Connect with us
Italiano prima del Genk: "In Conference abbiamo numeri e spirito diverso"

Conference League

Italiano prima del Genk: “In Conference abbiamo numeri e spirito diverso”

Pubblicato

:

Napoli

ITALIANO – Per la Fiorentina di Vincenzo Italiano si presenta l’irripetibile occasione di potersi qualificare alla fase successiva della Conference League con un turno d’anticipo. Grazie ad una potenziale vittoria domani sera contro il Genk, infatti, i tifosi viola potranno festeggiare il traguardo europeo raggiunto. Nel frattempo l’allenatore ex Spezia ha presentato in conferenza stampa la gara del Franchi, in programma alle 21:00.

LE DICHIARAZIONI DI ITALIANO

CAMBIAMENTI EUROPA E SERIE A“È vero, in Conference abbiamo numeri e spirito diverso. Concentriamoci su questa partita che è fondamentale e decisiva. Con una vittoria possiamo ipotecare il passaggio del turno e dunque dovremo scendere in campo con la massima concentrazione. Dobbiamo riscattare un periodo non bello in campionato. Dobbiamo essere più concreti sotto porta: la posta in palio è importante e dobbiamo dare tutto quello che abbiamo”.

SCONFITTA MILAN “La rabbia è non aver sfruttato le occasioni nitide e aver visto dopo qualche giorno che la classifica poteva essere più bella e soddisfacente. Avevamo cominciato bene in campionato, ora abbiamo rallentato un po’. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti, più feroci e cattivi: questo ci manca”.

NZOLA E BELTRAN“Ok, non stanno segnando molto ma il trequartista ha 5 gol, Gonzalez sei. E all’inizio le punte lavoravano molto bene per la squadra. Se iniziamo a discutere sul fatto che un singolo debba sbloccarsi, senza che ne abbia vantaggio la squadra, non va bene. Devono migliorare in zona gol ma fino a poco fa segnavamo con tanti uomini, ora aspettiamo Nzola e Beltran: anche senza i loro gol la squadra viaggiava a mille. Pensiamo a fare punti, collettivamente”.

ANDATA “Avevamo avuto il match ball in ripartenza, Nzola non è riuscito a fare il terzo gol. Vincendo lì, questo match poteva pesare diversamente. Il Genk è organizzato, gioca e ti salta addosso. Devi togliere loro spazio e tempo. Certo, potevamo anche perderla, ma domani è un’altra storia e può essere decisiva sia per noi che per loro”.

KAYODE E CHRISTENSEN“Kayo sta molto meglio, negli ultimi allenamenti sembra che il dolore alla caviglia sia sparito. È a disposizione. Domani gioca Christensen, anche lui lo vedo molto diverso ma è una questione di adattamento”.

LE DICHIARAZIONI DI ITALIANO

GOL DEGLI ESTERNI “Ancora prima dell’allenatore o dell’ambiente, sono i ragazzi a non esserne felici. Anche perché di situazioni da gol ne abbiamo: lo sanno anche loro, potevano incidere di più. Vedo che anche loro hanno voglia di mostrare che sono diversi, ma non dobbiamo perdere fiducia ed entusiasmo: le soddisfazioni arrivano attraverso il lavoro settimanale, non rimane che continuare a battere. Possiamo dare verticalità e togliere ampiezza, ma quando arriva la palla gol ognuno di loro deve mettersi in testa di essere il calciatore decisivo. Quando arriverà questa convinzione, segneranno di più”.

BONAVENTURA “Domani non avremo Jack, Mandragora e Comuzzo. Mandragora ha la febbre, gli altri due fastidi muscolari”.

LOPEZ “A lui e ai centrocampisti chiedo cose che conoscono benissimo. È arrivato in un gruppo nuovo ma ultimamente lo trovo molto diverso, più coinvolto e libero di testa. Mi è piaciuto tantissimo come è subentrato col Milan. Gli ho detto che i minuti vanno guadagnati in settimana, lì in mezzo abbiamo tanti giocatori di qualità e che possono determinare”.

DODO “Forse deve abbassare la voglia di rientrare, deve stare calmo e molto attento. Viene da un’operazione delicata, vorrebbe già essere in campo. Sicuramente l’entusiasmo ridurrà il tempo per rivederlo in campo, ma stiamo sereni e pazienti: non vediamo l’ora di riaverlo ma deve stare bene, al 100%”.

