Connect with us
Il più grande errore di Jürgen Klopp

Flash News

Il più grande errore di Jürgen Klopp

Pubblicato

:

È indiscutibilmente l’uomo del momento: il suo sorriso, la sua irriverenza hanno conquistato tutti, in primis il cuore dei tifosi del Liverpool. Oltre ad essere uno straordinario allenatore, Klopp ha felicemente scoperto di essere anche un ottimo giornalista: il tedesco ha infatti scritto una colonna sul quotidiano The Players Tribune, nella quale fa il punto sulla propria carriera. Fra aneddoti divertenti e il piacevole ricordo della vittoria in Champions, ecco spuntare anche il racconto del suo più grande errore.

ROCKY BALBOA

Alzi la mano chi non conosce il famoso personaggio interpretato Stallone. Il celebre protagonista del film Rocky avrebbe dovuto aiutare Klopp a motivare i propri giocatori prima di un match contro il Bayern Monaco, ai tempi del Borussia Dortmund, ma la reazione dei suoi ragazzi lo ha lasciato a bocca aperta:

“Vedete? Il Bayern Monaco è Ivan Drago. Il migliore di tutti! Ha la migliore tecnologia, le migliori macchine: è inarrestabili! Noi siamo rocciosi, siamo più piccoli, sì. Ma abbiamo la passione! Abbiamo il cuore di un campione! Possiamo fare l’impossibile! Sono andato avanti all’infinito, e poi, a un certo punto, ho guardato i miei ragazzi per vedere la loro reazione. Speravo che fossero in piedi sulle loro sedie, pronti a correre giù da una montagna in Siberia, diventando assolutamente pazzi, ma tutti sono rimasti seduti lì, guardandomi con occhi spenti, cosi ho capito. Aspetta, quando è uscito Rocky IV? 1980? Quando sono nati questi bambini? Alla fine, ho detto: “Aspettate un attimo, ragazzi. Alzi la mano chi conosce Rocky Balboa? Si alzarono solo due mani. Sebastian Kehl e Patrick Owomoyela. Tutti gli altri, “No, mi dispiace, capo”.

Un piacevole racconto che Klopp ricorda col sorriso, un po’ meno la scelta di allenare il Magonza, definito il suo errore più grande. Il tedesco infatti era stato un giocatore del club per 10 anni e quando è diventato tecnico del club la maggior parte dei calciatori erano suoi amici da sempre.

Cosi, al momento della scelta della formazione, Klopp andava a comunicarlo nelle stanze doppie, costretto a dire ad un giocatore che sarebbe sceso in campo mentre all’altro no. Quando i rapporti personali fanno irruzione nel mondo del lavoro, spesso si creano spiacevoli incovenienti. Cosi Klopp ha preferito lasciare il nido che per più di 10 anni lo aveva allevato per migrare verso nuovi orizzonti che lo hanno portato ad essere il top allenatore che oggi tutti conosciamo.

(Fonte immagine copertina: archivio)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

I numeri della FIFA sul calciomercato in Italia: numeri in calo

Pubblicato

:

FIFA

La sessione invernale di calciomercato si è conclusa da poco più di una settimana ed è tempo di fare dei bilanci. A permettere ciò ci pensa il report sul mercato appena concluso pubblicato dalla FIFA. Si tratta di un’analisi sia globale, sia che riguarda le singole associazioni: UEFA, CAF, CONCACAF, CONMEBOL, AFC, OFC). In particolare, per quanto riguarda la parte sull’UEFA, non è presente la Serie A, dato che i numeri non rientra in nessuno dei top five rankings: il campionato maggiore italiano infatti è stato superato da quello olandese e portoghese.

I DATI SUL CALCIOMERCATO IN ITALIA

I trasferimenti in entrata delle squadre di Serie A, Serie B e Serie C sono stati 80, numero più alto di quello del gennaio 2020 (79) e 2021 (71), ma al ribasso rispetto al 2022. Tale riduzione è del 19,2%.

Per quanto riguarda le cessioni, si è registrato un aumento del 2,1% con 98 trasferimenti in uscita dalle società italiane: dato record nella storia del mercato nostrano. Gli incassi sui cartellini ammontano a 69,9 milioni di dollari. Si tratta di un numero in calo rispetto al 2022 (71,5 milioni).

Il calo più drastico si registra nelle spese. I club italiani hanno speso appena 25,6 milioni di dollari, con un calo del 78,2% rispetto alla precedente sessione invernale di calciomercato. Non è però il dato più basso di sempre, ma si piazza al secondo posto: nel 2018 erano stati spesi 25,3 milioni di dollari.

Continua a leggere

Flash News

UFFICIALE – Il Bari e Di Cesare ancora insieme: i dettagli del rinnovo

Pubblicato

:

Bari, rinnova Di Cesare

Il Bari e Valerio Di Cesare proseguiranno il proprio rapporto professionale. Il centrale romano, nonchè capitano della compagine pugliese, ha firmato il prolungamento di contratto fino al 30 giugno del 2024. Al termine di questa settima stagione, ce ne sarà un’ottava, che, tra le altre cose, sarà la sesta consecutiva con i colori biancorossi addosso. Infatti, il difensore ha riannodato i fili della propria carriera con quella dei galletti nella stagione 2018-2019, dopo aver detto addio al termine dell’annata 2016-2017. Di seguito, proponiamo il comunicato, che ufficializza il rinnovo:

SSC Bari rende noto di aver trovato l’accordo per il prolungamento, fino a giugno 2024, del rapporto che lega il difensore Valerio Di Cesare al Club biancorosso. Dopo essere tornato a vestire la maglia del Bari in Serie D, riportato i ‘galletti’ in Serie B e aver nuovamente sorpreso tutti confermandosi uno dei migliori difensori della categoria, il Capitano è pronto a scrivere altre importanti pagine a tinte biancorosse, con l’entusiasmo e la voglia di sognare di un ragazzino. Andiamo avanti insieme Capitano!

Continua a leggere

Calciomercato

Il Sassuolo pensa già al futuro: nel mirino il talento Ahmed Qasem

Pubblicato

:

La squadra mercato del Sassuolo è sempre attiva, pronta a scoprire nuove promesse e tentare di soddisfare le esigenze di mister Dionisi. Nel mirino, infatti, stando a quanto riporta TMW, ci sarebbe un nuovo talento dell’Elfsborg: si tratta del classe 2003 Ahmed Qasem, centrocampista offensivo svedese, all’occorrenza anche trequartista, mancino naturale.

L’avvocato Daniele Bozzo, scout e agente sportivo, tra l’altro, ne ha parlato benissimo, in una recente intervista rilasciata al suddetto network:

Il prossimo gioiello per l’Italia? Gioca nell’Elfsborg: Ahmed Qasem, un 2003, ala mancina che ha già esordito in Nazionale Under 19 svedese. Un prospetto dalle grandi doti“.

Continua a leggere

Flash News

La Serie C ha un nuovo presidente: il nome!

Pubblicato

:

Serie C

La Serie C ha il suo nuovo numero uno: si tratta di Matteo Marani. Il giornalista di Sky Sport ha battuto la concorrenza di Marcel Vulpis, avendo la meglio grazie a 39 schede favorevoli. Il suo avversario ha goduto di soli 15 voti a favore. Gli astenuti dalla scelta sono stati solo in 3.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969