Connect with us

Flash News

Inter alla ricerca di un cervello: i nomi

Pubblicato

:

Ad un’Inter che vince il derby contro una squadra in atavica difficoltà psicologica e tecnica, corrisponde un’Inter che esce malconcia dalla sfida del Camp Nou nonostante l’entusiasmo avesse convinto tutti nella possibilità di portare a casa almeno un punto. La superiorità Blaugrana si è vista sul piano del palleggio e soprattutto su quel pressing organizzato che sistematicamente l’Inter non è stata in grado di superare. Da qui la ricerca di un regista diventa lo step fondamentale per fare quel salto di qualità europeo necessario per crescere ulteriormente.

SOGNO CROATO

A questo proposito, il nome di Luka Modric non va mai nel dimenticatoio: Ausilio mantiene i contatti con l’entourage del croato e dopo il no ricevuto in estate potrebbe riprovarci a gennaio, con condizioni diametralmente opposte rispetto alla fine della scorsa stagione.

Le alternative però non mancano e se al solito Barella, non proprio regista e forse più mezz’ala, l’Inter continua a pensare da tempo, il nuovo nome sul taccuino dei dirigenti nerazzurri sembra essere quello di Jordan Veretout, centrocampista della Fiorentina da due anni sulla cresta dell’onda in Serie A.

IL GUERRIERO VERETOUT

Classe ’93 e con un passato in Premier League (Aston Villa), il tutto fare della Fiorentina ha acceso gli entusiasmi degli addetti ai lavori della Pinetina dopo che Pioli ha scelto per lui un ruolo più celebrale rispetto allo scorso anno: quello nella zona centrale del campo, che all’Inter non ha un vero e proprio padrone. Quest’anno è a quota due goal e un assist, ma già nella scorsa stagione aveva fatto vedere dei numeri che lo avevano eretto a colonna portante della Fiorentina e come uno dei migliori centrocampisti della nostra Serie A: dieci goal e due assist in totale per una prima stagione nel campionato italiano da incorniciare. Il prezzo si aggira sui 30 milioni, dopo che in estate due grandi del calcio francese come Lione e Marsiglia si sono viste rispondere un no secco all’offerta di 25 milioni.

Jordan Veretout sarebbe l’alternativa migliore a Luka Modric per temperamento e soprattutto per l’adattamento al calcio italiano che così tanto ha dimostrato di masticare. Il ruolo di mediano al fianco di Brozovic o di vertice basso in un centrocampo a tre con Nainggolan e Vecino ai lati potrebbe regalare a Spalletti quelle geometrie che mancano per il salto di qualità definitivo. L’Inter resta dunque vigile, monitorando il mercato in cerca di alternative.

FRANKIE ED EXEQUIEL: LE ALTERNATIVE D’ORO

 

Una delle più valide alternative risponde al nome di Frankie De Jong: centrocampista all’occorrenza mediano classe ’97 seguito da mezza Europa, proveniente dall’Academy dell’Ajax, già in orbita, guarda caso, del Barcellona.

Il prezzo del giocatore dei lancieri è di circa 60 milioni di Euro, cifra che ha allontanato l’Inter da un calciatore che sembra destinato a palcoscenici importanti nel corso della sua carriera.

Last but not least Exequiel Palacios, centrocampista impegnato nelle semifinali di Copa Libertadores con il River per il quale l’Inter ha in programma una missione nelle prossime settimane.

Attenzione all’altra spagnola in questo caso: quel Real Madrid che lasciando andare Modric risolverebbe ogni problema del club nerazzurro.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Argentina, tegola Di Marìa: probabile forfait contro l’Olanda

Pubblicato

:

juventus

Ansia in casa Argentina riguardo le condizioni di Angel Di Marìa. Dopo il forfait contro l’Australia agli ottavi di finale, adesso per il Fideo la strada del recupero è in salita: infatti, stando a quanto riportato da Mundo Deportivo, il calciatore della Juventus accuserebbe ancora il fastidio alla gamba destra. Un problema, dato dal sovraccarico del quadricipite, che lo ha costretto ai box nelle giornate precedenti e che rischia di fargli saltare anche la gara contro l’Olanda, in programma venerdì 9 dicembre.

