Connect with us
Il ritiro dell'uomo dei 5 mondiali

Flash News

Il ritiro dell’uomo dei 5 mondiali

Pubblicato

:

Ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, perché la sua carriera è giunta al termine ed è giusto smettere. Questa è la decisione del difensore centrale di 39 anni messicano, Rafael Marquez, che questa mattina ha dichiarato la sua volontà di smettere e di cominciare una nuova avventura, rimanendo nel mondo del calcio, continuando come direttore sportivo dell’Atlas, squadra in cui ha militato negli ultimi anni della sua carriera e lo ha accompagnato fino al ritiro. Una carriera ricca di trofei, piena di soddisfazioni e di vittorie. Lo abbiamo conosciuto meglio con la sua parentesi in Serie A, all’Hellas Verona, dove ha giocato per circa un anno, prima di ritornare in Messico all’Atlas. Le altre squadre in cui ha giocato sono Barcellona, in cui ha vinto tutto, Leon, NY Red Bulls e Monaco.

LA SUA DICHIARAZIONE

Ha scritto un messaggio sui social questa mattina per tutti i tifosi, gli ammiratori, ex compagni, allenatore e per tutte le persone che lo hanno accompagnato in questa lunghissima carriera:

“Sono stati 22 anni di carriera in cui sono soddisfatto di aver fatto molti sacrifici, sforzi, errori, successi e di conseguenza ho provocato tristezza, a volte delusioni, ma nella maggior parte dei casi gioie”.

LA SQUADRA CHE LO HA PORTATO A VINCERE TANTI TROFEI

Il Barcellona, che lo ha acquistato nel 2003 ed è rimasto fino al 2010. Otto lunghe stagioni che lo hanno portato, nella parte clou della propria carriera, alla conquista di tutti i trofei possibili. In questi anni ha vinto praticamente tutto: 4 Liga, 3 Supercoppa di Spagna, 1 Coppa del Re, 2 Champions League, 1 Supercoppa Europea e 1 Mondiale per Club, tantissimi trofei a livello nazionale e soprattutto a livello internazionale, per questo di più non poteva chiedere.

IL RECORD SUPERATO CON LA NAZIONALE

Qualunque sia la propria, la nazionale è il sogno di ogni calciatore, anche solo giocarci una partita è un’immensa gioia. Anche in questo caso Rafa Marquez qualche soddisfazione se l’è tolta. 146 presenze e 19 gol con la maglia verde, ma non è questo il record. Infatti con il mondiale 2018 in Russia, Marquez, “el gran capitan” è stato il giocatore che ha giocato più mondiali con la fascia da capitano, con questo è stato il quinto.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

Sorpresa Italia: Barella insieme a Bonucci non parte per Malta!

Pubblicato

:

Barella

Al termine del match con l’Inghilterra, in cui è arrivata una pesante sconfitta, l’Italia si proietta alla sfida di domenica sera contro il Malta con già due assenze certe. Oltre a quella pre-annunciata di Bonucci, che ha accompagnato i suoi compagni a Napoli per essere vicino alla squadra senza essere in condizione di giocare, c’è anche quella sorprendente di Barella.

Come ha fatto sapere la comunicazione della nazionale azzurra, infatti l‘interista e lo juventino non parteciperanno alla trasferta che attende la squadra di Mancini rientrando nei club di appartenenza. Anche nel caso del centrocampista nerazzurro, il motivo sembra riconducibile ad alcuni problemi fisici o comunque ad una condizione fisica non ottimale. L’ex Cagliari infatti avrebbe stretto i denti per prendere parte al match del Maradona.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Kane dopo il record di gol: “Serata molto speciale, indimenticabile”

Pubblicato

:

Kane

Italia-Inghilterra è stata una partita che Harry Kane ricorderà a lungo. Oltre a essere il capitano del gruppo della nazionale inglese che è tornato a vincere in Italia, dove il successo per i Tre Leoni mancava dal 1961, è diventato il miglior marcatore dell’Inghilterra.

Al termine del match, in salta stampa, ha raccontato tutte le sue sensazioni.

SERATA SPECIALE –È fantastico tornare a vincere in Italia dopo tanti anni. È una serata molto speciale per me, indimenticabile. Grazie a voi tutti presenti per far si che questo sogno sia diventato realtà“.

LA SENSAZIONE DEL RIGORE –È ancor più dolce questa sensazione dopo aver vinto questa partita, è una serata davvero fantastica. È stata una gara molto dura, avevo la sensazione che sarebbe stato un rigore e fortunatamente sono riuscito a trasformarlo“.

FUTURO –Non voglio guadare troppo avanti, nel calcio possono succedere tante cose. Ma ho 29 anni, sono nel momento migliore della mia carriera e voglio giocare a lungo con questa Nazionale. Mi godrò questo momento, ma bisogna essere pronti per domenica. Speriamo io possa segnare ancora tanti gol“.

Continua a leggere

Flash News

Ancora problemi tra Mazzarri e il Cagliari: aperto un procedimento penale

Pubblicato

:

Cagliari

L’esperienza di Mazzarri sulla panchina del Cagliari non è andata come il tecnico avrebbe auspicato. L’allenatore, arrivato il 15 settembre 2021, alla quarta giornata di campionato, dopo l’esonero di Semplici, ha concluso l’esperienza in terra sarda nel peggiore dei modi, con un pesante litigio avuto il 2 maggio scorso con il presidente Tommaso Giulini, che è costato il licenziamento al tecnico ex Sampdoria, Napoli, Inter e Torino. Cagliari che poi, a fine stagione, è retrocesso in Serie B con, in panchina, il traghettatore Agostini.

Una discussione, quella tra l’ex tecnico rossoblù e il numero 1 del club, in cui sono volate parole grosse, e che, a quasi un anno di distanza, fa ancora parlare. Infatti, dopo la querela presentata proprio dal presidente Giulini alla Procura della Repubblica, è stato aperto un procedimento penale per diffamazione. Gli investigatori della Procura stanno cercando, tramite l’aiuto di testimoni, di ricostruire la vicenda per accertare l’accusa di diffamazione.

Continua a leggere

Bundesliga

Cancelo sull’esonero di Nagelsmann: “L’ho appena scoperto, lo ringrazio”

Pubblicato

:

Cancelo

Dopo la partita di qualificazione a Euro 2024 Portogallo-Liechtenstein, terminata 4-0 in favore dei portoghesi, Joao Cancelo, terzino del Bayern Monaco e autore del gol che ha aperto le marcature della sfida, parlando ai microfoni di Sky, ha scoperto la notizia dell’esonero di Julian Nagelsmann e l’ha commentata:

SULL’ESONERO DI NAGELSMANN – L’ho appena scoperto. So che non lo troverò al mio ritorno ma lo ringrazio”.

SU TUCHEL, PRINCIPALE INDIZIATO A SOSTITUIRLO – “Mi ha fatto perdere una Champions, spero che quest’anno me la faccia vincere”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969