Connect with us
Italia, il Portogallo è (forse) sopravvalutato

Calcio Internazionale

Italia, il Portogallo è (forse) sopravvalutato

Pubblicato

:

Il sorteggio dei playoff per i mondiali di Qatar 2022 ha messo di fronte (potenzialmente) Italia e Portogallo, le due ultime vincitrici degli Europei. Gioco-forza una delle due non parteciperà al prossimo torneo iridato, un peccato per gli amanti del calcio e soprattutto per noi italiani.

Il Portogallo è considerato da molti una delle nazionali più forti del globo, ma a torto o a ragione, i lusitani post Euro 2016 non hanno rispettato le aspettative in nessun grande torneo, esclusa la Nations League 2019. I rossoverdi è anche vero però che possono mandare in campo calciatori del calibro di CR7, Cancelo, Bernando Silva, Ruben Dias, Bruno Fernandes e Diogo Jota. Un roster di tutto rispetto, ma nel calcio e soprattutto nelle nazionali il gruppo conta più dei singoli, vedi la Francia a Euro 2020. Tornando al discorso precedente, gli uomini di Fernando Santos, dopo il trionfo francese, hanno deluso su tutti i fronti.

MONDIALI 2018

Nel girone B di qualificazione per i Mondiali di Russia 2018 il Portogallo trovò la Svizzera, Ungheria, Far Oer, Lettonia e Andorra. La Seleçao dopo la sconfitta iniziale con la Svizzera, riuscì a vincere tutte le partite, chiudendo il raggruppamento con 27 punti, al primo posto e a pari punti con gli elvetici. Un girone dominato, certo, ma il livello degli avversari era abbastanza modesto.

Il Portogallo, qualificatosi al Mondiale, nel girone B pescò la Spagna, l’Iran e Marocco. Nella prima partita i lusitani pareggiarono 3-3 con la Spagna, grazie alla tripletta di Ronaldo. Le delusioni arrivarono negli altri due match del girone, visto che il Portogallo prima vinse a fatica contro il Marocco e poi pareggiò contro l’Iran per 1-1. La qualificazione agli ottavi arrivò, ma da seconda classificata, dietro la Spagna. Nel turno successivo, però, i rossoverdi persero contro l’Uruguay per 2-1, un fallimento dato che comunque i sudamericani erano nettamente inferiori. La delusione, infatti fu tanta, come dimostrato dalle parole di CR7, leader e marcatore della squadra:

“Abbiamo giocato meglio noi, ma nel calcio vince chi segna un gol in più. Da capitano di questo gruppo sono orgoglioso del nostro mondiale. Mi è piaciuto tutto in Russia, il livello di organizzazione e sicurezza, l’entusiasmo della gente a testa alta, continueremo a vincere. “

Anche per l’allenatore Fernando Santos l’amarezza fu tanta:

“Non mi sembra giusto. Il Portogallo ha fatto abbastanza per ottenere un risultato diverso, purtroppo ci sono delle partite in cui va così. L’Uruguay ha fatto gol al primo tiro in porta. All’intervallo ho messo Ronaldo più dentro il campo e le cose sono migliorate abbastanza e la squadra ha di fatto dominato. Ma al nuovo tiro in porta dell’Uruguay abbiamo subito un altro gol. Siamo molto tristi, ma il calcio è questo”.

EUROPEI 2020

Di nuovo il gruppo B sul cammino del Portogallo, questa volta però con Ucraina, Serbia, Lussemburgo e Lituania. Un raggruppamento sicuramente più difficoltoso, ma i lusitani erano nettamente i favoriti del girone. Le cose non andarono come previsto, visto che CR7 e compagni alla fine arrivarono secondi dietro alla capolista Ucraina, posizione che comunque garantiva la qualificazione ad Euro 2020.

Nel girone dell’Europeo il Portogallo fu però sfortunato, visto che i rossoverdi pescarono Germania, Francia e Ungheria. Dopo una sofferta vittoria con i magiari, i lusitani furono sconfitti dalla Germania per 4-2 e nell’ultima partita Ronaldo, con una doppietta, garantì al Portogallo il pareggio con la Francia e la qualificazione al turno successivo. Agli ottavi Fernando Santos trovò il Belgio, un’altra sfida molto complicata, infatti la Seleçao fu sconfitta per 1-0 dai Diavoli Rossi. Altro giro, altra delusione e altre recriminazioni per il C.T. Fernando Santos:

“Ci sentiamo delusi e tristi. Alcuni dei miei giocatori stanno ancora piangendo. Ma non posso rimproverare loro nulla, hanno dato tutto. Il Belgio ha fatto sei tiri in tutto e ne ha indovinato uno, noi ne abbiamo fatti 29 e preso due pali. Ma una sconfitta è una sconfitta e io, sinceramente, non ho molto da dire in questo momento. Tutti ci credevamo, pensavamo di potercela fare e di poter arrivare fino in finale e vincerla. Non sto a dire se sia giusto o no, so solo che loro hanno fatto un gol e noi non ci siamo riusciti”.

