, dopo qualche minuto viene fuori la maggiore qualità dei bianconeri che costringono i salentini ad abbassare molto il baricentro. La Juve va vicina al gol in più occasioni con Higuaín Dybala, con il primo al quale viene annullato, giustamente, un gol per fuorigioco. Mentre, il secondo, è stato fermato solo da una grande parata di Gabriel. La partita, poi, inizia a viaggiare su ritmi un po’ più lenti con i bianconeri che controllano il possesso della palla, provando ad imbastire azioni pericolose. Tuttavia, tutti i tentativi degli uomini di Sarri si concretizzano in un nulla di fatto, permettendo ai giallorossi di andare al riposo sul punteggio di 0-0. Da segnalare alcune proteste della Juve per un possibile rigore non concesso su Emre Can: la sensazione è che il contatto non fosse di entità tale da poter concedere il tiro dal dischetto.

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo parte subito forte la Juve, trovando subito una punizione dal limite per fallo di Petriccione su Pjanic. Tuttavia, dopo un controllo al VAR, l’arbitro decreta il rigore per il fallo che è avvenuto dentro l’area. Dagli undici metri Dybala trasforma di sinistro, portando i suoi sull’1-0. La partita sembrava essersi messa in discesa per i bianconeri, ma il Lecce, dopo il gol subito, ha ritrovato un po’ di coraggio e ha ripreso ad attaccare, impegnando prima Szczesny con Mancosu e poi trovando addirittura il gol del pareggio su calcio di rigore. Infatti, grazie ad un tocco di mano di De Ligt, proprio Mancosu si è presentato dal dischetto, battendo l’estremo difensore bianconero e portando i suoi sull’1-1. La Juve prova a reagire subito andando vicina al gol con Bernardeschi prima e Bonucci poi, ma entrambe le occasioni sarebbero state comunque annullate per fuorigioco. La partita procede poi senza particolari sussulti e con molte interruzioni dovute ai vari infortuni di Pjanic prima (problema alla coscia destra) e di Mancosu e Higuain poi. Negli ultimi minuti il Pipita ha un’ultima occasione da posizione defilata, ma Gabriel dice no. Termina quindi in pareggio una partita che ha visto i bianconeri non riuscire a superare la difesa del Lecce, se non su calcio di rigore.

Un punto d’oro per gli uomini di Liverani, che portano a casa un risultato estremamente positivo. Dall’altro lato, invece, un punto che sa di delusione per la Juventus che ha attaccato, ma non è riuscita a concretizzare. Ora, con una vittoria contro il Parma, l’Inter potrebbe effettuare il sorpasso, declassando i bianconeri al secondo posto.

Fonte immagine di copertina: profilo Twitter ufficiale della Juventus

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News