SALTO – “Quando dico che siamo forti lo dico dopo aver visto il Milan chiuso nella sua metà campo per tutto il secondo tempo. Se non sei forte non vai a San Siro a fare quello che ha fatto la Fiorentina. Per essere fortissimo, dovevi vincere la partita rimontandola, entrando in campo con il carattere per cambiare le sorti. Spesso siamo bravi a prendere in pugno le gare e la loro inerzia, siamo cresciuti in tantissimi aspetti come quando lavoriamo nella metà campo avversaria e non concedere ripartenze. Per diventare fortissimi dobbiamo alzare le percentuali sotto porta, essere diversi rispetto a quanto visto fino ad oggi. Nelle ultime di coppa abbiamo segnato su palle verticali: sappiamo farlo, ma ci sono anche gli avversari. Ci mancano più uomini con un numero maggiore di gol, mi auguro di trovare presto questa chiave, che sta nella testa dei ragazzi”.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conference League

Gli ottavi di finale delle italiane in UEL E UECL: date e orari

Pubblicato

:

dove vedere rennes-milan in tv e streaming

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE DELLE ITALIANE IN UEL E UECL – Nella serata di ieri si sono conclusi i playoff di Europa League e Conference League, che hanno decretato le ultime partecipanti agli ottavi di finale. I sorteggi sono stati positivi per alcune – Milan e Fiorentina – e meno per le altre – Roma e Atalanta. Scopriamo, ora, quando si sfideranno le italiane e le loro avversarie.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: SPORTING LISBONA – ATALANTA

Partiamo dall’Atalanta, la prima italiana a scendere in campo. L’avversario della Dea sarà lo Sporting Lisbona, già affrontato ai gironi. La doppia sfida sorrise ai nerazzurri tre mesi fa (vittoria all’andata, pareggio al ritorno): staremo a vedere se agli ottavi andrà allo stesso modo. Sporting e Atalanta si incontreranno il 5 marzo alle ore 18.45 all’estadio Jose Alvalade per l’andata. Il ritorno al Gewiss, invece, è in programma per il 14 marzo, con orario ancora da definirsi.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: ROMA – BRIGHTON

Passiamo alla Roma, probabilmente la più sfortunata delle quattro italiane. I giallorossi ospiteranno il Brighton all’andata degli ottavi: match in programma il 7 marzo allo Stadio Olimpico. Il ritorno, invece, all’American Express Community Stadium, è previsto per il 14 marzo. Sia l’orario dell’andata che del ritorno è ancora in fase di definizione.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: MILAN – SLAVIA PRAGA

Il discorso è abbastanza analogo per il Milan. I rossoneri, abbinati allo Slavia Praga dall’urna di Nyon, giocheranno in casa l’andata degli ottavi, in calendario il 7 marzo. Dopo la sfida del Meazza, il Milan andrà in Repubblica Ceca per il ritorno il 14 marzo. Anche in questo caso, come per la Roma, gli orari non sono ancora stati definiti.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: MACCABI HAIFA – FIORENTINA

L’ultima italiana coinvolta nei sorteggi è la Fiorentina, alla quale è toccato il Maccabi Haifa per gli ottavi di Conference. L’andata si giocherà in casa degli israeliani il 7 marzo, mentre il ritorno il 14 marzo. Come per le italiane impegnate in Europa League, gli orari sono ancora da definire.

 

Continua a leggere

Conference League

Le possibili avversarie della Fiorentina agli ottavi di Conference League

Pubblicato

:

Dove vedere Bologna-Fiorentina

POSSIBILI AVVERSARIE FIORENTINA – La Fiorentina ha guardato con particolare interesse questi sedicesimi di Conference League, visto che tra le vincitrici di questo turno ci sarà l’avversaria degli ottavi di finale. Sicuramente i viola hanno ottime possibilità di compiere un buon percorso anche in questa edizione della competizione, ma molto dipende dalle squadre che si troveranno di fronte nelle varie partite. I gigliati sono riusciti a vincere il girone F, lasciando al secondo posto il Ferencvaros. Venerdì 23 febbraio alle 13:00 ci sarà dunque il sorteggio che andrà a decretare i prossimi avversari che dovranno scontrarsi contro la squadra allenata da Vincenzo Italiano.

