Connect with us
Ingenuità di Ronaldo: cosa rischia

Flash News

Ingenuità di Ronaldo: cosa rischia

Pubblicato

:

Nella serata di ieri si è giocato la seconda parte della prima giornata di Champions League, nella quale hanno esordito Roma e Juventus, rispettivamente contro Real Madrid e Valencia, ed entrambe impegnate in trasferta in terra iberica. Le partite sono terminate con una netta sconfitta per i giallorossi – con un 3-0 rifilato dalle merengues – mentre i bianconeri hanno vinto con un secco 2-0 ai danni dei padroni di casa del Mestalla, con una doppietta di Pjanić su rigore.

L’EPISODIO

Proprio il match della vecchia signora si è delineato per un fatto controverso: al minuto 29′ Cristiano Ronaldo, l’uomo che avrebbe dovuto far fare il salto di qualità alla Juventus, è stato espulso per aver tirato i capelli all’ex Inter Jeison Murillo. Il portoghese è uscito dal terreno di gioco in lacrime e visibilmente contrariato dalla decisione del direttore di gara ma, fortunatamente per lui e per i tifosi, la squadra è riuscita a vincere anche in inferiorità numerica.

I PARERI DEL MONDO DEL CALCIO

Nelle ore successive al termine della gara molti giocatori, giornalisti ed ex arbitri hanno detto la loro sull’episodio che ha coinvolto negativamente CR7, tra cui alcuni suoi compagni come Emre Can e Pjanić, i quali considerano il rosso un’autentica follia da parte di Brych e dei suoi collaboratori. L’editorialista del Corriere della Sera, Mario Sconcerti afferma che l’espulsione non c’è assolutamente con Ronaldo che “spazzola” i capelli del difensore colombiano senza cattiveria, ma, sempre secondo l’opinionista, Ronaldo sbaglia a mettere le mani addosso all’avversario, passando da vittima a carnefice senza aver fatto niente di grave. Sull’episodio si sono espressi anche Graziano Cesari e Mark Clattenburg, con l’ex arbitro italiano che accusa Fritz (collaboratore di Brych che ha notato il gesto antisportivo di Ronaldo) di essere alla ricerca di notorietà, mentre l’arbitro britannico al Daily Mail afferma che avrebbe fischiato semplicemente una punizione a favore del Valencia e mostrato il cartellino giallo a entrambi. Sempre secondo Clattenburg dare più di una giornata di squalifica al fenomeno portoghese sarebbe eccessivo.

COSA RISCHIA?

Cosa rischia Ronaldo? Tutto dipenderà da cosa ha scritto Brych sul referto di gara che verrà posto sotto l’attenzione del giudice sportivo, la squalifica può variare da 1 a 3 giornate.

Verrà data 1 sola giornata se il gesto sarà considerato come “condotta antisportiva“, saltando solamente la gara casalinga contro lo Young Boys, limitando al minimo i danni della sua squalifica. Il reale problema è se l’episodio verrà considerato “condotta violenta“, il che cambierebbe tutto, costringendo l’attaccante di Madeira a una squalifica di 3 giornate, saltando oltre la gara con gli svizzeri anche la doppia sfida con il Manchester United, assenza che potrebbe essere fondamentale per la vittoria del girone. In questo caso la UEFA si può munire della prova televisiva, ma la sentenza verrà espressa tra giovedì e venerdì con la Juventus che è disposta a fare immediatamente ricorso.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Champions League

Le parole di McGregor e Rodgers in conferenza stampa pre-Lazio

Pubblicato

:

Domani sera la Lazio scenderà in campo contro il Celtic nella seconda giornata di Champions League. La squadra di Rodgers nella sfida di apertura ha perso contro il Feyenoord con il risultato di 2-0 e vuole trovare la prima vittoria contro la Lazio di Maurizio Sarri. Dopo il comunicato degli ultras del Celtic, ha parlato in conferenza stampa il capitano degli scozzesi ovvero Callum McGregor e l’allenatore Rodgers.

LE DICHIARAZIONI DEL CAPITANO MCGREGOR

CHAMPIONS LEAGUE – “Siamo all’inizio del viaggio in questa competizione e quindi a volte si ha bisogno di qualche piccolo episodio che possa spingerti nella giusta direzione, galvanizzare il gruppo e dare convinzione nei propri mezzi. Le ultime due settimane sono state molto positive, stiamo costruendo qualcosa di buono e credo che in campo si veda la nostra crescita rispetto a qualche settimana fa. Riuscire a abbinare una prestazione positiva e un risultato positivo dà sempre una spinta per fare ancora meglio e continuare nella direzione giusta”.

PARTITA DI DOMANI –Abbiamo una grandissima opportunità per continuare sul percorso iniziato e siamo fiduciosi di poter conquistare un risultato positivo giocando il nostro calcio che è veloce e offensivo, non dobbiamo cambiare il nostro credo e dobbiamo cercare di coinvolgere il nostro pubblico”.

TIFOSI –Vogliamo far tremare il nostro stadio, alla prima in questa competizione, con le nostre prestazioni e trascorrere una serata speciale coi nostri tifosi”.

LE DICHIARAZIONI DI RODGERS

RICETTA PER DOMANI –Penso che la ricetta per noi domani, soprattutto a questo livello, sia il coraggio. Devi essere coraggioso, devi avere quel coraggio e quella convinzione per giocare come vuoi giocare. Se riusciamo ad andare a giocare con quella convinzione e quel coraggio, allora abbiamo grandi possibilità di ottenere un risultato”.

