Connect with us
Juve, senti Dybala: "Ora sto molto meglio, ma non sono ancora al top"

Flash News

Juve, senti Dybala: “Ora sto molto meglio, ma non sono ancora al top”

Pubblicato

:

Avevo il coronavirus ma ora mi sento molto meglio. Non sono al 100% ma sto abbastanza bene. Siamo tornati ad allenarci e il calcio sta tornando. Presto faremo ciò che amiamo di più“.

Paulo Dybala, impegnato nell’evento eSport “Gamers Without Borders”, si è lasciato alle spalle la positività al Covid-19 ma non è ancora al meglio della condizione quando mancano ormai pochi giorni al ritorno in campo. La Juve sarà la prima squadra a giocare dopo la lunga sosta forzata, di scena venerdì prossimo col Milan nel ritorno della semifinale di Coppa Italia.

Spero che possiamo divertirci e far divertire – aggiunge l’attaccante argentino – Penso che sarà utile perché avremo molte partite consecutive, e tutti avranno la possibilità di guardare una partita diversa ogni giorno. Sarà bellissimo“.

(Fonte immagine di copertina: Profilo Twitter ufficiale di Dybala)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Dove vedere Monza-Roma in tv e streaming

Pubblicato

:

Roma

DOVE VEDERE MONZA-ROMA IN TV E STREAMING – La Roma farà visita al Monza nell’anticipo della 27esima giornata di Serie A. Il calcio d’inizio è fissato per sabato 2 marzo alle ore 18. Sarà una sfida certamente interessante visto lo stato di forma di entrambe.

COME ARRIVA LA ROMA

Con Daniele De Rossi la Roma sembra aver trovato il giusto equilibrio per puntare ad entrare nella prossima Champions League. L’unica sconfitta della gestione, infatti, è quella contro l’Inter. Anche il passaggio sofferto agli ottavi di finale di Europa League contro il Feyenoord ha caricato il gruppo.

La sfida di Monza arriva dopo la vittoria per 3-2 contro il Torino, risolta da una tripletta della Joya ritrovata Paulo Dybala, ma con il brivido finale per l’autogol di Dean Huijsen.

Dopo la trasferta lombarda, all’Olimpico la Roma riceverà il Brighton di Roberto De Zerbi per l’andata degli ottavi di finale di Europa League.

A Monza De Rossi sicuramente tornerà ad affidarsi alla difesa a 4. Nel reparto offensivo torneranno titolari Romelu Lukaku, subentrato nel secondo tempo contro il Toro, e Stephan El Shaarawy, lasciato a riposo per tutti i 90 minuti.

COME ARRIVA IL MONZA

Anche il Monza vive un momento positivo e vuole allungare la striscia di risultati utili che va avanti dalla vittoria contro il Sassuolo del 28 gennaio. I ragazzi di Raffaele Palladino arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro Milan e Salernitana. La situazione tranquilla potrebbe portare i brianzoli a giocare a viso aperto senza fare troppi calcoli.

Il cambio modulo di Palladino, il 4-2-3-1 potrebbe portare ad una chance da titolare per Daniel Maldini, che ha sbloccato la sfid insidiosa dell’Arechi, ma saranno decisivi i prossimi allenamenti per capire qualcosa in più sulle scelte.

DOVE VEDERE MONZA-ROMA IN TV E STREAMING

Come tutte le sfide della Serie A, la gara tra Monza e Roma sarà visibile su DAZN. L’applicazione è disponibile su smartphone, PC, tablet e Smart TV.

Per gli abbonati SkyQ che usufruiscono dell’offerta, la gara sarà visibile sul canale 214, quello destinato a DAZN.

In telecronaca ci saranno Edoardo Testoni e Alessandro Budel.

Continua a leggere

Flash News

Inter, Bastoni: “Gruppo fondamentale, è la rivincita nostra e di Inzaghi”

Pubblicato

:

Inter, Acerbi e Bastoni allungano la lista dei marcatori stagionali dei nerazzurri

Al termine della sfida vinta per 4-0 dall’Inter contro l’Atalanta, Alessandro Bastoni ha parlato ai microfoni di DAZN. Il difensore dei nerazzurri padroni di casa ha ovviamente commentato il netto successo che avvicina ulteriormente l’Inter allo scudetto e si è soffermato anche sulle disposizioni tattiche di Inzaghi.

