Jules Olivier Koundé, giovane calciatore francese originario dell’Africa occidentale e in forza al Siviglia, una figura che sta già facendo parlare di sé in quanto a pedina fondamentale per “Les Bleus” del futuro. Il 22enne difensore centrale ha infatti partecipato a Euro 2020, ed è considerato uno dei difensori più promettenti in assoluto.

 

LA SUA STORIA

Il giovane campioncino, cresciuto nelle giovanili del Bordeaux, esordisce in prima squadra nel gennaio 2018 e, solo un mese più tardi, segna la sua prima rete in campionato. Nel luglio 2019 viene ingaggiato dal Siviglia per un valore di 25 milioni, firmando un contratto che lo lega alla squadra andalusa fino al 2024.

(Dal profilo Twitter di Jules Koundé, @jkeey4)

Koundé è destinato a bruciare rapidamente tutte le tappe, infatti nel dicembre dello stesso anno segna la sua prima rete col club in Coppa del Re e mette in mostra uno straordinario mix di velocità e capacità di lettura, oltre ad un piede a dir poco educatissimo. Dopo circa un anno, nel 2020, il centrale biancorosso confeziona anche le sue prime reti sia nel Campionato spagnolo che in Champions League. Il 2020 è un anno d’oro per lui, ed infatti, pur essendo un centrale, riesce ad imporsi anche nella nazionale Under-21 francese, decidendo l’incontro del 12 ottobre per 1-0 contro la Slovacchia.

 

LE SUE CARATTERISTICHE TECNICHE

Jules Koundé è un calciatore dotato di un fisico non troppo imponente, con un’altezza che non supera nemmeno i 180 cm, ma le sue grandi abilità tattiche e mentali nello scegliere il tempo all’avversario lo portano a vincere la maggior parte dei contrasti aerei. Capacità che si rivela efficace soprattutto in attacco, così da spiegare i numerosi gol già messi a segno nella sua breve carriera.

Si dice di lui che mentalmente sia quasi imbattibile negli anticipi sull’attaccante. Nonostante questo, però, pur possedendo uno stile aggressivo, colleziona pochissimi cartellini gialli, a dimostrazione della pulizia dei suoi interventi. Si tratta di un difensore molto abile tecnicamente nell’impostazione da dietro e nel disimpegno sul corto.

 

GLI OCCHI DELLE BIG SU DI LUI

Le sue grandi qualità tecniche e l’enorme potenzialità di crescita non possono far altro che attirare su di lui le attenzioni dei più prestigiosi club su di lui. Dopo le voci che lo volevano al City di Pep Guardiola e al Tottenham di Nuno Espírito Santo, di recente si segnala un’accelerata del Chelsea per il promettente centrale francese. I Blues potrebbero coinvolgere nell’affare anche Kurt Zouma. Secondo quanto riportato da Goal, Koundé avrebbe già dato il suo benestare alla trattativa dicendo di sì al club londinese. Ora tocca al Chelsea trovare l’accordo col Siviglia, che sembra tutt’altro che imminente.

 

Gli andalusi infatti non hanno alcuna intenzione di privarsi del proprio talentino, né alcuna necessità di vendere, tantomeno dopo aver appena concluso lo scambio Lamela-Bryan Gil con gli spurs. Inoltre l’allenatore del Siviglia Julen Lopetegui conosce bene l’importanza di un calciatore del genere nel proprio scacchiere, infatti, di recente, ha allontanato le voci insistenti sul suo conto, parlando molto bene di lui:

“È pazzesco ciò che ha fatto vedere in così poco tempo, ce lo teniamo perché sappiamo bene quanto possa ancora crescere”.

 

UN FUTURO ECONOMICO ROSEO

Indipendentemente dal suo futuro, ancora una volta il calcio spagnolo si rivela molto abile nello scovare e nel plasmare talenti. Il direttore sportivo del Siviglia Monchi ha colpito ancora, e con la solita, grande visione. Dopo un passato caratterizzato da brillanti intuizioni tra cui José Antonio Reyes, Sergio Ramos, Diego Capel, Jesús Navas e Alberto Moreno, il “Cassiere di Siviglia” ha individuato in Koundé un nuovo oggetto del desiderio e di plusvalenza per il club.

Chelsea, Tottenham o City…mai come di questi tempi il mercato dei calciatori sembrerebbe esclusivamente in mano ai grandi ricchi del calcio (Paris Saint-Germain docet), in grado di non patire la crisi attuale, spendendo cifre mostruose per svariati calciatori in un’unica finestra di calciomercato. Staremo a vedere quanto accadrà al giovane Koundé.

Fonte immagine copertina: football-espana.net