Connect with us

Flash News

Inzaghi in conferenza dopo Udinese-Inter: “Sono l’allenatore, sono il primo a dover fare di più”

Pubblicato

:

conferenza Inzaghi Udinese Inter

Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa al termine della brutta sconfitta della Dacia Arena, dove l’Udinese di Sottil si è imposta sui nerazzurri con il punteggio di 3-1. Le sue dichiarazioni:

Dobbiamo fare meglio e fare di più, io in quanto allenatore sono il primo a dover fare di più. La classifica è aperta ma c’è qualcosa che non va, tre trasferte tutte e tre in vantaggio e poi perdi 3-1, qualcosa non va“.

Troppa Udinese o poca Inter? Sono stati più aggressivi e determinati, hanno fatto meglio, abbiamo concesso troppo. I primi 15 minuti abbiamo avuto possesso poi ci siamo allungati e abbiamo perso le distanze, subendo ripartenze”.

Soluzioni a Brozovic marcato? Dobbiamo cercare di dare più protezione, i gol che prendiamo non sono solo colpa dei difensori. Fermo restando che siamo gli stessi dell’anno scorso, che subivamo poco. Oggi abbiamo trovato una squadra in salute che sapevamo avrebbe avuto molta motivazione“.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Le squadre più giovani in Serie A: tonfo Inter, vince il Lecce

Pubblicato

:

lecce

Un’interessante statistica comparsa oggi sul Corriere dello Sport riporta la classifica delle squadre con l’età media più bassa della Serie A.
In un podio senza grandi nomi troviamo il Lecce al primo posto, con una media di 24,56 anni, tallonata da Empoli e Torino. La prima delle big è il Milan, al quinto posto con una media di 25,91 anni, mentre nella top 10 entra, per un soffio anche il Napoli, con 26,65 anni.

Nella parte più bassa della “graduatoria” delle Serie A, invece, troviamo la Roma e la Lazio, rispettivamente 16′ e 18′, e l’Inter, che chiude la classifica con 29,13 anni di media.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

400.000 euro come premio Mondiale in Germania: l’indiscrezione

Pubblicato

:

Come riportato da Alfredo Pedullà, l’agenzia Reuters ha reso noto la cifra che ogni calciatore della Germania riceverà in caso di vittoria del Mondiale.
Secondo Reuters, infatti, la Federazione tedesca ricompenserà ogni calciatore con la cifra di 400.000€, ben 50.000 in più rispetto a quanto fu stanziato nel corso di Russia 2018. 

Nell’occasione, i tedeschi furono eliminati già nel girone. Un risultato inaccettabile che portò ad un cambio di guida tecnica. Con Hans Flick, ex Bayern Monaco, si aspetta già un deciso cambio di rotta.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

DAZN implementa le scommesse sportive?

Pubblicato

:

Come nel Regno Unito, DAZN, sarebbe intenzionata a implementare nell’app una sezione scommesse chiamata DAZN-bet. Il CEO Shay Segev ne dà la conferma:

Vogliamo lanciare le scommesse, lo confermo. È nei nostri piani, anche se non conosciamo ancora i tempi. Lo vogliamo fare nella miglior maniera possibile, responsabilmente e producendo nuovi ricavi per la Lega di Serie A e per i club”.

E continua: “Se saremo presenti in Italia con una nostra licenza o come “skin” (rivenditore online, ndr) di un concessionario? Come skin, per noi è importante che il business sia solido e a lungo termine. Stiamo investendo miliardi di euro in Italia per diritti e tecnologia. Abbiamo avuto delle problematiche tecniche a inizio stagione in Italia ma le abbiamo superate, c’è un ottimo servizio adesso che comprende anche l’accordo con Sky. Con le scommesse vogliamo arricchire l’esperienza dei consumatori. La nostra intenzione è far convergere tutte le esperienze sportive in un’unica piattaforma”.

Il patron di DAZN continua parlando chiaro riguardo la concorrenza: “Non vogliamo diventare Snai, Lottomatica, Eurobet. Siamo e resteremo una piattaforma sportiva, con streaming e merchandising di sport. In Italia? Abbiamo una partnership con una società, con sede a Gibilterra, che sta gestendo per noi DAZN-bet”

Conclude sottolineando che parte dei ricavi andrà ad aiutare la lega: “Stiamo discutendo con tutti i principali attori del sistema in Italia. Non abbiamo una data prestabilita. Non vogliamo reinventare il betting, intendiamoci, le regole già ci sono. Piuttosto, fornire un servizio da utilizzare in maniera responsabile e oculata: si potranno giocare 5 euro durante Milan-Napoli ma l’approccio deve essere ricreativo. È nostra intenzione dare una parte dei ricavi alla Lega di Serie A e ai club, creando un ciclo virtuoso per tutti”.

Continua a leggere

Flash News

La particolare richiesta dei calciatori argentini ai rispettivi club

Pubblicato

:

juventus

Arriva dell’Argentina un’indiscrezione che, se dovesse rivelarsi veritiera, farebbe storcere il naso a molti club. Secondo il giornale sportivo Doble Amarilla i calciatori della selecciòn sarebbero pronti a chiedere alle proprie squadre di non giocare l’ultima partita prima prima del Mondiale, mettendosi quindi a disposizione di Scaloni già due settimane prima dell’inizio della Coppa del Mondo. Questa sarebbe una scelta conservativa al fine di evitare infortuni.

A CHI RINUNCIA LA SERIE A?

In caso di risposta positiva da parte dei club, l’Inter dovrebbe rinunciare a Lautaro Martinez e a Correa, il Napoli a Simeone, la Juventus a Di Maria e a Paredes e, infine, la Roma, a Dybala.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969