Secondo quanto riporta il quotidiano Libero, Zhang avrebbe già trovato un accordo di massima per la cessione dell’Inter al fondo sovrano PIF.

In occasione della partita di Champions League contro il Real Madrid, ci sarebbe stato un incontro tra le parti a Milano.

Dopo il Newcastle il sovrano arabo decide di puntare l’occhio (e il portafoglio) anche in Italia, cosi da espandersi ulteriormente mettendo le mani sul club nerazzurro.

CHI È BIN SALMAN E COS’È IL PIF

Capo del fondo nonché membro della famiglia reale e principe ereditario, a 36 anni è già designato come futuro re dell’Arabia Saudita.

Mohammad bin Salman vanta di un patrimonio personale di circa 18 miliardi di dollari, cosi da essere uno dei proprietari di club più ricchi al mondo, considerando che quello di Zhang è di circa 7,5 ed è attualmente quello più ricco in Serie A.

Come detto è proprietario del PIF, ovvero il “Public Investment Fund” creato nel 1971 con l’obiettivo di operare ed investire per conto del Regno.

Con un capitale di circa 430 miliardi di dollari, è al nono posto della classifica mondiale dei fondi sovrani.

Una strapotenza economica arrivata come un uragano d’oro in Inghilterra che, dopo aver inghiottito i Magpies, è pronto a prendersi anche l’Inter.

Tra Zhang e bin Salman si parla di un accordo di circa 1 miliardo di euro per la cessione del club, con ulteriori aggiornamenti che sono attesi nei prossimi giorni.