Connect with us
Joao Mario rimane in Portogallo, intesa vicina

Calciomercato

Joao Mario rimane in Portogallo, intesa vicina

Pubblicato

:

Sembra ormai delineato il futuro di Joao Mario. Il portoghese sembra vicinissimo allo Sporting Lisbona. Il club che lo ha visto crescere e sbocciare è pronto a riaccoglierlo, dopo varie esperienze da dimenticare. L’Inter lo ha acquistato nell’estate 2016 per 40 milioni di euro più 5 di bonus, tra i più onerosi della storia del club. Tuttavia, il centrocampista non è mai riuscito a confermare le ottime prestazioni di EURO 2016, alla guida della Selecçao das Quinas, vincitrice del torneo.

Joao Mario

Fonte immagine: 90min.com

Voluto fortemente da Luciano Spalletti, in cerca di un trequartista per il suo 4-2-3-1, Joao Mario non lascia il segno. Dopo un anno deludente, inizia il secondo da riserva, e fa sempre più fatica a riprendere il posto da titolare. Con l’arrivo di Antonio Conte la storia non cambia, anzi. Il centrocampista è totalmente fuori dal progetto, e viene escluso dal ritiro estivo nerazzurro. Dopo numerosi prestiti tra Inghilterra, Russia e Portogallo, i nerazzurri hanno trovato l’accordo definitivo sulla base di 7 milioni di euro, con modalità di pagamento da definire, come riportato dal giornale O Jogo. Chiaramente con il lasciapassare di Simone Inzaghi.

All’età di 28 anni, Joao Mario torna allo Sporting, con la speranza di ritrovare la fiducia perduta. A Lisbona, nella passata stagione, ha messo a segno 2 gol in 27 presenze.

(Fonte immagine in evidenza: goal.com)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Juve-Vlahovic, prove di rinnovo: il serbo vuole restare

Pubblicato

:

In foto: Dusan Vlahovic, attaccante della Juventus e della Serbia - Serie A, Coppa Italia

Quello tra la Juventus e Vlahovic si è rivelato un matrimonio non facile, ricco di insidie ma mai di ripensamenti. Le sue idee sono sempre state chiare: quando ha scelto il club bianconero a soli 22 anni sapeva a cosa andava incontro. Nonostante un periodo buio a livello individuale e, seppur la Juventus non sia più quella dei tempi d’oro, la sua voglia di legarsi al club bianconero non è mai cambiata. Forse la voglia di riportare in alto il club per cui ha sempre provato una fortissima attrazione, fin da quando era un ragazzino e nella sua Belgrado guardava le partite dei bianconeri in tv, è più forte di tutto.

IL RINNOVO DI VLAHOVIC CON LA JUVENTUS: LE CIFRE

Per la sua ambizione, voglia e devozione Vlahovic è sempre stato disponibile a rinnovare. Il serbo si considera già in un top club e per questo non sente il bisogno di andare via. Anzi, la voglia di prolungare nasce dal voler dimostrare il suo vero valore. Cristiano Giuntoli ha rimandato tutto a primavera inoltrata, quando ci sarà più chiarezza sulla prossima stagione ma le idee sono già chiare.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Vlahovic ha un contratto con stipendio a salire, è partito da 7,5 milioni (più bonus), attualmente prende sui 10 e nel 2026 arriverà a guadagnare 12. La propensione è verso prolungamento biennale (fino al 2028) che potrebbe essere la soluzione migliore per rendere il costo di Dusan più sostenibile per i bianconeri.

Continua a leggere

Calciomercato

Arthur e Kaio Jorge lontani dalla Juventus: dal Portogallo potrebbero arrivare 35 milioni

Pubblicato

:

In foto: Arthur Melo, centrocampista della Fiorentina e del Brasile - Serie A, conference League, Copa America, Coppa Italia

Due giocatori ormai sempre più lontani dal progetto della Juventus, che però potrebbero rivelarsi molto utili per ricavare un gruzzoletto da investire in estate. Arthur e Kaio Jorge potrebbero lasciaredefinitivamente Torino nella prossima sessione di mercato, come confermato nell’edizione odierna di Tuttosport. I due brasiliani vennero acquistati per essere uno il perno del centrocampo mentre l’altro il futuro attaccante della Vecchia Signora. Entrambi però, visti soprattutto i problemi fisici avuti nel corso degli ultimi anni, non sono più al centro del progetto bianconero, mandati infatti in prestito rispettivamente a Fiorentina e Frosinone.

I due, vista l’ottima stagione da protagonisti nelle proprie squadre, sarebbero osservati da due società portoghesi, pronte all’affondo nella prossima estate. Sul centrocampista classe 1996 si sarebbe inserito il Benfica, che vorrebbe posizionarlo nei due in mediana proprio come nella Fiorentina. I viola hanno un diritto di riscatto fissato a 20 milioni, ma difficilmente Commisso sborserà una cifra simile per il brasiliano.

