Connect with us

Flash News

Inter, parla Inzaghi: “Calhanoglu non è un problema”

Pubblicato

:

Inter

Dopo il doppio pareggio contro Atalanta e Shakhtar, l’Inter punta a tornare subito alla vittoria contro il Sassuolo, in quella che storicamente è sempre stata una sfida complicata per i nerazzurri.

Sarà una partita non semplice, è la settima in venti giorni, perciò un po’ di fatica fisica e mentale c’è. Loro giocano benissimo e hanno ottime individualità. Servirà la migliore Inter per fare risultato

Con tante partite in così poco tempo saranno fondamentali le rotazioni, in special modo a centrocampo, dove Calhanoglu è finito sul banco degli imputati le sue ultime prestazioni decisamente al di sotto delle aspettative dei tifosi:

Io sono molto soddisfatto di Hakan, è un ottimo calciatore che abbina qualità a quantità. Ho diverse soluzioni, ne ho tanti che stanno bene e posso fare scelte diverse, ma contro l’Atalanta l’abbiamo osservato molto e lui ha fatto quello che gli avevo chiesto

Rimanendo a metà campo, così come successo nelle scorse stagioni, uno dei punti deboli della squadra campione d’Italia è il vice Brozovic che, però, non sembra preoccupare più di tanto Simone Inzaghi:

Marcelo in quel ruolo è specifico, posso schierare all’occorrenza altri giocatori come Barella, ma ho anche Sensi, Vecino e Gagliardini

Polemiche anche per capitan Handanovic, sostenuto allo stadio ma imbeccato sui social da quei tifosi che chiedono di dare una chance a Radu almeno in Coppa Italia:

“Per quanto riguarda la Coppa, ci penseremo quando arriverà. Samir è leader e capitano dell’Inter, è un grandissimo portiere e per tanti anni farà ancora le fortune dell’Inter

Spostando il focus sull’attacco, Alexis Sanchez è tornato in gruppo a pieno regime dando una scelta in più ad Inzaghi sia dall’inizio che a gara in corso:

“Secondo me ha talmente qualità che può fare serenamente il trequartista, la seconda punta e la punta. Lavora ormai a pieno regime con la squadra e sono molto contento di lui e del suo contributo a gara in corso”

L’Inter, in questo primo stralcio di stagione, ha conquistato 14 punti in campionato e solo uno in Champions. Rendimento che, secondo le parole del tecnico, è perfettamente in linea con le sue aspettative:

Siamo a buon punto, ma possiamo migliorare ancora. Mancano quei due punti che tra Samp e Atalanta avremmo meritato. Sono comunque contento. C’è un pizzico di rammarico per la Champions: con tutte quelle occasioni nitide, avrei almeno voluto vedere un punto in più

Infine, Inzaghi ha tenuto a rassicurare i tifosi sulla salute finanziaria della società, dopo che il cda nerazzurro ha approvato un bilancio in profondo rosso per la scorsa stagione:

Il nostro obiettivo era quello di mettere in salvo il club e ci siamo riusciti. Il prossimo anno andrà tutto molto meglio. La società comunque è stata molto brava perché ha trasmesso serenità, pagando gli stipendi con regolarità e perciò c’è fiducia per il futuro

Fonte immagine di copertina: diritto Google creative commons

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

L’Uruguay cambia guida tecnica: per il futuro si pensa a Bielsa

Pubblicato

:

Il Mondiale dell’Uruguay è terminato ieri. Nonostante la vittoria contro il Ghana per 0-2, La Celeste è uscita ai gironi per il minor numero di reti realizzate, a confronto con la Corea del Sud (2-4 per i coreani), visto che la differenza reti era uguale (0, ndr).

Un’eliminazione fatale per il commissario tecnico Diego Alonso: infatti, secondo l’esperto di mercato Nicolò Schira, la Federazione uruguaiana non è rimasta soddisfatta del lavoro del tecnico e non sarebbe disposta a prolungare il suo contratto.

Tra i possibili candidati per la nuova guida tecnica c’è Marcelo Bielsa, lontano dalla panchina dal 27 febbraio 2022, quando il Leeds lo esonerò dopo la sconfitta contro il Tottenham per 0-4. Qualora accettasse, Bielsa si siederebbe sulla terza panchina di una nazionale sudamericana, dopo quelle di Argentina (1999-2004) e Cile (2007-2011).

Continua a leggere

Flash News

Lukaku a tutta Inter – La Rassegna del Diez

Pubblicato

:

La rassegna stampa è senza alcun dubbio il miglior modo per iniziare la giornata. Ecco quindi le prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali e internazionali per la giornata di oggi.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CORRIERE DELLO SPORT

TUTTOSPORT

QS

SPORT

L’EQUIPE

MIRROR SPORT

A BOLA

Continua a leggere

Flash News

Svizzera, Yakin si gode la qualificazione: “È stato molto emozionante”

Pubblicato

:

Svizzera

Dopo la vittoria nella partita decisiva contro la Serbia, che ha qualificato la sua Svizzera agli ottavi di finale dei Mondiali in Qatar, il commissario tecnico elvetico Murat Yakin ha esternato i suoi sentimenti alla stampa:

È stato molto emozionante. Nei primi minuti siamo stati protagonisti in campo, con un forcing molto organizzato, poi però ci siamo fatti sorprendere e siamo andati addirittura in svantaggio. La squadra però ha reagito e dopo il match ho sentito dentro di me un enorme senso di soddisfazione per quanto fatto dai ragazzi: mi sono seduto nello spogliatoio, mi sono goduto il momento e ho lasciato soli i giocatori“.

Ora gli elvetici, martedì sera, affronteranno il Portogallo di Cristiano Ronaldo per sognare i quarti di finale.

Continua a leggere

Flash News

Il ct della Serbia Stojkovic sul suo futuro: “Certo che resto”

Pubblicato

:

Serbia

Nel post-partita della gara contro la Svizzera, il commissario tecnico della Nazionale della Serbia, Dragan Stojkovic, è intervenuto ai microfoni di Sportal.rs:

“Prima di tutto vorrei congratularmi con la Svizzera per la vittoria, che direi è meritata. Noi non siamo ovviamente soddisfatti del nostro cammino, ma dobbiamo considerare tutti i problemi che abbiamo avuto da quando siamo arrivati ​​qui, tenendo conto della preparazione fisica e dei vari infortuni rimediati dai nostri giocatori chiave. I ragazzi però hanno lottato, hanno dato il massimo, anche se non basta per questo livello”.

In seguito, il selezionatore ha tenuto a sottolineare che proseguirà l’impegno con la Nazionale delle Aquile bianche:

“Certo che resto. A marzo inizieremo le qualificazioni per Euro 2024 e abbiamo una grande voglia di battagliare: sarò molto soddisfatto se i miei giocatori saranno sani e al top della forma in quel momento”. 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969