Connect with us

Calcio Internazionale

Il ritorno del Leicester: le foxes sul tetto d’Inghilterra

Pubblicato

:

Il Leicester City, dopo 5 anni dal clamoroso trionfo in Premier League, è tornato alla conquista di un trofeo: l’FA Cup. Gli uomini di Brendan Rodgers, che durante il cammino della competizione sono riusciti a sconfiggere, fra le tante, il Manchester United ai quarti per 3-1, hanno saputo imporsi per 1-0 nei confronti del Chelsea.

I blues sono reduci da una grande stagione, da quando hanno trovato come guida Thomas Tuchel, riuscendo a conquistare una posizione per un posto in Champions, e soprattutto a raggiungere la finale della competizione. Il Leicester, che l’anno scorso ha sfiorato la qualificazione alla massima competizione europea, spera in un epilogo diverso, visto che il campionato sta giungendo al termine ed il terzo posto è alla loro portata.

 

UNA SQUADRA CINICA

Il Leicester è conosciuto per essere una squadra moderna e tremendamente adattabile. Un team collaudato alla perfezione da Brendan Rodgers, che in soli due anni ha saputo riportare un trofeo alle Foxes (prima FA Cup della storia e secondo allenatore in grado di vincere una coppa scozzese e inglese dopo Sir Alex Ferguson ).

Un Allenatore che, dopo aver sfiorato il titolo con il Liverpool nel 2014, e dopo aver conquistato altrettanti titoli in Scozia, ha deciso di rimettersi in gioco e tornare in Inghilterra, per mettersi alla guida proprio delle foxes. I senatori della squadra, tra cui Kasper Schmeichel e Jamie Vardy, ma anche altre uomini spogliatoio come il capitano Wes Morgan, sono soltanto una delle chiavi di questo successo, e di un meraviglioso campionato che sembra volersi chiudere con una qualificazione in Champions League.

(Fonte immagine: Instagram @lcfc)

Il mix di rosa prevede calciatori reduci dal successo del 2016, accompagnati da un buon numero di giovani talenti . A partire dalla difesa, vi è il giovane ma esperto difensore turco Çağlar Söyüncü, insieme al francese classe 2000 Wesley Fofana. A centrocampo regnano la fisicità ed il dinamismo di Ndidi, oltre alla grandissima qualità di Youri Tielemans, che dopo una parentesi negativa al Monaco ha ritrovato la fiducia necessaria in un club ormai grande della Premier League.

Il complesso reparto offensivo è composto, nella maggior parte dei casi, da James Maddison o Harvey Barnes, posizionati da trequartisti, e dalle rapidissime punte Ihenacho e Vardy. Una formazione che, come tutte le squadra moderne, cambia a seconda della fase. Un 5-3-2 con gli esterni titolari, spesso Castagne e James Justin, abbassati in posizione da terzino e con il trequartista che ripiega nella linea a 3 di centrocampo.

 

LA CONQUISTA DELLA FA CUP

Dopo 5 anni d’attesa a Leicester è arrivata un’altra storica conquista: l’FA Cup. Un trofeo che in Inghilterra ha una grandissima tradizione, tanto da essere considerata importante quasi quanto il campionato. Dopo 52 anni le Foxes hanno partecipato alla finale dell’FA Cup, precedentemente persa.

Grazie ad un muro difensivo guidato da Söyüncü, dalle strepitose parate di Schmeichel e dall’incredibile gol di Tielemans, da oltre 30 metri e all’incrocio dei pali, la squadra di Rodgers ha saputo portare a casa una vittoria soffertissima. Finale “thrilling” da parte del Chelsea, che per un fuorigioco di Chilwell (questione di centimetri) ha visto annullarsi il pareggio trovato quasi al 90′.

Brendan Rodgers ha dichiarato prima della partita:
“Ci siamo guadagnati il ​​diritto di essere in finale e arriveremo con l’opportunità di scrivere la storia. Mi piacerebbe vincere questa FA Cup per Khun Vichai e la sua famiglia. Il suo spirito ci accompagnerà nella sfida contro il Chelsea. Uno dei motivi che mi hanno spinto a scegliere il Leicester è stata propria la presenza dalla famiglia di Vichai. E mi piacerebbe molto poter vincere la FA Cup per potergli dedicare il trofeo oltre che per regalare una gioia immensa ai nostri tifosi”.

la partita è stata una degna finale di una delle competizioni più belle al mondo, ricche di storia e tradizione. Una vittoria non solo dedicata ai tifosi, ma anche alla presidenza thailandese, che ha sempre mostrato vicinanza al club e che dopo la morte di Vichai Srivaddhanaprabha è ritornata più forte di prima, investendo in infrastrutture e giovani talenti.

