Torino e Roma si presentano al Grande Torino nel miglior modo possibile. I granata di Davide Nicola – dopo il pareggio nel derby contro la Juventus e la pesante vittoria esterna ottenuta a Udine – cercano il terzo risultato utile consecutivo, tentando l’allungo decisivo in chiave salvezza. Fonseca e i suoi ragazzi, sospinti dall’entusiasmo generato dal passaggio in semifinale di Europa League, devono rimanere aggrappati al treno per la Champions League. Tre punti fondamentali, da una parte e dall’altra.

LA CRONACA

La Roma è la squadra a iniziare con il piede giusto. Dopo appena 180 secondi, un colpo di tacco di Pedro libera Borja Mayoral che, davanti a Milinkovic-Savic, sigla la rete del vantaggio con un rasoterra preciso.

Fonte immagine: Sportmediaset

I giallorossi, dopo lo 0-1, si limitano a gestire il risultato, esponendosi, però, alle sortite offensive del Torino, impreciso in area di rigore. Nella ripresa i padroni di casa cambiano marcia e al 57′ trovano il pareggio con un colpo di testa di Sanabria, bravo ad anticipare Mirante. Rinvigorito dalla rete, il Toro vede rosso e inizia a caricare, completando la rimonta. Al 71′ Zaza, subentrato da pochi secondi, sigla il gol del 2-1. Un tiro di Belotti, lanciato da Mandragora, viene respinto dall’estremo difensore della Roma. Sulla ribattuta l’attaccante lucano ribadisce in rete con un tap-in vincente.

Fonte immagine: Tuttosport

Rimasta in 10 per l’espulsione di Diawara (doppia ammonizione), la Roma crolla psicologicamente e nel recupero subisce il 3-1. Su pressione di Belotti, Fazio perde malamente il possesso della sfera. L’attaccante granata è libero di entrare in area dalla sinistra e servire al centro Rincòn per la rete che chiude definitivamente l’incontro.

CONSIDERAZIONI

 Il club capitolino continua la propria stagione anomala, fatta di alti e bassi, alternando prestazioni da grande squadra ad altre che lasciano l’amaro in bocca. Una sconfitta che allontana sempre di più il quarto posto, ultimo posizionamento valevole per giocare la prossima Champions League. Per entrarci, la Roma deve vincere l’Europa League. Il Torino, con 7 punti nelle ultime tre partite, vede la salvezza un po’ più vicina. Una vittoria fondamentale, considerando le contemporanee sconfitte delle avversarie in ottica retrocessione, eccezion fatta per il Cagliari. Nicola ha risollevato un toro che sembrava spacciato, donandogli nuova vita.

Fonte immagine: Tuttosport

Fonte immagine in evidenza: Il Messaggero