L’attaccante attualmente a quota 2 gol con i ciociari, potrebbe volare su un’altra sponda di Lisbona, quella dello Sporting Clube de Portugal. I bianconeri chiedono però 15 milioni di euro per far partire il classe 2002, una cifra che i biancoverdi potrebbero decidere di pagare soprattutto in caso di addio da parte di Gyokeres. Per la Juventus sarebbero dunque due cessioni importanti, che nel migliore dei casi potrebbero fruttare addirittura 35 milioni di euro.

Continua a leggere

Calciomercato

Addio Musso in estate: tre club di Serie A sulle tracce del portiere dell’Atalanta

Pubblicato

:

In foto: Juan Musso, portiere dell'Atalanta e della nazionale argentina - Serie A, Europa League, Copa America

L’arrivo di Carnesecchi durante la sessione di mercato estiva poteva portare a un cambiamento, ma le rotazioni di Gasperini di inizio stagione e la fiducia che ha sempre riposto in Musso sembravano preferire ancora l’argentino per difendere la porta della Dea. Alcune sbavature però, insieme a un rendimento sopra la media, hanno ribaltato la situazione, spedendo il quasi 30enne ormai stabilmente in panchina dallo scorso 18 dicembre.

Dalla gara contro la Salernitana infatti, Gasp ha sempre preferito Carnesecchi, conquistatosi una maglia da titolare a suon di ottime prestazioni. Musso non ha dunque più visto il campo, un peccato visto quello a cui ci ha abituati nelle ultime stagioni. Difficilmente l’Atalanta potrà trattenere ancora un portiere del suo calibro facendolo giocare così poco, e il contratto in scadenza a giugno 2025 di certo non aiuta il club bergamasco. Il rinnovo infatti sembra lontano, e proprio per questo la Dea potrebbe decidere di liberarsi dell’argentino durante la prossima finestra di mercato in modo da poter monetizzare un minimo invece di perderlo a zero la prossima estate.

Le prime squadre interessate al giocatore iniziano a farsi avanti, soprattutto tra i club di Serie A. Come riportato da Nicolò Schira infatti, Torino, Monza e Roma avrebbero chiesto informazioni sull’argentino, come hanno già fatto altre squadre provenienti dall’estero. Piste interessanti tutte e tre: per il Toro Milinkovic-Savic sembra non convincere più, il Monza potrebbe perdere Di Gregorio in estate mentre la Roma non è ancora sicura al 100% se potersi affidare a Svilar per il futuro.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Barcellona pensa a De Zerbi: i candidati per il post Xavi

Pubblicato

:

In foto: Roberto De Zerbi, allenatore del Brighton, ex Sassuolo. Da giocatore, tra le altre, ha vestito la maglia del Napoli dopo essere cresciuto nel Milan.

Dopo l’annuncio di Xavi lo scorso 27 gennaio, in casa Barcellona si pensa già al futuro tecnico che dalla prossima stagione dovrà risollevare l’ambiente blaugrana. L’ex centrocampista che ha fatto la storia di questo club è ormai destinato all’addio, visti i pessimi risultati ottenuti in stagione, e la dirigenza vuole sostituirlo con qualcuno che possa reggere determinate pressioni e riportare in auge la squadra e la città. Dopo aver stilato una lunga sfilza di nomi papabili, secondo Sport, la lista si sarebbe ridotta adesso a soli 4 nomi: Roberto De Zerbi, Hansi Flick, Julian Nagelsmann e Thomas Tuchel.

Nomi importanti, che potrebbero ridare un’anima a un club che sembra ormai lontano da quello che dominava in lungo e in largo in tutta Europa. Oltre a questi, la dirigenza blaugrana ha pensato anche al clamoroso ritorno di Pep Guardiola o all’arrivo di Jurgen Klopp, entrambi però impossibili da convincere anche se per motivi diametralmente opposti: uno vuole continuare a vincere col suo Manchester City, l’altro, dopo l’addio dichiarato al Liverpool, si prenderà un anno sabbatico per pensare al proprio futuro.

BARCELLONA, PER IL POST XAVI OCCHI PUNTATI SU DE ZERBI

Restano dunque questi 4 nomi come i preferiti dalla dirigenza del Barcellona, uno su tutti Roberto De Zerbi, che piace tanto anche alla tifoseria della città. Un nome interessante, con cui il club avrebbe già parlato in merito a un suo eventuale futuro sulla panchina. Una scelta sicuramente innovativa ed entusiasmante, ma c’è una clausola da 15 milioni di euro sul suo attuale contratto con il Brighton che potrebbe complicare tutto.

La situazione economica intorno alla squadra di Laporta è ormai chiara a tutti, ed un eventuale esborso di questo tipo aumenterebbe il rischio vista l’inesperienza del tecnico italiano su panchine così importanti e un aumento smisurato della pressione sullo stesso. Per arrivare al Barcellona dunque, De Zerbi dovrebbe liberarsi dal suo contratto con le Seagulls, cosa non semplice visti i risultati che sta ottenendo con il club inglese.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969