Connect with us

La Nazionale

Italia, le prime punte sono in crisi! La statistica è preoccupante

Pubblicato

:

Scamacca

Al Molineux di Wolvererhampton, ieri sera una buona baby Italia ha inchiodato l’Inghilterra sullo 0-0. Ottima prestazione da parte dei ragazzi di Mancini che, però, non sono riusciti a concretizzare nemmeno una delle azioni da gol create. Proprio da questo punto di vista, fa molto rumore, ormai, una statistica piuttosto preoccupante che riguarda gol e prime punte.

LA STATISTICA

Dal ritorno in campo di inizio Giugno contro l’Argentina, la Nazionale ha segnato tre gol in quattro partite. Di queste marcature, due portano la firma di Lorenzo Pellegrini ed una di Nicolò Barella. La particolarità? Stiamo parlando di due centrocampisti, gli attaccanti invece sono in astinenza ormai da troppo tempo. Pensate che l’ultima rete di una prima punta risale all’ormai lontano 8 settembre nella partita tra Italia e Lituania. Nell’occasione Raspadori riuscì a segnare il suo primo gol azzurro al debutto da titolare, ma da allora le prime punte sono sparite. Immobile è sempre meno presente in campo e in zona gol, Belotti non segna da maggio 2021 e Scamacca, che sicuramente è il prospetto più interessante lì in avanti, deve ancora siglare il primo gol con l’Italia. Una situazione, insomma, tutt’altro che rassicurante e che Mancini dovrà risolvere nel più breve tempo possibile.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Tommaso Pobega: “Giovani? Bisogna saperli aspettare al momento giusto”

Pubblicato

:

Fermo a Milanello per la pausa Mondiale, Tommaso Pobega centrocampista del Milan ha parlato al programma di MilanTV Homegrown della questione giovani in Italia. Ecco le sue parole:

È sempre un discorso un po’ delicato e in questo periodo se ne parla tanto. Secondo me non è che non ci sia talento, non è che non ci siano giocatori, non è che non nascano più è solo questione a volte di saperli aspettare al momento giusto o a capire quali sono le necessità che hanno questi giocatori per valorizzarsi al massimo. Io stesso comunque ho dovuto fare un percorso per crescere sempre di più anno dopo anno. Forse questa è la cosa più importante che sarà da fare con l’Italia“.

Continua a leggere

Flash News

Italia, Mancini. “Il Mondiale senza noi non è lo stesso!”

Pubblicato

:

Mancini

In questa serata Mondiale c’è anche un pò di Italia, grazie alla presenza di Roberto Mancini agli studi Rai, il quale ha fatto il punto della situazione su ciò che abbiamo visto in questo Qatarr 2022 fino ad ora.

“Finora il bel gioco si è visto, ma è complicato proporlo. Perdere la prima gara rischia di mandarti fuori subito. Per questo non si prendono rischi, c’è più tensione e meno spettacolo.
È un mondiale strano, con le Nazionali che sono arrivate senza preparazione. Questo è uno dei motivi per il quale non c’è molto bel gioco: probabilmente arriverà nel corso del torneo. Con cinque giorni di preparazione si riesce a fare davvero poco. Quanto fa male l’assenza dell’Italia in questo Mondiale? Non abbiamo vinto le due gare che avremmo dovuto vincere. È un grande dispiacere, ma speriamo che sia d’aiuto. Anche perché il Mondiale senza l’Italia non è un Mondiale. Abbiamo fatto bene con la vittoria dell’Europeo dove non eravamo la squadra più forte. Abbiamo il record di gare senza sconfitte. Poi c’è stato l’inghippo con la Svizzera dove meritavamo di vincere. Abbiamo commesso degli errori che ci sono costati troppo cari”

Continua a leggere

Flash News

Mancini torna sul non essere in Qatar: “Spero non accada più, gli Europei hanno pesato”

Pubblicato

:

Mancini

Il ct Roberto Mancini è stato ospite a Che Tempo che Fa di Fabio Fazio e ha analizzato l’assenza della Nazionale al Mondiale per la seconda edizione consecutiva: “Dispiace molto non essere ai Mondiali di Qatar. Io spero che non accada mai più, l’Italia dev’esserci sempre. Sicuramente è una kermesse particolare quest’anno, ma sempre meglio esserci. Europei? È stata un’emozione unica arrivata in un momento difficile, penso che abbia pesato anche questo”. 

A seguire è intervenuto anche il suo amico e assistente Gianluca Vialli, protagonista del successo a Euro 2020: “Nell’abbraccio dopo la vittoria degli Europei c’era tutto: l’aspetto sportivo, la gioia per un nuovo traguardo raggiunto, ma anche la paura che aveva condizionato entrambi per via delle mie condizioni di salute. È stato un abbraccio più bello di quando io gli passavo la palla e Roberto faceva gol”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le ufficiali di Spagna-Germania: Flick si gioca il tutto per tutto

Pubblicato

:

Germania

La sfida più affascinante dei gironi dei Mondiali è finalmente arrivata. Nella cornice dello stadio Al-Bayt la Spagna di Luis Enrique e la Germania di Flick si giocano già una buona fetta di competizione. I teutonici soprattutto sono già davanti ad un dentro o fuori. Perdere oggi, dopo la sconfitta con il Giappone, vorrebbe dire addio ai sogni di gloria. Gli iberici invece puntano forte sulla continuità, visto il clamoroso 7-0 nell’esordio alla Costa Rica. Vediamo insieme le scelte ufficiali dei due allenatori.

FORMAZIONI UFFICIALI SPAGNA-GERMANIA

SPAGNA (4-3-3): Simon; Carvajal, Laporte, Rodri, Jordi Alba; Pedri, Busquets, Gavi; Asensio, Olmo, Torres. All. Luis Enrique

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Sule, Rudiger, Raum; Goretzka, Kimmich; Gnabry, Gundogan, Musiala; Muller. All. Flick

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969