Connect with us
International Champions Cup: le prime due partite

Flash News

International Champions Cup: le prime due partite

Pubblicato

:

Come da cinque anni a questa parte, anche quest’estate ha avuto inizio l’International Champions Cup, un torneo amichevole di prestigio a cui partecipano le 18 principali squadre dei campionati europei. Non si svolge in un unico paese, ma in diversi paesi, infatti, le squadre partecipanti sono state divise in due o tre paesi diversi, anche in base alla loro scelta fatta per quanto riguarda la propria tournée. Tra venerdì notte e ieri pomeriggio, si sono svolte le prime due sfide.

MANCHESTER CITY-BORUSSIA DORTMUND

Gara inaugurale del torneo disputata al Soldier Field di Chicago, in cui si sono visti di fronte il Manchester City di Pep Guardiola e il Borussia Dortmund del nuovo Lucien Favre. La partita va ai tedeschi con il semplice risultato di 1-0, la decide il numero 10 Mario Goetze con un calcio di rigore procurato dallo spumeggiante Christian Pulisic, al minuto 28 della prima metà di gioco. Ci si aspettava una partita ricca di gol dalle due squadre, invece partita decisa da un gol, nonostante tutte le azioni da gol create dalle due formazioni.

Per entrambe le squadre una formazione di prova, entrambi gli allenatori hanno dato spazio ai giovani o magari ai nuovi arrivi di questo mercato. E’ questo il caso di Pep Guardiola, che ha messo in campo dal primo minuto la nuova stella, che da questa stagione avrà a disposizione della sua rosa, Riyad Mahrez, arrivato da circa due settimane dal Leicester City per una cifra che si aggira intorno ai 68 milioni di euro. Trattativa sofferta, ma acquisto cercato e voluto dalla società, ma soprattutto dal proprio allenatore. Lo stesso giocatore algerino si è messo al centro dell’attenzione in questa partita con due calci di punizione eseguiti magistralmente, nel primo, si è visto respingere il tiro dall’estremo difensore Hitz, che ha visto la palla all’ultimo, ma che comunque è riuscito ad evitare il goal, nel secondo caso invece, non è stato fortunato abbastanza perché la palla è uscito di pochissimo a lato. Tutto sommato una bella partita, adesso le due squadre dovranno affrontare entrambe il Liverpool.

BAYERN MONACO-PARIS SAINT GERMAIN

Partita del sabato pomeriggio a Klagenfurt, in Austria, tra Bayern Monaco e Paris Saint Germain. Si impongono i tedeschi con il risultato di 3-1 ai danni dei francesi. A differenza della prima gara, sicuramente partita più interessante e ricca di gol tra due squadre che puntano ad arrivare all’ultimo gradino in Champions League, anche per rompere questo strapotere del Real Madrid. Per entrambe le squadre ampio turnover, Gigi Buffon titolare per i primi 45 minuti. Buona prestazione per il numero uno italiano, con due grandi parate ravvicinate. Altri due giocatori che si sono messi in mostra sono stati, Renato Sanches nel Bayern Monaco, che, dopo la non convocazione per il mondiale e due stagioni al flop, è stato riscattato dall’allenatore e ha dimostrato con una gran punizione. Il secondo invece è stato Weah Jr, figlio dell’ex Milan, anche per lui bella prestazione, con un gran gol su azione personale. Ricordiamo che è solamente un classe 2000.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Europa League

UFFICIALE – Sporting-Atalanta si gioca mercoledì 6: risolta l’empasse del calendario

Pubblicato

:

Sporting-Atalanta

Sporting Lisbona-Atalanta, andata degli ottavi di Europa League, si giocherà mercoledì 6 marzo e non martedì 5 come inizialmente paventato. La conferma ufficiale arriva direttamente dall’UEFA, che ha stilato il calendario delle partite dopo il sorteggio odierno.

Lo spostamento dal giovedì classico al giorno prima si deve al fatto che giovedì 7, a Lisbona, è in programma anche Benfica-Rangers, altro ottavo di Europa League. Due partite nello stesso giorno, nella stessa città, sarebbe dunque stato impossibile.

Lo spostamento a mercoledì 6 e non a martedì 5 risolve anche l’empasse del calendario. L’anticipo a martedì 5 infatti avrebbe reso necessario anche l’anticipo della partita di campionato dei nerazzurri. Atalanta-Bologna, attualmente in programma domenica 3 alle ore 18:00, in tal caso sarebbe dovuto essere spostata al sabato, ovvero appena 72 ore o meno da Inter-Atalanta, recupero della 21ª giornata in programma mercoledì prossimo.

Il calendario sarebbe stato dunque difficilmente sostenibile per la Dea e, vista anche la difficoltà a provvedere al rinvio di Atalanta-Bologna, dal momento che la squadra di Gasperini è ancora impegnata anche in Coppa Italia, la UEFA ha trovato la soluzione: si gioca mercoledì 6. In questo modo De Ketelaere e compagni avranno il tempo per recuperare da una partita all’altro. Resta comunque un calendario molto impegnativo per i bergamaschi.

