Dove trovarci

Inter a punteggio pieno, anche il Derby è vinto

Si è da pochi istanti concluso il match clou della quarta giornata di Serie A, ovvero il Derby della Madonnina tra Milan ed Inter: al “Meazza” presenti ben 70.440 spettatori. I nerazzurri rispettano il pronostico iniziale che li vedeva favoriti e piega il Milan con un netto 0-2, firmato Brozovic e Lukaku.

Sorpresa nell’attacco rossonero: ad affiancare Piatek c’è Rafael Leao, alla prima di titolare col Milan. Nessuna scelta clamorosa invece nell’11 titolare scelto da Conte: Barella, Lautaro, e D’Ambrosio vincono il ballottaggio con Vecino, Politano e Candreva (acciaccato).

PRIMO TEMPO

Brivido per il Milan all’11: Ricardo Rodriguez opta per un retropassaggio verso Donnarumma, senza accorgersi della presenza di Lautaro Martínez, che riesce a sporcare il rinvio del classe ‘99 senza però mandare il pallone in rete. Sono i ragazzi di Conte a voler fare la partita, e sfiorano per ben due volte consecutive il vantaggio: al 18’ Lukaku, servito da Lautaro, incrocia il destro trovando la pronta deviazione di Donnarumma. Tre minuti più tardi il diez argentino, servito perfettamente da Sensi all’interno dell’area di rigore, spara addosso all’estremo difensore rossonero e sulla respinta D’Ambrosio, da due passi, colpisce clamorosamente il palo. Ancora Inter pericolosa al 36’: a creare insidie è ancora D’Ambrosio, che in rovesciata trova il riflesso di Donnarumma: sulla respinta Lautaro insacca, ma Doveri annulla per fuorigioco. Squillo rossonero al 44’: su cross di Leao, Piatek di testa manda alto.

LA RIPRESA

Al 49’ arriva il meritato vantaggio nerazzurro: Marcelo Brozovic calcia da fuori area, trovando la decisiva deviazione di Leao che beffa Donnarumma. Quindici minuti dopo arriva il primo cambio del match: Giampaolo decide di inserire Paquetá al posto di Çalhanoglu, che esce tra i fischi. Al 72’ Vecino rileva Sensi, Theo Hernandez sostituisce Rodriguez, sommerso dai fischi. Entra anche Politano al 76’ al posto di Lautaro, in questa fase del match i ritmi sono piuttosto bassi e i pericoli dalle parti di Handanovic sono pressoché inesistenti. Due minuti più tardi ecco il raddoppio dell’Inter: Romelu Lukaku di testa su cross di Barella anticipa Romagnoli e la mette dove Donnarumma non può arrivare. È proprio questo il colpo del ko che spegne le speranze di rimonta dei ragazzi di Giampaolo. Finisce 0-2 per l’Inter il primo Derby stagionale, uno degli ultimi allo stadio “Giuseppe Meazza”.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram del Milan.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News