Connect with us
Shkodran Mustafi-Inter: si può fare a costo zero o no?

Calciomercato

Inter, Mustafi è un nuovo nome per la difesa

Pubblicato

:

Nel giorno della presentazione del nuovo logo, spunta un nuovo nome per la difesa in casa Inter. Si tratta di Shkodran Mustafi, difensore tedesco classe 1992, oggi in forza allo Schalke 04. Marotta e Ausilio stanno avviando un piano di sfoltimento della difesa. Con ogni probabilità verrà confermato il trio titolare Skriniar-De Vrij-Bastoni, ma le riserve non hanno mai convinto come ci si aspettava. Sono già con le valigie in mano Kolarov, Ranocchia e Young. Queste tre cessioni rappresenterebbero una modesta somma da riservare alla campagna acquisti. Si parla anche di Maksimovic del Napoli e di Mandi del Betis Siviglia.

UNA CARRIERA DA DIFENSORE DI LIVELLO

Shkodran Mustafi, 29 anni il 17 aprile, ha già avuto un trascorso in Italia. Nel 2012 la Sampdoria lo preleva dall’Everton. Al termine di un anno di apprendistato, gioca l’intera stagione 2013-2014 da titolare con i blucerchiati e in estate si laurea anche campione del mondo con la sua Germania. L’annata da incorniciare gli vale il trasferimento in Spagna, a Valencia. Dopo due stagioni avviene il definitivo salto di qualità con il passaggio all’Arsenal per 41 milioni di euro. Nell’ultimo mercato di Gennaio torna in patria allo Schalke 04, squadra destinata alla retrocessione. L’intento è solo quello di ritrovare il minutaggio perso a Londra, dove da inizio stagione era ai margini del progetto. Il contratto è valido fino al termine del campionato, poi sarà libero di trasferirsi a zero.

UN CAMPIONE DEL MONDO CHE FAREBBE COMODO ALL’INTER

Il difensore tedesco rappresenta una vera e propria occasione per la squadra nerazzurra. Sappiamo la difficoltà economica in cui naviga da tempo Suning, e proprio per questo calciatori esperti, ma non troppo costosi sono degli affari da non farsi scappare. Shkodran Mustafi è il nome ideale per poter sostituire Skriniar o De Vrij nella difesa a tre. Lui che è destro di piede ed è capace di impostare con precisi lanci lunghi. Non gli manca nemmeno il vizio del gol. Da valutare però la tenuta fisica: solo nel 2020 è rimasto ai box per circa quattro mesi a causa di un infortunio muscolare. La certezza è che per un giocatore del suo calibro sono comunque più i pro che i contro.

(fonte immagine in evidenza: profilo IG @shkodranmustafi)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Salernitana, De Sanctis: “Ho sbagliato a trattenere Dia”

Pubblicato

:

Salernitana

Il direttore sportivo della Salernitana, Morgan De Sanctis, ha rilasciato un’intervista a Il Corriere dello Sport nella quale spiega alcune tematiche molto discusse tra i tifosi del club campano. Tra gli argomenti più chiacchierati, due sono sicuramente quelli in merito alle perennante di Boulaye Dia e (all’inizio) Paulo Sousa, ex tecnico dei granata.

SALERNITANA, DE SANCTIS: “HO SBAGLIATO A TENERE SOUSA E DIA”

Di seguito le parole di De Sanctis ai microfoni de Il Corriere dello Sport:

SALVEZZA – “Ne sono sicuro, siamo gli stessi di un anno fa. Non abbiamo un organico inferiore alle cinque squadre che con noi si giocheranno la salvezza. Per quanto riguarda gli errori, non sottovaluterei la voglia di andare via di qualcuno”.  

SOUSA – “Il rapporto con Sousa è diventato un amore viziato e ha prodotto scompensi”.

DIA – “La mancata cessione è stata un errore. Qualcuno aggiungerà anche: perché acquistarlo? Ma è stato il nostro centravanti principe. L’ultimo giorno di mercato, pur volendo, non avremmo potuto fare niente per sostituirlo ed è spuntata un’offerta irricevibile dall’Inghilterra. Cosa avrebbero detto di me o di noi se avessi compiuto quell’operazione?”.

INZAGHI – “Il suo lavoro comincia a prendere forma. Non ho mai pensato di dimettermi, sarebbe come sfuggire dalle responsabilità. Ho sempre avvertito la fiducia, ci confrontiamo quotidianamente. Lui come me sa che possiamo farcela. Non è ammessa la resa, la squadra si deve rendere conto che i margini per la salvezza ci sono e devono essere sfruttati”. 

Continua a leggere

Calciomercato

La Juventus si muove sul mercato: l’idea per gennaio è Cherki

Pubblicato

:

L’ennesima vittoria di corto muso contro il Napoli di ieri ha dato ulteriore slancio alla Juventus di Allegri che adesso guarda tutti dall’alto in attesa della gara dell’Inter di stasera. La società bianconera è ancora più spinta così a rafforzare la squadra nel corso della prossima sessione di mercato. I reparti che richiedono ritocchi sono ben noti. A centrocampo manca ancora qualcosa per competere a livelli top e anche in attacco si studiano scenari. Per il reparto avanzato spunta adesso un nuovo nome, quello di Rayan Cherki del Lione.