Continua a leggere

Flash News

Fagioli partecipa all’incontro pubblico “Lo sport non è azzardo”

Pubblicato

:

Fagioli

Prosegue l’iter terapeutico per Nicolò Fagioli. Il centrocampista della Juventus Nicolò Fagioli quest’oggi parteciperà a un evento pubblico a Condove, una cittadina della Val Di Susa. L’incontro, il cui titolo è “Lo Sport non è azzardo“, si svolgerà insieme al dottore Paolo Jarre e rientra tra gli appuntamenti cui il calciatore dovrà presenziare a causa della squalifica dello scorso ottobre. A riportare la notizia è Giovanni Albanese sul proprio profilo X.

Il computo totale degli incontri ammonta a dieci. A Fagioli, reo di aver commesso alcune azioni illegittime su siti di scommesse illegali, era stata comminata una squalifica di dodici mesi. L’evento odierno va ad inserirsi nell’agenda delle riunioni previste ai fini dei cinque mesi commutativi in prescrizione alternative.

I NUMERI DI FAGIOLI

Nicolò Fagioli è ai box, a causa della squalifica per scommesse, dallo scorso ottobre. In questa stagione, con la maglia della Juventus, il classe 2001 ha racimolato sei presenze e un assist. Il rientro sul rettangolo di gioco dovrebbe essere previsto per l’ultima partita di campionato, in occasione della sfida contro il Monza.

Nel frattempo il centrocampista bianconero, che dopo aver ricevuto la squalifica ha anche rinnovato il contratto fino al 2028, continua ad allenarsi con la squadra alla Continassa.

Continua a leggere

Flash News

Liverani pre Salernitana-Monza: “Nessuno recuperato ma obbligatorio vincere”

Pubblicato

:

salernitana

Un Fabio Liverani senza paura prima di Salernitana-Monza. Il mister si è soffermato su diversi punti e ha fatto un riassunto di quelli che sono riusciti a recuperare e quelli che invece dovranno stare ancora ai box per ancora qualche giorno. Domani alle 18, sarà il Monza la squadra da affrontare all’Arechi. A Salerno parrebbe sia pronto un altro sold-out da parte del pubblico casalingo che nonostante l’ultimo posto ci crede!

LE PAROLE DI LIVERANI PRE SALERNITANA-MONZA 

SITUAZIONE ATTUALE – “Abbiamo ancora delle incognite sui ruoli, non abbiamo recuperato nessuno anche se siamo sulla buona strada. Qualcuno è sulla buona strada. Dal primo giorno che sono arrivato ho detto che era il giorno zero, quindi tutti hanno l’opportunità. Boateng ha dovuto giocare senza allenarsi. Anche oggi ci troviamo nella stessa condizione. Quando sei in emergenza hai la necessità di condizioni diverse. Io credo sia giusto concentrarsi sulla fame. Pian piano ci stiamo mettendo dentro dei concetti tecnico-tattici”.

SUL MONZA – “Oggi siamo nella condizione in cui dobbiamo pensare che Monza sia l’unica partita che abbiamo, non si può  pensare alle classifiche. Si deve solo pensare alle condizioni per vincerle. Le gare che mancano possono sembrare poche, per me sono un terzo del campionato”.

INCARICO ACCETTATO SENZA TIMORE – “Forse quasi nessuno avrebbe accettato questo incarico con un esordio a Milano dopo quattro giorni. Quello che volevo è far conoscere ai giocatori che persona sono, arrivare a loro prima di arrivare al calciatore. Tifosi? Dal primo giorno in cui sono arrivato ho percepito il loro amore, a maggior ragione se domani saranno 20mila”.

 

Continua a leggere

Flash News

Palladino prima di Salernitana-Monza: “Vogliamo vincere, espulsione sacrosanta per Jovic”

Pubblicato

:

Palladino

Si è appena conclusa la conferenza stampa di Raffaele Palladino in vista di Salernitana –Monza in diretta dall’Arechi, domani alle 18. Il mister dei brianzoli ha parlato del suo passato da giocatore a Salerno ed è tornato a parlare anche dell’espulsione di Jovic, condannando il gesto e ritenendola giusta. Di seguito le parole di Palladino prima di Salernitana-Monza.

SALERNITANA-MONZA: PARLA PALLADINO

PASSATO GRANATA – “Salerno è un posto dove sono stato benissimo, una città meravigliosa dove sono stato amato e ho sempre cercato di dare il massimo per quella maglia. Allo stadio ci sarà tutta la mia famiglia presente e voglio regalare una soddisfazione ai miei cari.

Conosco bene tutto l’ambiente, lì i tifosi vivono per il calcio e provano un amore sconfinato per la maglia. Troveremo un ambiente molto complicato e la Salernitana è una squadra ancora viva”.

SUI TALENTI DEL MONZA: “Al Monza ci sono tanti giocatori di talento: da Maldini a Vignato per non parlare di Valentin Carboni. Siamo molto ricchi in quella zona di campo e più giocatori di qualità abbiamo e più sono contento. Per la crescita dei singoli sono felice perché vedo una grande crescita da parte di tutti: dai più giovani passando per i calciatori più esperti”.

TORNANDO AL ROSSO DI JOVIC: “Dal campo avevo avuto la sensazione che Jovic avesse colpito Izzo, è la reazione che va condannata e proprio per questo per me l’espulsione è giustissima”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969