 

Fonte immagine in evidenza: Archysport.com

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

La FIFA pensa alla modifica della fase a gironi del Mondiale del 2026

Pubblicato

:

Qatar 2022 sarà l’ultimo Mondiale a 32 squadre. Nel 2026, i posti per il torneo più importante al mondo a livello calcistico infatti saranno addirittura 48.

Proprio per la prossima rassegna iridata, la Fifa starebbe pensando a delle modifiche del format. Secondo il Guardian Sport, l’idea iniziale sarebbe stata quella di formare 16 gironi da 3 squadre ognuno, mentre starebbe prendendo piede l’ipotesi di organizzare il torneo con 12 gironi da 4.

Per un Mondiale che deve finire e che non ci sta privando di sorprese, uno nuovo sta per nascere.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Courtois rabbioso: “Non chiamateci «Generazione d’Oro»”

Pubblicato

:

Courtois

Non chiamateci «Generazione d’Oro», non abbiamo vinto niente“. Queste le dure parole del numero 1 belga Thibaut Courtois nel postpartita contro la Croazia.

Courtois ha espresso tutta la sua delusione e il rammarico: la cosiddetta «Generazione d’Oro», nei fatti, non ha mai portato a casa trofei. La partita con la Croazia ha sancito l’eliminazione dal Mondiale della Nazionale belga, che ha chiuso il girone al terzo posto a -1 proprio dagli avversari di oggi.

Sarebbe stata fondamentale una vittoria per il Belgio, ma il pareggio a reti bianche ha consegnato il pass per gli ottavi agli uomini di Zlatko Dalic.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Müller annuncia: “Al 99% oggi ultima partita con la Germania”

Pubblicato

:

Pronostico Costa Rica-Germania

Serata da dimenticare totalmente per la Germania, che per la seconda volta consecutiva vede interrompersi il percorso Mondiale ai gironi. Decisiva la vittoria del Giappone contro la Spagna, che con i 3 punti di stasera si prende anche la vetta del gruppo E. La Germania termina il girone al terzo posto con 4 punti, al pari della Spagna, che però si qualifica grazie alla differenza reti. Nel postmatch Thomas Müller si è dichiarato pronto a chiudere la carriera con la Nazionale: “Al 99% è stata la mia ultima partita con la Germania“, ha dichiarato a Sky Sport DE.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Camerun-Brasile, il ct Song suona la carica: “Per noi una finale”

Pubblicato

:

Ghana

Nella vigilia del match contro il Brasile, nella consueta conferenza stampa pre-partita, il ct del Camerun, Rigobert Song, ha ribadito più volte l’importanza della gara contro la nazionale verdeoro. La partita potrebbe risultare fondamentale per i camerunensi, che con un’ ipotetica vittoria ed una sconfitta della Svizzera potrebbero strappare il pass per gli ottavi di finale. Da tenere d’occhio anche il possibile incrocio con la Serbia, che si trova a pari punti con il Camerun ma svantaggiata dalla differenza reti. Ecco le parole di Song:

“Ci stiamo preparando con l’obiettivo di superare il primo turno di questo Mondiale. Conosciamo molto bene il Brasile, la nostra prima sfida è vedere, non come si comporteranno loro, ma come ci comporteremo noi. Hanno un vantaggio legato al fatto di essere già qualificati. Non dobbiamo pensare che schiereranno la loro seconda squadra perché si sono già qualificati, la cosa più importante è come ci avviciniamo a questa partita. Per noi sarà una finale e dovremo fare di tutto per ottenere i 3 punti. Poi vedremo cosa succede dopo. Il messaggio che mando ai giocatori è di lottare e impegnarsi di più, la battaglia è più psicologica. Il risultato è importante e so che i miei giocatori possono farcela se puntano su concentrazione e determinazione. Al livello più alto, quando hai un momento di deconcentrazione, può essere costoso. Si tratta di essere concentrati e avere la determinazione per permetterci di prendere i 3 punti”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969