Connect with us

Flash News

Il Milan entra nell’ECA

Pubblicato

:

Quest’oggi il club rossonero ha diramato la notizia sui propri profili ufficiali in cui annuncia l’ingresso della società guidata dal Fondo Elliott nell’European Club Association. Nel post pubblicato su Twitter il Milan ha scritto:

“Il Milan è orgoglioso di essere membro dell’ECA. Plasmiamo il futuro del calcio insieme”.

Un altro passo in avanti compiuto dalla dirigenza di Milanello, che sta provando a riportare all’antico splendore il club.

CHE COS’È L’ECA?

L’ECA è un organismo che rappresenta le società calcistiche a livello europeo, e il suo scopo è quello di proteggere e promuovere il calcio dei club all’interno del vecchio continente. L’associazione nasce in sostituzione del G-14 nel 2008 e Karl-Heinz Rumenigge ne è stato nominato presidente fino al 2017; il suo sostituto è stato Andrea Agnelli, il quale occupa tutt’ora la carica. La sede principale delle riunioni del Comitato è a Nyon ed attualmente fanno parte 232 società europee che sono divise tra membri ordinari e membri associati di cui fa parte almeno un club di ciascuna delle 53 federazioni UEFA. Le squadre italiane che fanno parte nell’associazione sono: Milan, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio e Napoli come membri ordinari, mentre Sampdoria, Roma ed Udinese come membri associati.

L’ECA per la UEFA ha grande importanza ed è decisamente rispettata, tant’è che spesso, prima di attuare qualche riforma, i due organismi europei si consultano per mettersi d’accordo. Uno degli argomenti più discusso tra le due istituzione riguarda la Superlega che vogliono mettere in atto entro il 2024 al quale non riescono a trovare dei punti d’incontro.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Salernitana-Bakayoko, affare complicato: la situazione

Pubblicato

:

Bakayoko

Molte squadre stanno approfittando della sosta Mondiali per sondare il terreno in vista della sessione invernale di calciomercato; la Salernitana starebbe pensando a Bakayoko, in partenza dal Milan.

Quello del centrocampista francese sarebbe il primo nome in cima alla lista degli esuberi e il club rossonero starebbe cercando di piazzarlo. A tal proposito, ci sarebbe stata una prima chiacchierata informativa con il ds dei granata Morgan De Sanctis. Le intenzioni della Salernitana sono chiare: la trattativa può andare in porto soltanto con un’eventuale cessione di Coulibaly o con l’ingaggio del centrocampista a carico del Milan. 

Bakayoko, quest’anno, non è mai sceso in campo. Il club campano rifletterà sulla proposta ma al momento sembrano non sussistere le condizioni necessarie affinchè la trattativa si concretizzi.

 

Continua a leggere

Flash News

L’orgoglio di Flick nonostante il pari: “Tutto è ancora possibile”

Pubblicato

:

Flick

Dopo il pareggio contro la Spagna il ct Flick ha analizzato ai microfoni di Sport.de la situazione della sua Germania, ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi del Mondiale:

“La squadra ha lottato senza mai mollare, ma abbiamo fatto solo un passo. Siamo una squadra e abbiamo un buon rapporto, anche se non sempre viene compreso. Ciò che la squadra ha realizzato è importante, io ne sono orgoglioso. Ci sono guerrieri in campo che giocano con il cuore. Se proseguiamo con questo slancio e otteniamo ancora più fiducia, allora tutto è possibile”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Mertens polemico post Marocco: “Il fallo non c’era”

Pubblicato

:

Ghana

Dries Mertens è intervenuto ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta contro il Marocco. L’ex attaccante del Napoli ha analizzato la prestazione, soffermandosi sull’episodio del primo gol della Nazionale africana.

L’attaccante belga ha dichiarato:

“Abbiamo iniziato bene, poi loro hanno segnato su fallo che secondo me non c’era. Noi abbiamo fatto il nostro, secondo me abbiamo avuto le migliori occasioni. La sconfitta in chiave qualificazione pesa tanto”.

Continua a leggere

Flash News

Svizzera, il ct Yakin: “Contro il Brasile appuntamento importante”

Pubblicato

:

Svizzera

In occasione della partita di domani contro il Brasile, ha parlato in conferenza stampa il ct della Svizzera, Murat Yakin:

Domani abbiamo un appuntamento importante e nessuno può giocare al 50%. Dobbiamo rispettare il nostro piano tattico; gli errori possono arrivare e i conti li faremo dopo nel caso. In campo dobbiamo scendere al massimo delle nostre possibilità“.

Yakin conosce bene la caratura del suo prossimo avversario. Per provare a vincere servirà la miglior partita da parte di tutti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969