Dove trovarci

Juve, Ménez rivela: “Ricordo le chiamate di Conte per convincermi…”

Jeremy Ménez, con un passato in Italia da attaccante rossonero e giallorosso, nel 2011 fu vicinissimo a vestire la maglia della Juventus, come da lui stesso raccontato in un’intervista al quotidiano La Gazzetta dello Sport.

“Giocare a Parigi era il mio sogno, per questo scelsi di andar via da Roma. Dissi no anche alla Juve; ricordo le chiamate di Conte per convincermi a firmare”.

Oltre alle squadre di club, un paragone che l’ha sempre onorato:

“Negli allenamenti dicevano che ero forte come Kaká, poi in partita avevo qualche pausa. Ero giovane, ma non ho mai sentito la pressione. Questa parola non mi rappresenta”.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram del calciatore)

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News