E si arriva all’ultimo fallimento nel girone di qualificazione al Mondiale 2022, con il secondo posto dietro alla Serbia. Sarà sicuramente una partita difficile per l’Italia, sempre se si passerà il turno delle semifinali, ma non dobbiamo sentirci troppo sfavoriti, perché alla fine è sempre il campo a parlare.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

La UEFA non pubblica la Lista A della Roma sul proprio sito: i dettagli

Pubblicato

:

roma

In vista della fase ad eliminazione diretta dell’Europa League, la Roma ha puntualmente pubblicato la Lista A con i nomi dei calciatori utilizzabili nel corso della competizione, tra cui Nicolò Zaniolo. Tuttavia la UEFA non ha ancora pubblicato l’elenco dei giallorossi (e dell’Istanbul Basaksehir) sul proprio sito ufficiale, facendo chiarezza sulla questione tramite un comunicato.

Al suo interno viene riportato infatti che “i due club hanno accettato specifiche restrizioni sportive sui giocatori appena trasferiti, iscrivibili alla Lista A affinché possano partecipare alle competizioni UEFA per club. Le liste di AS Roma e Istanbul Basaksehir verranno dunque sottoposte a specifici controlli dell’Organo di Controllo Finanziario del Club, e fino ad allora la loro pubblicazione è rinviata“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Chelsea lascia fuori dalla lista UEFA quattro nuovi acquisti

Pubblicato

:

Chelsea

Dopo la grande campagna acquisti condotta nell’ultima sessione di mercato, il Chelsea ha stilato la nuova lista UEFA. I nuovi innesti dei Blues sono sette, mentre il regolamento prevede l’integrazione di soli tre calciatori.

Indubbiamente, mister Potter ha dovuto lasciare fuori ben quattro nuovi acquisti, che quindi non prenderanno parte ai match di Champions League del Chelsea. Joao FelixEnzo Fernandez e Mykhailo Mudryk sono stati inseriti in lista UEFA; gli esclusi di lusso, invece, sono Benoît Badiashile, Noni Madueke, Datro Fofana e Andrey Santos. Di seguito vi riportiamo la lista Champions del Chelsea.

Portieri: Kepa Arrizabalaga, Marcus Bettinelli, Edouard Mendy.

Difensori: Thiago Silva, Trevoh Chalobah, Ben Chilwell, Reece James, Kalidou Koulibaly, Cesar Azpilicueta, Marc Cucurella, Wesley Fofana.

Centrocampisti: Enzo Fernandez, N’Golo Kante, Mateo Kovacic, Christian Pulisic, Ruben Loftus-Cheek, Raheem Sterling, Mason Mount, Denis Zakaria, Hakim Ziyech, Conor Gallagher, Carney Chukwuemeka.

Attaccanti: Joao Felix, Mykhailo Mudryk, Kai Havertz.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

[VIDEO] Primo gol ufficiale per Ronaldo con la maglia dell’Al Nassr

Pubblicato

:

Sportitalia

Il momento tanto atteso da Cristiano Ronaldo e dai tifosi dell’Al Nassr è finalmente giunto. Il campione portoghese, nei minuti finali del match di Saudi Pro League contro l’Al Fateh, ha finalmente siglato la prima rete ufficiale con la maglia del club saudita. La rete è arrivata su calcio di rigore al minuto numero 93.

Nel corso del match, però, il cinque volte Pallone d’Oro ha sfiorato più volte il gol. Nel corso del primo tempo, prima ha commesso un errore da dentro l’area di rigore, poi ha colpito la traversa a pochi metri dalla porta. Sempre nella prima frazione di gioco, CR7 ha siglato una rete, ma il guardalinee gli ha negato la gioia della marcatura annullando il gol per fuorigioco. Per il primo Sium in terra saudita, i tifosi dell’Al Nassr hanno dovuto attendere fino al 93′.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Svelata la lista Champions dell’Inter: le scelte di Inzaghi

Pubblicato

:

Inter

L’Inter ha appena divulgato la sua lista Champions, che comprende tutti gli uomini convocabili per il proseguo della massima competizione a livello europeo. Il prossimo ostacolo si chiama Porto, e l’obiettivo interista resta quello del passaggio ai quarti.

I portieri saranno 24 Onana, 1 Handanovic, 21 Cordaz;

I difensori saranno 15 Acerbi, 32 Dimarco, 37 Skriniar, 36 Darmian, 95 Bastoni, 6 De Vrij, 2 Dumfries, 33 D’Ambrosio, 12 Bellanova, 46 Zanotti, 47 Fontanarosa.

I centrocampisti saranno 20 Calhanoglu, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Mkhitaryan, 8 Gosens, 14 Asllani, 5 Gagliardini.

Infine gli attaccanti saranno 9 Dzeko, 10 L. Martinez, 11 Correa, 90 Lukaku, 45 Carboni.

Questa la lista dei giocatori che andranno a portare avanti il sogno europeo di tutta la tifoseria nerazzurra.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969