Connect with us

Flash News

Italia Femminile, la manita alla Giamaica vale gli ottavi

Pubblicato

:

Continua lo straordinario percorso della Nazionale italiana Femminile al Mondiale di Francia. La grande partenza contro l’Australia (vittoria delle nostre per 2-1) ha infatti creato i presupposti migliori per gli incontri successivi. Un ventaglio di premesse che sono state rispettate contro la Giamaica. Un’Italia spettacolare cala infatti la manita a Reims salendo così a quota 6 punti in classifica. 5-0 al termine dei 90 minuti, un risultato storico della ragazze di Milena Bertolini che vale gli ottavi di finale.

Una vittoria conquistata nel segno in particolare della tripletta di Cristiana Girelli. Un ulteriore passo avanti che crea aspettative ancor più promettenti in vista delle prossime partite.

LA CRONACA

Dopo la straordinaria vittoria ai danni dell’Australia l’obbiettivo della Nazionale Femminile è uno solo: vincere contro la Giamaica per ipotecare il discorso ottavi di finale. Le Azzurre scendono in campo con un 4-4-2 a trazione offensiva per aggredire le avversarie fin dalle battute iniziali. Una strategia che porta i suoi frutti: Al 10‘ infatti Bonansea si procura un calcio di rigore. Il fallo in area rappresenta senza dubbio l’episodio chiave dell’incontro, non soltanto perchè ha portato al vantaggio dell’Italia (Girelli si fa ipnotizzare da Schneider ma la battuta è da ripetere per infrazione del portiere, con la bomber azzurra che non sbaglia il secondo tentativo).

Una vera e propria festa dl calcio quella andata in scena in occasione di Italia-Giamaica. Nonostante il pesante 5-0 la partita è stata all’insegna del rispetto reciproco e della correttezza in campo, specie in occasione del rigore. Un esempio per tutti. Fonte: profilo instagram @azzurri

Il gol in occasione del rigore dà inizio al Girelli show: la difesa della Giamaica si fa infatti trovare impreparata al 25‘ subendo così la seconda rete dagli sviluppi di calcio d’angolo. L’assist è di Giugliano, che a inizio ripresa serve nuovamente il movimento in area della solita Girelli, che approfitta di un’incertezza in uscita di Schneider e ribadisce in rete la sua prima tripletta in questo Mondiale.

La festa della azzurre non si ferma sul 3-0; i tentativi del gol della bandiera della Giamaica sono inutili di fronte alla retroguardia attenta dell’Italia, che con la doppietta di Aurora Galli (prima con un destro da fuori area, poi dribblando il portiere) sentenzia l’incontro sul definitivo 5-0.

La festa azzurra per il passaggio del turno ribadisce la crescita del movimento italiano in questo Mondiale. L’incontro con il Brasile di martedì 18 giugno stabilirà la testa del gruppo C. Un match fondamentale per un sorteggio benevolo in vista degli ottavi di finale.

LA VITTORIA PIÙ IMPORTANTE

L’aspetto che più di tutti ha colpito lo scenario collettivo è stato l’atteggiamento di fronte alla decisione del VAR di assegnare il rigore. Nessuna protesta, nessuna scenata sul rettangolo di gioco nè tantomeno sugli spalti, con la decisione dell’arbitro e della VAR Room rispettata senza battere ciglio nonostante inizialmente non fosse stato assegnato il rigore. Un atteggiamento all’insegna del rispetto e del fair play encomiabile; un esempio di correttezza per le continue proteste cui si assiste in ogni caso nel calcio maschile e per lo sport più in generale. Un calcio che da poco sta riscuotendo sempre più seguito e tra i motivi c’è sicuramente anche questo.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram @azzurri

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

I commenti social del Mondiale: giorno 11

Pubblicato

:

rassegna social

Punto d’informazione, di impressioni e passioni condivise, i social network oggi più che mai raccontano le emozioni dei tifosi. Numero Diez vi presenta la rassegna dedicata ai più importanti messaggi della giornata di ieri.

 

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le partite del giorno – Giovedì, 1 dicembre 2022

Pubblicato

:

partite del giorno

Il calcio, si sa, non si ferma mai: ogni giorno, da ogni angolo del pianeta, giocatori di tutto il mondo sono pronti, con le proprie giocate sul rettangolo verde, a regalare emozioni ai tifosi. Numero Diez vi presenta quindi le principali gare che ci attendono nella giornata di oggi.

MONDIALI QATAR 2022

Ore 16:00 Croazia-Belgio (RAI 1)

Ore 16:00 Canada-Marocco (RAI SPORT + HD)

Ore 20:00 Giappone-Spagna (RAI 1)

Ore 20:00 Costa Rica-Germania (RAI SPORT + HD)

Continua a leggere

Flash News

L’agente di Igor sul futuro: “A Firenze è felice ma non si può mai sapere”

Pubblicato

:

Fiorentina Igor

Igor, difensore brasiliano fedelissimo di Vincenzo Italiano, sta entrando nel periodo della sua maturità calcistica. Nella giornata odierna, Marcelo Mascagni, agente del difensore della Fiorentina, ha parlato a Spaceviola. Di seguito le parole dell’intervista.

Sullo stato emotivo del giocatore: “Igor è molto felice a Firenze. Rispetto alla SPAL, quella della Fiorentina è una maglia più pesante. Lui si sente a casa.”

Su un possibile interessamento della Juventus: “Sono onesto, non c’è niente. Nessuno della Juventus ha parlato con noi. Lo leggo in giro, ma non c’è niente di vero. Lui è felice a Firenze, ma nel calcio non si può mai sapere”.

Sul sogno della nazionale brasiliana: “È sempre un sogno. Per lui l’idea è quella di trovare spazio per essere nel gruppo del Brasile“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Messico saluta i Mondiali dopo i gironi: non accadeva dal 1978

Pubblicato

:

Messico

Negli ultimi decenni si era diffusa la convinzione che la Nazionale del Messico fosse perseguitata dalla cosiddetta “maldiciòn del quinto partido“, ossia “la maledizione della quinta partita”, che, ai Mondiali, coincide con i quarti di finale, e che il Tricolor non raggiunge dal lontano 1986.

Dopo la mancata qualificazione a Italia ’90, dunque, ebbe inizio per il Messico una lunga serie di eliminazioni agli ottavi di finale, protrattesi per ben 7 edizioni del torneo: la serie è partita da Usa ’94 ed è terminata a Russia 2018. La vittoria di stasera contro l’Arabia Saudita, la prima per la squadra del Tata MartinoQatar 2022, non ha tuttavia evitato la precoce eliminazione ai gironi di Ochoa e compagni. Nonostante avessero gli stessi punti della Polonia, i messicani non hanno potuto prolungare la propria avventura in Qatar in virtù della differenza reti inferiore a quella dei biancorosssi.

Se consideriamo che ai Mondiali del 1982 il Messico non si è qualificato, l’ultima eliminazione in cui gli Aztecas non hanno superato i gironi di un Mondiale risaliva a più di quarant’anni or sono: parliamo dei Mondiali del 1978 in Argentina.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969