Connect with us

La nostra prima pagina

Inter-Fiorentina 1-1: le pagelle viola al pepe

Pubblicato

:

Torreira

Finisce 1-1 la partita emozionante fino alla fine tra Inter e Fiorentina, con proprio i viola ad avere l’ultima chance clamorosa nel recupero costruita e fallita da Ikoné. Pari giusto, ma avrebbero potuto vincere entrambe le squadre, per ritmo ed occasioni da goal.

Pagelle Fiorentina

Terracciano 7: ok in porta e con i piedi. Un solo rischio, presosi nella ripresa, che ha messo a serio rischio le coronarie dei tifosi gigliati. Baluardo.

Venuti 6: lotta su ogni pallone, nonostante Perisic lo faccia parecchio soffrire. Cuore Viola.

Milenkovic 7+: un’ammonizione stupida presa in un match quasi perfetto. Insormontabile.

Igor 7+: scivola pericolosamente nel finale su Barella, ma è questo l’unico errore della sua gara. Statuario.

Biraghi 6=: alterna cose buone ad altre cattive, ma sul goal subito la colpa principale pare essere di Duncan (a cui indica per due volte di stare su Dumfries). In apnea.

Castrovilli 7-: sta tornando ai livelli che gli competono. Talento cristallino.

Torreira 7+: gioca bene, ma vi rendete conto che non è nemmeno la sua miglior partita in maglia viola? Si stacca un dente stoicamente per continuare la battaglia in campo ed è l’unico ancora una volta a saper segnare nella Fiorentina. Il più decisivo della rosa.

Duncan 6=: il voto è la media tra quello che meriterebbe senza l’errore grave commesso e la défaillance stessa in cui si dimentica Dumfries sulla rete del pari. Guerriero distratto. 

Nico Gonzalez 6,5: assist decisivo, garra e classe, in un’altra gara però senza segnature personali. Comunque grimaldello.

Piatek 5,5: purtroppo è un centravanti d’area piccola e non è adatto al tipo di gioco della Fiorentina, ma sta provando ad adattarsi. Incompreso.

Saponara 6: buon primo tempo ed un’ammonizione spesa intelligentemente nella ripresa; per caratteristiche paga i ritmi veloci del secondo tempo. Senza infamia e senza lode.

Ikoné 6: il grande talento non basta. Straripante, ma privo di freddezza sotto porta.

Cabral n.g

Martinez Quarta n.g.

Callejon n.g.

Italiano 7+: la Fiorentina, con una rosa sensibilmente inferiore a quella più forte del Campionato, gioca alla pari dell’Inter dall’inizio alla fine. Ed allora perché non dargli 10? Per il fatto che, da allenatori da divano, gli rimproveriamo che Ikoné e Cabral andavano forse inseriti prima e perché ci chiediamo come mai continui nella scelta di giocare con gli esterni alti a piede invertito che non paga, dal momento che non segnano; quindi tanto vale rimetterli nel loro lato naturale a collezionare palloni per Piatek, sicuramente più forte di loro in quanto a capacità realizzative. Quasi fenomeno.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

A Verona aggrediti i tifosi del Marocco durante i festeggiamenti

Pubblicato

:

Il Mondiale in Qatar continua a svolgersi regolarmente e si avvicina alla parte più entusiasmante ed esclusiva del torneo. Nella giornata di venerdì, infatti, si riprenderà con i quarti di finale, fase in cui si affronteranno anche Marocco e Portogallo. I primi sono riusciti ad imporsi sulla Spagna ed acciuffato un traguardo storico, ma al fischio finale della sfida non tutti i tifosi marocchini hanno potuto festeggiare serenamente.

Come riportato dal Corriere dello Sport, a Verona sono stati aggrediti diversi di loro durante i festeggiamenti per la città. Le file lunghissime di macchine addobbate con bandiere e colori del Marocco, infatti, sono state interrotte da catene e manganelli. Un comportamento decisamente punibile quello di alcuni veronesi, che nell’atto violento hanno ferito una donna con delle schegge del vetro rotto.