La Fiorentina andrà a prendersi, in quanto testa di serie, una delle squadre che sale dai play-off. Le possibili avversarie sono dunque queste: Ajax, Dinamo Zagabria, Maccabi Haifa, Molde, Olympiacos, Royale Union Saint-Gilloise, Servette, Sturm Graz. Tra queste sicuramente le avversarie più temibili sono gli olandesi dell’Ajax, che nonostante le difficoltà restano una squadra pericolosa, e il Saint-Gilloise,  una sorpresa in Europa degli ultimi anni, che più volte ha strappato risultati che in pochi avrebbero pronosticato. Sicuramente tutte queste avversarie sono alla portata dei ragazzi di Italiano, che però dovranno assolutamente dare più del massimo per ritornare a giocare un’altra finale, dopo quella persa lo scorso anno.

Continua a leggere

Champions League

L’Italia sempre più prima nel Ranking UEFA: la situazione

Pubblicato

:

Champions League

RANKING UEFA – Con i risultati dei match del giovedì sera di Europa League e Conference League, cambia la classifica del Ranking UEFA per la qualificazione alle prossime coppe europee. Al primo posto si conferma l’Italia, che grazie al successo del Milan sul Rennes e al pari della Roma sul campo del Feyenoord si porta a 14.714 punti, aggiungendone quasi cinquecento al suo bottino. Le nazioni nei primi due posti in questo ranking, ricordiamo, potranno portare ben cinque squadre nella prossima edizione della UEFA Champions League: l’Italia, dunque, mette un altro pezzettino per il raggiungimento di questo traguardo.

RANKING UEFA: PRIMA L’ITALIA, LA GERMANIA SORPASSA L’INGHILTERRA

In seconda posizione, invece, la Germania si porta a 13.928 punti e sorpassa l’Inghilterra per effetto dei pareggi in trasferta di Friburgo e Eintracht Francoforte contro Lens e Union SG, che frutta quasi 300 punti ai tedeschi. La stessa Inghilterra, non avendo disputato incontri questa sera, non guadagna punti (resta a 13.875) e va al terzo posto.

Appena fuori dal podio si conferma la Spagna, anch’essa non impegnata, che resta a quota 12.937 punti. La Francia, grazie al pari del Lens già citato e a quello dell’Olympique Marsiglia contro lo Shakhtar – hanno perso, invece, Rennes e Tolosa -, sorpassa la Repubblica Ceca e si porta al quinto posto con 12.250 punti.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Aggiornata la classifica del ranking Uefa per club: Inter e Roma nella top 10

Pubblicato

:

In foto: Marcus Thuram, Lautaro Martinez, Benjamin Pavar, Hakan Calhanoglu, Henrich Mkhitaryan e Federico Dimarco dell'Inter.

Torna la fase ad eliminazione diretta delle coppe europee. In Champions League, questa sera sarà il turno della Lazio che ospiterà il Bayern Monaco, mentre giovedì la Roma sarà di scena a Rotterdam nella casa del Feyenoord per i sedicesimi di Europa League.

Nel frattempo è stata aggiornata la classifica del ranking Uefa per i club. Nella top 10 figurano due italiane: l’Inter al 6° posto e la Roma al 10° posto. Più indietro le altre big della Serie A.

Guidano la graduatoria i campioni d’Europa del Manchester City, seguiti dal Bayern Monaco. Il Real Madrid completa il podio.

LA CLASSIFICA UEFA PER CLUB

  1. Manchester City 143.000
  2. Bayern Monaco 136.000
  3. Real Madrid 125.000
  4. PSG 108.000
  5. Liverpool 107.000
  6. Inter 99.000
  7. Lipsia 96.000
  8. Chelsea 96.000
  9. Manchester United 92.000
  10. Roma 91.000

LA CLASSIFICA DELLE ALTRE ITALIANE  

    16. Juventus 80.000

17. Napoli 79.000

22. Atalanta 68.000

33. Milan 53.000

35. Lazio 52.000

59. Fiorentina 31.000

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969