Connect with us

Calcio e dintorni

Inter, quanto costerebbe esonerare Inzaghi

Pubblicato

:

Inzaghi

In casa Inter c’è in corso una vera e propria tempesta. I nerazzurri,  dopo ver perso lo scorso scudetto contro i cugini del Milan, hanno iniziato la stagione a rilento. Nell’ultima di campionato è arrivata la sconfitta contro la Roma di Mourinho, la quale si è aggiunta ad altre 4 sconfitte in questo inizio di stagione, con conseguenti indiscrezioni di un esonero di Inzaghi. nerazzurri, attualmente noni in classifica, hanno perso contro Lazio, Milan, Udinese, Bayern Monaco e domani affronteranno in casa il Barcellona. Calcio e Finanza ha fatto un’analisi sull’eventuale impatto a bilancio di un esonero del tecnico.

L’ANALISI DI CALCIO E FINANZA

Inzaghi, dopo un ottimo cammino con la Lazio, è sbarcato a Milano come successore di Antonio Conte. L’attuale tecnico del Tottenham ha riportato l’Inter alla vittoria di uno scudetto, rompendo l’egemonia della Juventus, e succederlo sicuramente non era facile. Simone Inzaghi è approdato in nerazzurro firmando un contratto fino al 2023 a 4,5 milioni netti a stagione, circa 8,3 milioni lordi. L’anno scorso, dopo la vittoria della Coppa Italia e della Supercoppa Italia, ha rinnovato il contratto fino al 2024 a 5,5 milioni a stagione, circa 10,1 milioni lordi.
Attualmente, dopo i 3 mesi di campionato già trascorsi, Inzaghi deve ricevere ancora 9,6 milioni di euro netti. Questi 9,6 milioni sono divisi in 4,1 per il resto di questa stagione e 5,5 della prossima, per un valore lordo di 18 milioni di euro.

Questa è la cifra complessiva che l’Inter dovrebbe versare al tecnico a meno di un accordo per buonauscita. Quest’utlimo sarebbe un accordo per una rescissione ad una determinata cifra stabilita tra club e tecnico. Un eventuale esonero di Inzaghi, in caso, dovrebbe arrivare prima dell’approvazione definitiva del bilancio da parte dell’assemblea dei soci. Negli scorsi giorni infatti il CdA dell’Inter ha approvato il progetto di bilancio con un rosso di 140 mlioni di euro per la stagione 2021-2022. L’ok definitivo a questo progetto di bilancio arriverà per fine ottobre, quando l’assemblea dei soci si riunirà di nuovo per dare l’ok definitivo.

PER QUALE MOTIVO BISOGNEREBBE METTERLO SUBITO A BILANCIO

L’Inter, così come la Roma, è finita nel mirino della UEFA per il fair play finanziario e sarà obbligata nel triennio che va dalla stagione 2023/2024 alla stagione 2025/2026 a non far registrare perdite superiori ai 60 milioni di euro. Un esonero di Inzaghi subito permetterebbe all’Inter di inserire questa spesa a bilancio di una stagione che non sarà esaminata dalla UEFA per il fair play finanziario. 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

La Torres cade ancora in casa: sconfitta 0-1 contro il Fiorenzuola

Pubblicato

:

Juve Stabia

LEGA PRO TORRES FIORENZUOLA – Continua il periodo opaco della Torres, sconfitta al Vanni Sanna per 0-1 contro il Fiorenzuola. I rossoblù non vincono da quasi un mese (2-1 contro il Montevarchi), ma rimangono ancora al dodicesimo posto del Girone B di Lega Pro.

CRONACA DEL MATCH

I sassaresi giocano una buona gara, al pari della squadra – fin qui – rivelazione del campionato. Dopo una prima frazione equilibrata, nel secondo tempo la Torres entra più concreta. Sorgente, entrato al nono della ripresa, è l’uomo più pericoloso: al 68’ e al 73’, con due buone occasioni, va vicino alla rete del vantaggio.

Gol che, invece, trovano gli ospiti due minuti dopo: al 75’ Mastroianni impatta bene un cross arrivato dall’out mancino, insaccando a fil di palo.

Dopo la rete gli animi si accendono: arriva anche un’espulsione al 79’ per gli ospiti, con Quaini condannato dal doppio giallo.

Nel finale i padroni di casa tentano il tutto per tutto, forti anche della superiorità numerica ma non basta: i piacentini passano a Sassari. Per la squadra di Greco, ora, si avvicina pericolosamente la zona playout, con soli 3 punti di vantaggio.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Lega Pro, alle 17.30 Torres-Fiorenzuola: come arrivano le due squadre

Pubblicato

:

Modena

Reduce dal pareggio in terra marchigiana contro l’Ancona, per la Torres arriva a Sassari il Fiorenzuola, per il turno infrasettimanale del Girone B di Lega Pro.

I rossoblù non vincono dal 5 novembre (2-1 al Montevarchi) e sono in piena emergenza, per lo più nel reparto offensivo, privo degli infortunati Ruocco e Sanat e dello squalificato Diakite. Il centrocampista dei sassaresi, Alessandro Masala, ha presentato così la gara: “Sarà sicuramente una partita impegnativa, loro hanno fatto benissimo nel girone di andata. Il Fiorenzuola è una squadra che gioca molto palla a terra, dovremo essere bravi e attenti. Noi sfrutteremo le nostre caratteristiche per riuscire a portare a casa il risultato. Siamo in casa nostra daremo il massimo”

Gli ospiti, rivelazione del campionato, si presentano al Vanni Sanna forti della loro fase difensiva: con solo 9 reti subite i rossoneri hanno infatti la terza miglior difesa dopo Siena (6 gol subiti) e Cesena (8), anche se di queste ben 7 sono arrivate in trasferta. Da tenere d’occhio Mattia Morello, che ha segnato sin qui 4 reti con la maglia del Fiorenzuola.

I PRECEDENTI

Solo nella stagione 99/00 si sono affrontate le due compagini, annata che terminò con la promozione dei rossoblù. Nella gara di andata, disputata a Sassari il 28 novembre, gli uomini di Leonardi vinsero per 1-0 grazie alla rete di Luca Amoruso. Grande trionfo invece in Emilia, con una netta vittoria rossoblù per 1-4 con doppietta di Karasavvidis, gol di Riccardo Chechi e ciliegina finale di Luca Amoruso, che raggiunse il bomber greco come miglior marcatore nella brevissima storia di questa sfida, che martedì andrà di nuovo in scena, ventidue anni dopo.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Lazio, Lotito non molla sullo Stadio Flaminio

Pubblicato

:

Lotito

Lotito, il Presidente della Lazio, è tornato a parlare della questione nuovo stadio della Lazio, il cosiddetto “Stadio Flaminio”. Intervenuto ai microfoni de Il Messaggero, di seguito le sue parole.

“SUL FLAMINIO NON INTENDO MOLLARE”

SUL PROGETTO: “Non ho mai mollato. Io ho agito in silenzio e senza fare proclami. Ho fatto rilievi e approfondimenti, senza subire i diktat di nessuno. Ho incontrato l’assessore Onorato e la Soprintendenza. A breve ci dovrebbe essere un incontro congiunto in Campidoglio per capire se la capienza può arrivare a 45mila. Ci sono dei vincoli, ma io il progetto ce l’ho chiaro”.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Luis Enrique da Twitch: “Francia e Brasile le favorite, ma non abbiamo paura!”

Pubblicato

:

Luis Enrique

Ormai le dirette Twitch di Luis Enrique stanno diventando molto celebri, rivoluzionando anche un po’ i metodi della comunicazione tra tifosi e squadre di calcio.

Dopo la bella partita culminata con un pareggio conro la Germania in cerca disperata di punti, l’allenatore della Spagna è tornato a comunicare con i suoi tifosi sulla celebre piattaforma di streaming.

Le favorite per il Mondiale sono ovviamente Francia e Brasile. Hanno vinto le prime due partite ed è così. Però non abbiamo paura di nessuno, abbiamo giocato di recentre contro la Francia e punteremo a batterli. Noi intendiamo fare i punti che servono per passare il girone, intanto”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969