ATMOSFERA –Dobbiamo lasciarci trascinare dal tifo che scende dalle tribune fino a il campo. Dal fischio d’inizio partiremo in quinta dando il massimo”.

NOTTI EUROPEE –Essendo già stato qui e avendo vissuto le notti della Champions League, ovviamente non vedo l’ora. È una partita che regala a questo stadio tante emozioni. Le partite casalinghe per noi saranno fondamentali, quindi, vogliamo iniziare bene. È una sensazione davvero speciale. Questo è il palcoscenico più importante che si possa raggiungere nel calcio per club in Europa, spero che ne usciremo con un risultato positivo. Non abbiamo iniziato bene ma ho visto molti aspetti in questo in cui ero soddisfatto della squadra.

Continua a leggere

Europa League

Sporting-Atalanta, le probabili: De Ketelaere-Lookman per Gasp

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 6ª giornata

L’Atalanta vola in Portogallo per sfidare l’attuale capolista del campionato portoghese, lo Sporting Lisbona. Sfida della fase a gironi del girone D di Europa League che si preannuncia spumeggiante, tra due squadre che giocano bene e divertono.

Entrambe le squadre hanno vinto nel loro esordio nella competizione: i nerazzurri hanno battuto 2-0 il Rakow al Gewiss Stadium, mentre i verdebianchi hanno vinto 1-2 in casa dello Sturm Graz (ex squadra dell’ex Atalanta Rasmus Hojlund). Scontro al vertice già importante, dunque, per capire chi sarà la regina del gruppo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SPORTING LISBONA-ATALANTA

Il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini ritrova Scamacca, che sarà convocato ma non partirà titolare. Nell’attacco orobico, dunque, ci sarà nuovamente la coppia LookmanDe Ketelaere insieme al tuttocampista Koopmeiners. In porta Musso, dietro Djimsiti è in vantaggio su Scalvini. A centrocampo confermati i quattro titolarissimi. La compagine portoghese, invece, risponde puntando su Pedro Goncalves ed Edwards, i giocatori con più estro e qualità presenti in rosa. C’è anche l’ex Lecce Hjulmand, che agirà in mediana.

Sporting Lisbona (4-2-3-1): Adan; Diomande, Coates, Ignacio, Esgaio; Hjulmand, Morita; Santos, Edwards, Pedro Gonçalves; Paulinho All: Amorim

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi, Djimsiti, Kolasinac; Zappacosta, De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners, De Ketelaere; Lookman. All: Gasperini

Continua a leggere

Champions League

Napoli-Real Madrid 2-3, Garcia: “Abbiamo giocato alla pari”

Pubblicato

:

Napoli Real Madrid

Dopo la sfortunata sconfitta per 3-2 contro il Real Madrid in Champions League, il tecnico del Napoli Rudi Garcia è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la prestazione della sua squadra.

NAPOLI-REAL MADRID, GARCIA: “MERITAVAMO IL PAREGGIO”

Di seguito, le parole di Garcia:

LA PARTITA –Non penso che il risultato sia giusto, meritavamo il pareggio. Abbiamo giocato alla pari contro una grandissima squadra ma non mi è piaciuto come ci siamo aperti dopo l’1-1. Mi è piaciuto l’approccio dopo l’intervallo, il Napoli ha giocato bene e poteva anche vincerla. Buona prestazione, peccato per il risultato“.

SULLA SOSTITUZIONE DI POLITANO –  Ho visto Politano stanco e l’ho sostituito, era già stanco a fine primo tempo. Camavinga era amminito quindi ho scelto Elmas che poteva puntarlo e metterlo in difficoltà. È la quarta partita in nove giorni, molti giocatori hanno giocato tantissimo, soprattutto a centrocampo“.

IL GOL DI BELLINGHAM –Il gol di Bellingham fa parte di un momento in cui non siamo stati compatti, dovevamo coprire il centro e portarli sulle fasce. Secondo me è stato più un atteggiamento sbagliato di tutta la squadra. I momenti della gara vanno capiti un po’ di più dai nostri giocatori“.

SU OSTIGARD –Ostigard ha giocato un’ottima partita, è stato sfortunato nella chiusura su Bellingham ma ha segnato il gol che ci aveva fatto credere di poter vincere“.

Continua a leggere

Champions League

Lautaro: “Rinnovo? Perché non dovrei restare”

Pubblicato

:

Lautaro

L’Inter vince e convince a San Siro contro il Benfica. MVP UEFA è Lautaro Martinez, protagonista di una serata molto sfortunata con tre legni colpiti e miracoli di Trubin sui suoi tiri. Il capitano dell’Inter è intervenuto al termine della gara ai microfoni di Mediaset Infinity per commentare la partita e il suo futuro all’Inter.

VITTORIA – “Sicuramente era una partita molto importante da vincere. Con la Real Sociedad abbiamo fatto molta fatica a fare il nostro gioco. Oggi dovevamo voltare pagina e siamo contenti di averlo fatto”.

PORTA STREGATA – “Non mi era mai capitata una partita così. Dobbiamo pensare già alla prossima, oggi abbiamo vinto e va bene così”.

RINNOVO – “Sì, speriamo. Il mio procuratore sta lavorando con la società. Sono contentissimo e la mia famiglia anche, do il massimo per l’Inter. Non c’è motivo di cambiare”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969