Altra tegola, dunque, per l’Albiceleste quando il Mondiale entra nel vivo. Scaloni e l’Argentina intera sperano in un recupero lampo di Di Marìa.

 

 

 

Continua a leggere

Flash News

Infortunio superato: Calabria rientra in gruppo con il Milan

Pubblicato

:

Calabria

Sky Sport riporta un’importante notizia legata a Davide Calabria. Il terzino 25enne del Milan, infortunatosi al bicipite femorale il primo ottobre scorso durante la sfida di campionato contro l’Empoli, aveva dei tempi di recupero piuttosto lunghi, con un ipotetico ritorno in campo solo nel 2023.

Calabria, che sta per ora svolgendo allenamenti personalizzati a Milanello, potrebbe continuare il suo percorso seguendo la squadra per la tournée a Dubai. Dopo qualche momento iniziale, il terzino potrebbe addirittura allenarsi in gruppo e mettere minuti nelle gambe nelle amcihevoli contro Arsenal e Milan, in scena il 13 e 16 dicembre.

Continua a leggere

Flash News

Ruben Dias suona la carica: “Svizzera? Siamo pronti”

Pubblicato

:

Pronostico Portogallo-Svizzera

Dopo aver superato la fase a gironi da primo classificato, il Portogallo adesso è atteso dagli ottavi di finale dei Mondiali 2022 in Qatar contro la Svizzera. Calcio d’inizio in programma domani alle ore 20 italiane.

Alla vigilia della delicata gara contro la selezione europea guidata da Xhaka e Shaqiri, Ruben Dias, pietra angolare del reparto difensivo dei lusitani, ha parlato durante la consueta conferenza stampa.

LE PAROLE DI DIAS IN CONFERENZA

Il difensore centrale del Manchester City ha analizzato la gara contro la Svizzera, rivelando che dal suo canto “la partita si deciderà nei dettagli“.

Poi prosegue nell’analisi:

“Siamo appena usciti da una fase a gironi in cui abbiamo raggiunto il primo posto. Non serve cambiare molto, ma sappiate che si tratta di una partita e nient’altro. Noi siamo pronti“.

Infine, Dias si è soffermato sulla possibilità dei calci di rigore:

Eventuali rigori? Penso che possiamo ritenerci preparati. Questa casistica l’abbiamo sempre tenuta in considerazione e fa parte del torneo. Ci vuole fortuna, ma c’è anche la qualità nell’esecuzione. Ci siamo esercitati”.

Continua a leggere

Flash News

L’Inter esulta: prime gioie in nerazzurro per due giocatori

Pubblicato

:

Inter

L’Inter sta giocando la sua prima amichevole in questa tournée a Malta contro il Gzira United. Si tratta di un’occasione importante per diversi giocatori che avranno l’opportunità di esprimersi e mostrare a Simone Inzaghi di poter aver più spazio nella seconda parte.

Attualmente il parziale è sul 4-1 e le prime due reti sono state segnate da Raoul Bellanova e Kristjan Asllani, le prime con la maglia nerazzurra. L’ex esterno del Cagliari, che è stato acquistato per 7 milioni, ha battuto il portiere avversario su cross di Bastoni. Un ottimo inserimento del classe 2000 che ha giocato solo 9 partite in Serie A quest’anno ma, soprattutto nelle ultime uscite, ha dimostrato sprazzi del suo talento

Meno partite sin qui per Asllani, solo 7 anche a causa della riscoperta di Calhanoglu come vertice basso. Ed è proprio il turco che ha battuto il calcio di punizione sui cui sviluppi il ragazzo albanese che ha siglato la rete del 2-0. Un gol importante per le sicurezze di un giovane che continuerà il proprio percorso di crescita seguendo gli insegnamenti di molti suoi esperti compagni.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969