FINALE DI CHAMPIONS – “La finale di Istanbul ci ha lasciato tanto. Abbiamo perso una grande opportunità ma a livello di consapevolezza, forza e unione ci ha dato tanto. Abbiamo capito quanto è bello giocare quelle partite e abbiamo capito come arrivarci. Siamo felici, lavoriamo bene insieme e siamo contenti di raggiungere questi traguardi”, ha detto Bastoni.

CRESCITA DEL GRUPPO – “Stiamo bene è un percorso che va avanti da diversi anni. Ormai è da tanto tempo che siamo diversi giocatori che giochiamo insieme, stiamo crescendo e maturando anche noi che 4-5 anni fa non eravamo ancora pronti per raggiungere certi traguardi. Dobbiamo continuare così partita dopo partita”, ha aggiunto Bastoni.

RIVINCITA DI TUTTI – “Sappiamo quanto è importante la forza del gruppo. Siamo stati tutti in discussione in un periodo dell’anno scorso, giustamente perché erano troppe le sconfitte. Questa è una nostra rivincita personale, del mister, dello staff e di tutti coloro che lavorano con noi. Siamo stati sempre uniti nelle difficoltà”, ha dichiarato Bastoni.

EVOLUZIONE TATTICA “Difensori che salgono a centrocampo? Stiamo lavorando tantissimo su questo aspetto. Inzaghi è stato importantissimo perché all’inizio non ero così mobile poi grazie alle nostre qualità riusciamo a fare quello che vedete. Ovviamente bisogna essere tutti centrati perché non è facile trovare un giocatore come Mkhitaryan che è disposto a stare in difesa o Lautaro che si abbassa a prendere la palla. È un gioco corale e siamo contenti“.

Dopo la sfida contro l’Atalanta, l’Inter scenderà nuovamente in campo lunedì, contro il Genoa.

Continua a leggere

Flash News

Atalanta, Percassi: “Errori gravissimi di arbitro e VAR. Il gol di De Ketelaere era regolare”

Pubblicato

:

Luca Percassi Atalanta, Serie A, Champions League

L’Amministratore Delegato dell’Atalanta Luca Percassi, al termine della sfida persa 4-0 dalla Dea contro l’Inter ha parlato ai microfoni di DAZN. L’intervento del dirigente bergamasco si è concentrato quasi esclusivamente sugli episodi da moviola che avrebbero condizionato l’incontro. Di seguito le dichiarazioni di Luca Percassi.

COMPLIMENTI DI PERCASSI ALL’INTER “Commentare una partita così è molto difficile. Senza dubbio avevamo di fronte una grandissima squadra, quindi grandi complimenti a loro. Perché ovviamente meritano di essere primi in classifica e anche stasera hanno dimostrato la grande qualità che hanno”.

ERRORE GRAVISSIMO“È un grande dispiacere per il risultato perché gli episodi son stati episodi determinanti e secondo noi gli errori sono stati gravissimi da parte dell’arbitro e del VAR. Penso al primo gol annullato a De Ketelaere. È praticamente incomprensibile come nonostante le tante immagini a disposizione si riesca ad annullare un gol così. Non sono qui per aprire un dibattito, ma semplicemente per esprimere un pensiero. Secondo noi il gol era un gol valido e non c’è alcun tocco di Miranchuk. Piuttosto ci doveva essere un rigore a favore dell’Atalanta nel caso in cui ci fosse il tocco di mano“.

RIGORE INTER “Un altro episodio veramente scandaloso è stato il rigore convalidato. Allo stadio nessuno ha capito cosa stava succedendo. Sono passati 7/8 minuti per capire e cercare un qualcosa che veramente nessuno aveva visto, con un guardalinee che aveva anche alzato la bandierina”.

GARA CONDIZIONATA “Siamo dispiaciuti perché una partita potenzialmente bellissima contro l’Inter, a cui faccio ancora i complimenti, è stata pesantemente condizionata da episodi arbitrali che hanno condizionato in un senso dilagante a favore dell’Inter il risultato”.

TOCCO DI MIRANCHUK “Il tocco di Miranchuk non c’è. La VAR ha evidentemente creato l’effetto di poter interpretare anche cose oggettive. Eventualmente, è Bastoni che va contro Miranchuk e, di conseguenza, nel caso, è rigore a favore dell’Atalanta. È Bastoni che tocca la palla, che continua a ruotare e non ha alcun effetto. Non c’è alcun tocco di braccio. Non interpretiamo delle immagini che sono chiarissime. Dispiace perché queste partite complicatissime contro la migliore della classe vengono condizionate da episodi che spostano la gara e poi diventa difficilmente recuperabile”.

