Connect with us

Flash News

Inter, spunta il retroscena su Gosens: Inzaghi lo preferì a un giocatore

Pubblicato

:

Inter

La crisi dell’Inter può essere anche letta dal punto di vista di una rosa che non è del tutto lineare con le richieste di Simone Inzaghi. E questo non è solo dovuto ai pochi fondi investiti, considerando che in estate sono arrivati colpi importanti e molto intelligenti come Asllani (il vice-Brozovic che tanto è mancato lo scorso anno) e Acerbi come primo difensore per far turnover dei centrali. A gennaio è arrivato Gosens, un vero e proprio colpo da 90 piazzato da Marotta e co, considerando l’esperienza e la compatibilità del tedesco con il 3-5-2 di Inzaghi. Per l’ex Atalanta sono stati versati 25 milioni complessivi di bonus alla Dea. Una cifra che non ha lasciato dubbi: Perisic, il vero titolare, avrebbe lasciato l’Inter a 0. Per questo motivo i dirigenti nerazzurri si sono mossi in anticipo.

Tuttavia, ciò che hanno fatto per ora non si è rivelato un ottimo colpo: nelle gerarchie Inzaghi preferisce Di Marco. Ed è recentemente spuntato un retroscena: secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport infatti, il tecnico ex Lazio a gennaio avrebbe rifiutato l’ingaggio di Kostic (oggi nuovo giocatore della Juventus) proprio per comprare Gosens. E questo in controtendenza con la visione della dirigenza, che voleva puntare sull’esterno ex Eintracht Francoforte alla luce degli infortuni rimediati da Gosens. Con Kostic oggi titolarissimo tra le file di Allegri (anche se il toscano è in discussione in questi giorni) e Gosens in panchina. Forse la visione di Marotta si è rivelata nuovamente corretta.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Verso Empoli-MIlan: Pobega più di Bennacer, trovato il vice Theo

Pubblicato

:

Grandi novità per il Milan, in vista del match contro l’Empoli al rientro della sosta. Stando a quanto riferito da Peppe Di Stefano a Sky, Stefano Pioli potrebbe scegliere di affiancare Tommaso Pobega a Sandro Tonali, al posto di Ismael Bennacer che rifiaterebbe, dato che è rientrato a Milanello da pochi giorni.

In porta Ciprian Tatarusanu sostituirà l’infortunato Mike Maignan. Ballo-Touré sarà utilizzato al porto di Theo Hernandez, alle prese anch’egli con un infortunio. Calabria e Tomori titolari, con ballottaggio tra Kjaer e Kalulu. Dietro Olivier Giroud, ci saranno quasi sicuramente Charles De Ketelaere e Rafael Leao, con Junior Messias più avanti rispetto a Saelemaekers.

MILAN (4-3-2-1): Tatarusanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Pobega; Messias, De Ketelaere, Leao; Giroud. All. Stefano Pioli.

Continua a leggere

Flash News

Udinese, test amichevole contro il Chions: 10-2 e cinque gol di Nestorovski

Pubblicato

:

A pochi giorni dalla gara contro l’Hellas Verona, l’Udinese ha disputato un match amichevole nei campi del centro sportivo Dino Bruseschi.

Gli avversari sono stati i gialloblù del Chions, squadra friulana che milita in Eccellenza. La gara è terminata con il risultato di 10-2. A segno per gli ospiti De Anna e Stosic, mentre per l’Udinese, oltre ad un autogol avversario, cinque gol di Nestorovski, gol di Arslan e Makengo e doppietta di Lovric.

Continua a leggere

Flash News

L’Atalanta vince con la Pro Patria, ma perde ancora Zappacosta per infortunio

Pubblicato

:

L’Atalanta in vista del match di campionato contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano, ha giocato una gara amichevole contro la Pro Patria. La Dea ha vinto la partita per 4-1.

Gian Piero Gasperini purtroppo perde Davide Zappacosta. Il terzino nerazzurro ha lasciato il terreno di gioco dopo solo 28 minuti per un problema muscolare che ancora una volta turba il numero 77.

D’altronde arriva anche una notizia positiva per l’allenatore della squadra bergamasca, Scalvini ha potuto dire la sua nel incontro odierno, quindi è a disposizione per domenica.

Insomma la squadra di Bergamo tra perdite e ritrovi dovrà sempre più compattarsi per continuare il proprio cammino in questa Serie A. Sono 17 i punti in classifica, senza mai perdere: un inizio grandioso dopo la delusione della scorsa stagione.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

In Brasile è nata una nuova stella: chi è Marcos Leonardo del Santos?

Pubblicato

:

Il Brasile è sempre stata una nazione fucina di tante promesse del calcio: oggi andremo a parlare di Marcos Leonardo del Santos. Il giovane attaccante, a soli 19 anni, sta conquistando le attenzioni di tutti grazie ai suoi gol ed alle sue giocate fuori dal normale. Nonostante la stagione non da incorniciare per i bianconeri, attualmente sono noni in campionato, il ragazzo si è fatto valere grazie alle sue reti ed assistenze (9 gol e 3 assist nella Serie A brasiliana).

QUALITA’ TECNICO-TATTICHE

Marcos Leonardo sta facendo bene con il suo Santos grazie alle sue capacità nel rettangolo da gioco. Il suo ruolo preferito è quello della punta centrale che gioca molto tipo “falso nueve ma, all’occorrenza, sa muoversi bene anche a supporto di un attaccante più di peso. Come seconda punta, Marcos, sfrutta la sua velocità, con palla o no tra i piedi, e la sua grande capacità nell’attaccare gli spazi. Per due volte nella sua carriera è stato provato anche come esterno, una volta in attacco e l’altra a centrocampo, sinistro. La pericolosità offensive del ragazzo è data, oltre alla sua bravura nel comunicare con i compagni, anche dalla sua dote nello smarcarsi dall’avversario, tagliando le linee difensive, e facendosi servire libero. Nonostante non sia altissimo (174 cm di altezza) sa essere efficace anche nel gioco aereo grazie ad buona elevazione. Questa sua bravura nei colpi di testa, in questa stagione, si è potuta osservare negli ottavi di Copa Sudamericana, partita poi persa ai rigori dal suo Santos, nella quale Marcos Leonardo ha segnato al Tachira. Il suo piede favorito è quello destro, ma sa segnare anche con il suo mancino. L’unica lacuna di questo ragazzo promettente sono i troppi cartellini gialli: in questa stagione, per esempio, in campionato, ne ha ricevuti nove. Troppi per il delicato ruolo in cui gioca.

MARCOS LEONARDO, UNA VITA CON IL SANTOS

Marcos Leonardo Santos Almeida nasce a Itapetinga, comune nel centro-sud del Brasile, il 3 maggio 2003. Come tutti i ragazzini, Marcos, si divertiva giocando a pallone e, all’età di undici anni, entra nelle giovanili del Santos. Con i Meninos da Vila si fa tutta la trafila delle giovanili. Il 23 ottobre 2019 ha firmato il suo primo contratto professionistico con il club bianconero. Da notare che nel suo contratto il club e lui hanno inserito una clausola rescissoria dal valore di 100 milioni di euro. Nel luglio 2020 è stato promosso in prima squadra all’età di 16 anni. In questa stagione, la prima da titolare indiscusso, in 47 partite disputate, ha segnato 17 volte e fornito 5 assist. In complessivo, invece, ha segnato 30 gol e fornito 6 assist, in 11o partite, con la maglia dei Leão do Mar.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969