Dove trovarci
Mckennie

Flash News

Juve, McKennie potrebbe essere il grande sacrificato

Juve, McKennie potrebbe essere il grande sacrificato

Dopo l’arrivo in bianconero di Manuel Locatelli, la Juventus continua a lavorare per il ritorno in patria di Miralem Pjanic, fuori dal progetto Barça. Il bosniaco sembrerebbe gradire il rientro in Italia e la dirigenza blaugrana, a quanto pare, sarebbe disposta a lasciarlo partire anche gratis. Per questo motivo l’entourage del calciatore è in continuo contatto con la dirigenza piemontese così da poter trovare la quadra per il suo ritorno in bianconero.

Qualora arrivasse, però, la Juve sarebbe costretta a liberarsi di uno dei suoi centrocampisti per favorire i numeri e il bilancio. L’indiziato principale sembrerebbe essere Aaron Ramsey, in uscita dalla squadra allenata da Allegri. Il gallese però non ha mercato a causa del suo elevatissimo ingaggio (7.000.000 €). Pertanto la società bianconera, pur di far spazio all’ex numero 5 Miralem Pjanic, sarebbe disposta a lasciar partire a sorpresa Weston McKennie.

LA JUVENTUS FISSA IL PREZZO

L’americano, a differenza di Ramsey, ha moltissimo mercato, soprattutto in Inghilterra ed in Germania, e rappresenterebbe una importante plusvalenza per le casse dei bianconeri. La dirigenza ha già fissato il prezzo per il texano: ascolteranno offerte a partire dai 30 milioni di euro.

L’entourage del calciatore, secondo Tuttosport, avrebbe già sondato il terreno in Inghilterra, dove l’interesse per il centrocampista sembra essere piuttosto elevato. Si prospetta quindi una fine di mercato accesa per i bianconeri, che proveranno a riportare Pjanic in bianconera sacrificando McKennie.

LA STRATEGIA BIANCONERA

Non è la prima volta che la Juve sacrifica uno dei suoi giocatori migliori per potere arrivare ad obbiettivi più grandi. Ricordiamo, ad esempio, la cessione di Vidal per poter arrivare a Pjanic e Dybala, la cessione di Pogba per poter prendere il Pipita Higuain e più recentemente gli addii di Cancelo e Kean per finanziare l’acquisto di De Ligt.

Insomma, nel caso in cui McKennie venisse sacrificato per arrivare ad un obiettivo più grande non sarebbe assolutamente la prima volta per il club bianconero.

Fonte immagine: diritto Google creative commons

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News