Estroso esterno offensivo, l‘italo-francese ha una valutazione, secondo quanto scrive Tuttosport, tra i 20 e 25 milioni e la Juve lo avrebbe messo nel mirino. Un prezzo scemato nelle ultime settimane anche a causa di una scadenza del contratto non molto lontana. L’accordo di Cherki col Lione termina nel 2025 e i francesi hanno abbassato le richieste pur di non perdere a zero il proprio gioiellino. Anche la crisi che in questo momento sta attraversando il club, ultimo in Ligue 1, potrebbe avere un peso sulla decisione di lasciare in anticipo il Lione per il giocatore. Si attendono pertanto nuovi sviluppi per comprendere appieno la fattibilità di un’operazione che potrebbe portare Cherki a essere il nuovo colpo di mercato della Juventus.

Continua a leggere

Calciomercato

Alexis Sanchez in partenza? Due club ci provano!

Pubblicato

:

Sanchez

ALEXIS SANCHEZ IN ARABIA SAUDITA – Ormai la Saudi Pro League, massima serie calcistica dell’Arabia Saudita, sta crescendo sempre più velocemente per equivalersi ai maggiori campionati mondiali e competere con i club d’élite. Ciò sta diventando possibile grazie all’ingaggio di numerosissimi giocatori di qualità ed esperienza, ma non solo, i quali stanno incrementando notevolmente il livello tecnico e mediatico di questa competizione. Per fare alcuni nomi, nella scorsa stagione sono arrivati BenzemaNeymar, KanteKoulibaly, così come moltissimi altri.

ALEXIS SANCHEZ IN ARABIA SAUDITA: I CLUB INTERESSATI

Tuttavia, pare che questa scelta possa proseguire anche nelle prossime finestre di mercato. Infatti, secondo quanto riportato dall’esperto di calciomercato Ekrem Konur, un indiziato a raggiungere la penisola araba è Alexis Sanchez. Considerando l’età non più giovanissima e la grande concorrenza in un club come l’InterEl Niño Maravilla potrebbe approdare all’Al-Ettifaq di GerrardHenderson, oppure all’Al-Shabab, dove incrocerebbe un’altra vecchia conoscenza nerazzurraEver Banega.

Ovviamente l’offerta economica avrà grande importanza nella scelta del giocatore, che potrebbe scegliere di vivere la sua esperienza presso la Beneamata fino a giugno, oppure concluderla già a gennaio. Nel frattempo, l’Inter si sta già guardando intorno per non farsi trovare impreparata. Mai dire mai, siccome sarà importante la decisione in merito al possibile addio al calcio europeo, considerando che potrebbe trattarsi del suo ultimo contratto. Ci saranno nuovi aggiornamenti, in attesa di mosse concrete dai due club in questione, i quali al momento hanno dimostrato solo interesse nei confronti di Alexis Sanchez.

Continua a leggere

Calciomercato

Bia suggerisce la Fiorentina: “In Italia difficile pescare bene, occhio a due profili argentini”

Pubblicato

:

Fiorentina

La Fiorentina si prepara alla grande sfida contro la Roma di domani sera. Un match dal gusto tutto europeo, con entrambe le compagini pronte a darsi battaglia per assicurarsi un momentaneo posto in Top 4 che equivarrebbe al sogno Champions League. Il passo falso del Napoli di ieri sera contro la Juventus alimenta ulteriormente tali speranze: pur essendo ancora lontano il termine della stagione, rimane comunque importante mettere subito pressione alle pretendenti provando a far voce grossa all’interno della lotta per l’Europa che conta.

Nell’attesa di questo grande impegno, non si fermano le voci legate al mercato. Un mezzo per rendere la rosa sempre più competitiva e per fornire valide alternative all’interno delle rotazioni di mister Vincenzo Italiano. Per un calcio propositivo e dinamico come quello viola poi, è importante trovare i profili adatti e in grado di sposare pienamente la mentalità e le idee calcistiche del tecnico.

Un suggerimento arriva dalle parole di Giovanni Bia, agente molto attivo sul fronte mercato. Nel corso di un’intervista ai microfoni di Radio FirenzeViola, Bia ha voluto lanciare il proprio endorsement nei confronti di due giovanissimi prospetti del calcio sudamericano. Lente d’ingrandimento posta sul campionato argentino, storicamente una fucina di talenti destinati ad esplodere nel calcio europeo. Le parole di Bia e i suoi “suggerimenti” alla Fiorentina.

PROFILI DA TENER D’OCCHIO – “In Italia difficile pescare bene, anche perché i giocatori che fanno la differenza difficile vadano a rinforzare una concorrente. A me piace molto come profilo quello di Pedro De la Vega, non capisco cosa ci faccia ancora al Lanus. Burdisso conosce a memoria tutti i calciatori di quel campionato, un altro futuro fuoriclasse è il 2006 del River Plate, Claudio Echeverri, è sicuramente tra i top dieci talenti del calcio sudamericano”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969