Continua a leggere

Calciomercato

La Lazio punta a rinforzarsi: tre piste per la fascia sinistra

Pubblicato

:

Lotito

L’arrivo della sessione invernale di calciomercato è imminente, con le squadre di Serie A pronte a rinforzare i reparti più bisognosi. La Lazio di Maurizio Sarri, ad esempio, potrebbe intervenire sulla corsia difensiva di sinistra e portare nella capitale un nuovo giocatore. Come riportato da Calciomercato.com, infatti, il club biancoceleste starebbe monitorando attentamente tre profili.

Il primo porta il nome di Fabiano Parisi, ma considerato il forte pressing della Juventus sul giocatore e i 15 milioni di euro chiesti dall’Empoli, la Lazio potrebbe presto mollare la presa. Il secondo invece sarebbe Nico Schulz, terzino sinistro attualmente al Borussia Dortmund ma allontanato dalla rosa per alcuni problemi con la giustizia tedesca. Motivo per cui Igli Tare potrebbe lasciar correre e puntare su Luca Pellegrini, ex giocatore della Roma ora in prestito all’Eintracht dalla Juventus. Quest’ultimo è stato proposto alla Lazio dall’agente del calciatore stesso.

Continua a leggere

I Nostri Approfondimenti

Dove vedere Reggina-Frosinone in tv e streaming

Pubblicato

:

Dove vedere Reggina-Frosinone in tv e streaming

DOVE VEDERE REGGINA-FROSINONE IN TV E STREAMING – Dopo gli avvincenti ottavi di finale dei Mondiali, torna la Serie B con il turno infrasettimanale della 16esima giornata. Domani il campionato cadetto ci delizierà con un match al vertice della classifica: Reggina-Frosinone. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 15 allo stadio Stadio Oreste Granillo.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Quello tra Reggina e Frosinone sì prospetta un match ad alta intensità. Le due formazioni, infatti, stanno vivendo un ottimo periodo e sono al comando della classifica di Serie B. Ad oggi, i ciociari occupano la prima posizione con 32 punti conquistati in 15 giornate. Tuttavia, sono reduci da due pareggi consecutivi.

I calabresi, invece, hanno solo 3 punti in meno e si trovano al secondo posto in classifica. Il match di domani potrebbe rivelarsi decisivo ai fini della classifica e, qualora la Reggina dovesse trionfare, sì porterebbe in testa.

Sì prospetta, dunque, una sfida ricca di spettacolo ed emozioni: sicuramente un match da non perdere!

DOVE VEDERE REGGINA-FROSINONE  IN TV E STREAMING

La sfida di Serie B tra Reggina e Frosinone verrà trasmessa in diretta su Sky Sport, canale 254 e su Sky Go. In alternativa, il match potrà essere seguito anche in streaming su Dazn, Helbiz e Onefotball.

PROBABILI FORMAZIONI

A guidare l’attacco della Reggina sarà Menez, insieme a Canotto e Rivas. Fabbian ed Hernani saranno schierati in mediana, con Gagliolo leader della difesa.

Il Frosinone scenderà in campo con lo stesso modulo degli avversari: 4-3-3. L’attacco gialloblù sarà guidato da Moro e Roberto Insigne insieme a Bocic, Garritano sulla trequarti, Szyminski al centro della difesa a protezione di Turati. Di seguito, le probabili formazioni di Reggina-Frosinone.

REGGINA (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Menez, Rivas. All. Inzaghi.

FROSINONE (4-3-3): Turati; Monterisi, Szyminski, Ravanelli, Cotali; Lulic, Boloca, Garritano; Bocic, Moro, Insigne. All. Grosso.

Continua a leggere

Calciomercato

Quagliarella può lasciare: per Stankovic non è indispensabile

Pubblicato

:

Fabio Quagliarella potrebbe salutare la Sampdoria dopo cinque stagioni e mezzo. Il club blucerchiato, infatti, dopo un avvio di stagione deludente, avrebbe preso in considerazione l’idea di cambiare alcuni intrepreti. La sessione invernale di calciomercato potrà dunque essere decisiva per le sorti dei liguri, i quali rischiano la retrocessione nel campionato cadetto.

Come riportato da Il Secolo XIX, infatti, uno dei possibili partenti per far spazio ai nuovi innesti potrebbe essere Fabio Quagliarella. Dejan Stankovic avrebbe infatti inserito l’attaccante italiano nella lista dei giocatori cedibili. L’ex Juventus partirà comunque con la squadra per il ritiro in Turchia.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969