Dove trovarci

Italia e Spagna si annullano, ma il finale è incandescente

 

EUROPEI UNDER 21 - Le pagelle di Spagna-Italia 0-0: nervi ancora troppo tesi; applausi per Frattesi - Eurosport

Fonte: Eurosport

Finisce in parità la gara tra Italia e Spagna, valevole per la seconda giornata dell’Europeo U21.

SI PARTE

Partita dai due volti, con gli azzurri più propositivi nel primo tempo, ma costretti ad inseguire i ritmi avversari nel secondo.
La prima frazione si apre con la classica fase di studio dalla quale si evince un equilibrio costante. Nessuna delle due squadre forza la giocata. Gli iberici girano con qualità la sfera affidandosi alla sapiente regia di Gonzalo Villar, già in goal in questa competizione, che guida da leader il centrocampo delle Furie Rosse.
L’asse Villar-Cucurella è quella di maggior spessore ma non incide come nel roboante 3-0 sulla Slovenia. Il giocatore della Roma cerca spazi, ma scarseggia la fantasia offensiva per la Spagna che si limita ad un lento giro palla.

A venir fuori alla lunga è l’Italia, che approfitta di alcuni svarioni della retroguardia avversaria ed incide per vie centrali. L’occasione più clamorosa per gli azzurri è la conclusione a botta sicura di un ottimo Davide Frattesi, che colpisce la traversa.
Nell’Italia meno in evidenza Gianluca Scamacca, il cui lavoro è prevalentemente di ripiego. Sulle fasce, invece, non nascono le insidie auspicate: troppo difensivo il compito di Bellanova e Frabotta, poche volte in sovrapposizione, a fare da contraltare alla verve offensiva di Zappa. L’esterno del Cagliari, tuttavia, è stato relegato alla panchina per approcciare perlopiù una partita priva di sbilanciamenti, quasi ad attendere la prima mossa della Spagna.

LA RIPRESA

Spagna-Italia U21 0-0: commento al risultato della partita

Fonte: Corriere dello Sport

Proprio questi ultimi fanno da padrone la ripresa, con l’impietoso dato a favore di undici tiri a zero e il 56% di possesso palla nella sola seconda frazione.
Questo è lo specchio della sfida dal 45’ in poi, con i ragazzi di De la Fuente sempre pronti ad impostare nella metà campo italiana.
Eppure non vi sono occasioni clamorose, eccezion fatta per un destro di Moncayola che termina largo di poco.
La contesa scorre senza emozionare sino all’ 85’, quando d’un tratto l’incontro cambia. Un’ apparente spinta di Gianluca Scamacca costa all’attaccante del Genoa il secondo giallo. Tra le proteste degli azzurri la situazione si infiamma e viene espulso per proteste anche Nicolò Rovella, autore di una partita gagliarda in mediana sino a quel momento. Negli avversari, invece, vi è il cartellino rosso per Oscar Mingueza, a causa di qualche parola di troppo nel parapiglia generale della situazione.

Nel finale la Spagna riprende fiducia e sfiora il clamoroso successo, con Carnesecchi chiamato ad un doppio intervento straordinario. Il portiere di proprietà dell’Atalanta risponde d’istinto ai tiri ravvicinati di Pardo, blindando lo 0-0 finale.
Con questo punteggio, l’Italia spera di qualificarsi: per portare a termine l’obiettivo sarà necessario sconfiggere la Slovenia padrone di casa. Si può fare.

Fonte immagine in evidenza: Profilo Twitter Nazionale Italiana

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale