Simone Inzaghi ha iniziato il suo percorso alla guida dell’Inter alla ricerca di conferme per ripetere quello di buono che è stato raccolto la scorsa stagione. Non sarà facile in quanto si rischia un ridimensionamento della rosa visto l’addio momentaneo di Eriksen, quello definitivo di Hakimi e la mancanza di opzioni sulla fascia sinistra. Per risolvere il primo la dirigenza ha già fatto una mossa intelligente, acquistando a parametro zero Hakan Calhanoglu dal Milan. Con l’addio del secondo, invece, il vuoto è più difficile da colmare ma non mancano le alternative.

LA FASCIA DESTRA

fonte immagine: profilo Instagram di @onsoranje

L’addio del marocchino era inevitabile per questioni finanziarie ma ora la ricerca al sostituto è iniziata. Il primo nome è stato quello di Denzel Dumfries del PSV Eindhoven. L’olandese ha stupito agli Europei e la squadra di proprietà della Philips sembra rassegnata a doverlo perdere. Le richieste però sono alte e si può scatenare un possibile asta in tutta Europa. Un altro nome difficile è quello del connazionale Hans Hateboer, uomo chiave nel gioco di Gasperini pronto a un ulteriore step di maturazione. La trattativa con l’Atalanta non sarebbe semplice con i bergamaschi che non vogliono privarsi del classe ’94.

Così il nome più probabile è quello di Bellerín, in uscita dall’Arsenal con cui sembrano esserci difficoltà sono nella formula: i nerazzurri vogliono un prestito con obbligo mentre i gunners vorrebbero la cessione a titolo definitivo. Più defilato rimane il profilo di Zappacosta, reduce da un prestito ottimo al Genoa e voglioso di una big dopo l’esperienza in chiaroscuro al Chelsea, anche se capace di ricoprire entrambe le corsie.

LA FASCIA SINISTRA

Fonte immagine: profilo Instagram Marcos Alonso.

L’altra problematica nella rosa dell’Inter è la mancanza dell’esterno sinistro a tutta fascia che serve a Inzaghi. Conte aveva adattato Perisic con buoni risultati ma l’ex tecnico della Lazio ha bisogno di altre caratteristiche. Dopo essere stati sorpassati dal Napoli per Emerson, gli occhi sono rimasti sempre sul Chelsea. Il nome di Marcos Alonso, infatti, sarebbe il preferito da Inzaghi per ricoprire il ruolo anche se destano preoccupazioni tenuta fisica e continuità.

Ricordando anche il ritorno in rosa di Dimarco dopo un periodo importante a Verona, l’ultimo profilo accostato all’Inter è Patrick van Aanholt. Il 31enne terzino sinistro ha lasciato a parametro zero il Crystal Palace in estate e potrebbe essere un rinforzo low cost, come è stato Young un paio di stagioni fa.

(fonte immagine in evidenza: inter-news.it)