PERCASSI SULL’OBIETTIVO CHAMPIONS – “Ci mancano tante partite. Dobbiamo pensare partita dopo partita e cercare di ottenere il meglio. La strada è ancora lunga, ci sono tante squadre in pochissimi punti. Dovremo cercare di fare il meglio“.

Già nella prossima giornata, l’Atalanta sarà impegnata in un importantissimo scontro diretto per la corsa alla qualificazione in Champions League, contro il Bologna.

Continua a leggere

Flash News

Inter-Atalanta, le parole di Inzaghi e Gasperini in sala stampa: “Ora bisogna rimanere concentrati”, “Partita anomala”

Pubblicato

:

inter

Inter-Atalanta termina con il sorriso a 36 denti per i padroni di casa, che vanno a segno in quattro occasioni e ancora una volta non subiscono reti. Di seguito le dichiarazioni di Inzaghi e Gasperini in sala stampa nel post-partita.

INZAGHI

VITTORIA E GASPERINI – “Io e Gasperini ci siamo salutati prima e dopo la partita. I primi dieci minuti sono stati di studio, poi ottima pulizia tecnica e tante occasioni. Nel secondo tempo siamo entrati in campo con tanta voglia, consapevoli che l’Atalanta non muore facilmente“.

COMPLIMENTI – “Mi fanno enormemente piacere tutti i complimenti. Ormai è tanto tempo che l’Inter gioca un ottimo calcio e a volte i risultati non sono arrivati un due anni e mezzo. Io sono molto soddisfatto, il bilancio è positivo, ma sappiamo che dal 28 di gennaio a 28 di febbraio ci siamo creati un vantaggio di dodici punti, ma dobbiamo rimanere assolutamente concentrati“.

BENEVOLENZA E RINNOVO – “Tutta l’Inter vuole continuare con Inzaghi? Ha risposto il direttore, io qua sto bene e lo sanno. Non mi sembra il momento di parlare del rinnovo, mancano meno di tre mesi e dobbiamo mantenere la concentrazione alta sempre. Giochiamo tanto e non voglio lasciare indietro sei giocatori. Tra un mese Cuadrado sarà di nuovo con noi, Sensi rientra dopo la sosta. Frattesi è l’unica nota negativa di oggi, le sue condizioni andranno valutate con calma“.

TOP DELLA CARRIERA? – “Cresciuto e al top della carriera? Io sono stato benissimo alla Lazio e sto bene qua. Questa è la mia più grande soddisfazione, nel calcio non bisogna guardare indietro, ai risultati personali raggiunti, ma sempre avanti“.

CONSIDERAZIONE ESTERA – “Fa enormemente piacere l’apprezzamento internazionale, ma non penso si debba parlare solo di Inzaghi, ma di tutta l’Inter. Mi interessa lavorare nel migliore dei modi, con i calciatori, dirigenti, staff e tifosi. Il mio è un lavoro che dà tante soddisfazioni, a volte delusioni, ma adoro starci dentro“.

GASPERINI

ANALISI DEL MATCH – “Ho fatto tanti cambi, a un certo punto è diventato più un allenamento che una partita di Serie A. Ho avuto però la sensazione di poter far bene nelle prossime partite, questa va archiviata. Chiaro che il risultato può lasciare perplessi, ma assicuro che siamo pronti per i prossimi impegni“.

DELUSIONE? – “Non è una partita che ci può intaccare moralmente, abbiamo giocato contro una grande Inter. Partita anomala e strana, ma non c’è tempo di pensare troppo in negativo o troppo in positivo“.

CONDIZIONE – “Mi sembra di avere una buona condizione, domenica c’è il Bologna, poi lo Sporting Lisbona e la Juventus. Carichi e pronti per ripartire”.

SENSAZIONI – “La sensazione che ho avuto è che è stata una partita anomala. Io del regolamento ne parlo quando vinco”.

PERCORSO – “Noi siamo dentro a tutte le competizioni, siamo a due punti dal Bologna e domenica abbiamo lo scontro diretto. Siamo in corsa per piazzarci in Europa. Capitano partite come questa sera, bisogna pensare subito a quella successiva. Non abbiamo tempo ed energie per altre cose. Dobbiamo essere soddisfatti per quello fatto fino a ora“.

PIAZZAMENTO EUROPEO – “Siamo lì a competere con squadre importanti, è una bella battaglia contro piazze importanti. L’Europa è fondamentale per alcune squadre, per noi è il massimo dei traguardi e faremo di tutto per raggiungerlo“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969