Dove trovarci
Juventus-Milan all'Allianz Stadium

Archivio generico

Juve-Fiorentina, le probabili formazioni e i precedenti

Juve-Fiorentina, le probabili formazioni e i precedenti

Per la 12° giornata di Serie A ecco che fra gli anticipi del sabato c’è uno dei match più sentiti della stagione. Alle ore 18 a Torino la Juventus ospita la Fiorentina in uno scontro diretto in classifica dall’importanza anche storica significativa. Le due squadre vivono un’acerrima rivalità costruita su grandi partite e doppi ex leggendari. Basta pensare che ora Chiesa e Bernardeschi sono giocatori della Juve dopo essere nati calcisticamente nella Fiorentina e strappati via a suon di milioni. Come dimenticare poi il “tradimento” per eccellenza con il passaggio di Roberto Baggio, un momento chiave di questa rivalità secolare. E anche oggi si rischia di vivere una situazione simile con Vlahovic che potrebbe fare lo stesso percorso a breve scatenando l’ira dei tifosi viola.

Illustri sono stati anche diversi incontri nella storia tra queste due formazioni. La scorsa stagione c’è stata l’iconica vittoria dei viola per 3-0 allo Stadium capaci di vincere in casa Juventus dopo 12 anni dall’ultima volta in Serie A. In quell’occasione gli uomini di Prandelli la spuntarono 3-2 con il gol di Osvaldo al 93′. Nel mentre la Juve ha spesso vinto contro la Fiorentina quando ha giocato in casa con partite portate a casa con sofferenza ma sempre cruciali per la lotta scudetto. Il 3-2 nel 2015 con doppietta di Tévez in rimonta ne è l’esempio così come il 3-1 a dicembre della stagione successiva deciso da Dybala e Mandzukic.

DOVE VEDERLA

La partita sarà disponibile su DAZN dalle ore 17:15 con ampio pre-partita. La telecronaca è affidata a Edoardo Testoni con il commento tecnico di Massimo Ambrosini. Nel post-partita le solite analisi dallo studio e le interviste.

COME ARRIVA LA JUVE

Partita cruciale per gli uomini di Allegri che hanno centrato la matematica qualificazione in Champions e ora devono scalare le posizioni in campionato. Szczesny giocherà tra i pali con i centrali che saranno de Ligt e Bonucci, in vantaggio su Chiellini. Danilo è sicuro di un posto da terzino con posizione da definire in base all’altro. Alex Sandro infatti è favorito su Cuadrado e giocherebbe a sinistra. A centrocampo confermato il duo più saldo e prolifico ovvero LocatelliMcKennie con Bernardeschi a sinistra e Chiesa pronto a destra. Davanti spazio a Morata e Dybala, pienamente recuperato e in grande stato di grazia.

Probabile formazione (4-4-2): Szczesny; Danilo, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bernardeschi, McKennie, Locatelli, Chiesa; Morata, Dybala.

COME ARRIVA LA FIORENTINA

Italiano vuole continuità dopo la vittoria convincente contro lo Spezia anche se le assenze complicano le cose. In porta gioca Terracciano vista lo stop prolungato di Dragowski. In difesa Milenkovic è intoccabile e al suo fianco ecco una chance per il connazionale Nastasic. A destra Odriozola torna titolare dopo due panchine consecutive mentre a sinistra confermato Biraghi. In mezzo al campo Torreira sarà il play con Duncan e Bonaventura al suo fianco mentre Castrovilli dovrebbe accomodarsi in panchina. Vlahovic sarà il riferimento centrale dopo la tripletta di domenica scorsa con Saponara e Callejón ai lati. Quest’ultimo favorito su Sottil mentre saranno assenti González e Pulgar.

Probabile formazione (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Nastasic, Milenkovic, Biraghi; Torreira, Duncan, Bonaventura; Callejón, Vlahovic, Saponara.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico