Connect with us
Juve, si lavora al rinnovo di Blaise Matuidi

Flash News

Juve, si lavora al rinnovo di Blaise Matuidi

Pubblicato

:

Con l’arrivo di Maurizio Sarri, Blaise Matuidi sembrava destinato al massimo ad un ruolo da comparsa. Il tecnico toscano, si sa, ama i giocatori dotati di molta tecnica, non una peculiarità del numero 14. Nonostante ciò, il francese ha ribaltato le gerarchie grazie a tanto sacrificio e tanta corsa, ritagliandosi grande spazio negli schemi dell’allenatore bianconero. Ora la Juve ha addirittura iniziato a trattare con l’entourage del giocatore per lavorare ad un rinnovo fino al 2021. Il contratto di Matuidi scadrà a giugno, ma i campioni d’Italia hanno tempo fino alla fine di febbraio per esercitare un’opzione prevista dal suo contratto che prolungherebbe di un altro anno la collaborazione. I rapporti con Mino Raiola, agente del 33enne, sono ottimi e si confida nella buona riuscita dell’operazione.

(Fonte immagine di copertina: account Instagram di Blaise Matuidi)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Pronostico Milan-Atalanta, statistiche e consigli per la partita

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 26ª giornata

PRONOSTICO MILAN-ATALANTA, STATISTICHE E CONSIGLI PER LA PARTITA – Nel posticipo della 26′ giornata di Serie A a San Siro il Milan ospiterà l’Atalanta. È inutile rimarcare l’importanza della sfida che rappresenta un derby, ma anche uno snodo significativo per il campionato. I rossoneri devono ripartire in campionato dopo il brutto k.o di Monza. La Dea, invece, deve rispondere all’ottima vittoria del Bologna di venerdì in attesa del ritorno a San Siro mercoledì per affrontare l’Inter.

COME ARRIVA IL  MILAN

Dopo la disfatta di Monza, il Milan ha incassato anche la sconfitta senza conseguenze in casa del Rennes. Sicuramente per i ragazzi di Pioli non è il periodo migliore, ma dovranno essere bravi a resettare visto che l’Atalanta ha già inflitto due sconfitte ai Diavoli in questa stagione (l’ultima in Coppa Italia). Questo evento non accadeva dall’annata 2007-08, dunque, Pioli è pronto a schierare gli uomini migliori dopo le critiche per l’abbondante turnover delle scorse uscite.

COME ARRIVA L’ATALANTA

L’Atalanta arriva da 5 vittorie consecutive in campionato e certamente è una squadra in salute sia fisicamente che mentalmente. I nerazzurri saranno attesi da un tour de force importante tra gli scontri diretti in campionato e l’Europa League, che ha creato qualche malumore nell’ambiente. L’obiettivo quarto posto è alla portata, ma con questo Bologna non sarà permesso lasciare troppi punti lungo il cammino. Per questo Gasperini affronterà il Milan con gli uomini migliori, in particolare Charles De Ketelaere, osservato speciale.

STATISTICHE, CONSIGLI E PRONOSTICO

Oltre alla statistica dei risultati negli scontri diretti di questa stagione, la curiosità è dettata dal fatto che Milan e Atalanta sono le due squadre che hanno realizzato più reti con i subentrati. Per questo nella gara di domani sarà posta una grande attenzione alle alternative che i due allenatori potranno sfruttare a gara in corso.

Le quote dettate dai bookmakers mostrano un certo equilibrio. La vittoria del Milan è quotata intorno al 2.40, mentre quella della Dea varrà 2.90 la posta. Leggermente favoriti i rossoneri, ma non è da escludere il pareggio che, persistendo fino ad un certo punto della gara, potrebbe accontentare entrambe.

Inoltre, la pericolosità dei reparti avanzati di Milan e Atalanta è nota, ma, quella di domani, potrebbe non essere una gara da più di due reti complessive.

Continua a leggere

Flash News

Il Genoa vola grazie a Retegui e Bani: Udinese battuto 2-0

Pubblicato

:

Retegui Genoa Gudmundsson

GENOA UDINESE RETEGUI BANI – Il sabato di Serie A si chiude con la vittoria del Genoa, che al Ferraris si impone sull’Udinese per 2-0. Decisive le reti nel primo tempo siglate da Retegui e Bani.

Primo tempo avvincente al Ferraris tra Genoa e Udinese. Occasioni, corsa e anche un gol spettacolare. Dopo i tentativi, vanificati, di Ehizibue e Walace, Lucca colpisce di testa in area, venendo però fermato dalla traversa. Subito dopo, al 27′, Okoye si supera sul tentativo a botta sicura di Vasquez, che dopo sei minuti, di testa, trova anche il palo a impedirgli la gioia del gol. Poi il momento della serata: cross in mezzo, Giannetti devia ma la palla s’impenna, servendo a Mateo Retegui l’occasione perfetta per coordinarsi e colpire in rovesciata. Palla sul palo e vantaggio Genoa. I rossoblu aumentano i giri e, sette minuti dopo, trovano anche il raddoppio con Bani, che devia in rete un cross perfetto di Gudmundsson.

La seconda frazione si apre subito con un altro shock per l’Udinese: Kristensen, già ammonito, fa fallo su Messias al limite dell’area di rigore. Secondo giallo e rosso al 48′. Cioffi è così costretto a sostituire Samardzic e a inserire Joao Ferreira. Da qui in poi diventa un monologo rossoblu, con Badelj, che costringe Okoye all’intervento, e Gudmundsson, che sfiora la porta con un destro a giro. Poi il tentativo di Frendrup e un altro destro dell’islandese. Unica parentesi bianconera, il gol annullato a Lucca, che insacca dopo un cross di Kamara ma dopo aver fatto fallo su De Winter. Genoa che sale così a 33 punti, condannando l’Udinese a continuare la lotta salvezza.

Continua a leggere

Flash News

Liverani dopo l’ennesima sconfitta della Salernitana: “Difficile dare una svolta”

Pubblicato

:

Fabio Liverani, allenatore della Salernitana - Serie A

Nel post partita di Salernitana-Monza, match terminato con l’ennesima sconfitta dei granata, Fabio Liverani ha parlato in conferenza stampa. Di seguito le sue dichiarazioni.

PRESTAZIONE –Sulle 17 sconfitte io mi prendo la responsabilità delle ultime due. Sono due sconfitte diverse. Credo che oggi abbia giocato alla pari per 75 minuti contro una squadra forte. Tra l’andare in vantaggio e prendere gol per come siamo adesso a livello mentale c’è un abisso. Non possiamo fare altro che attaccarci alla prestazione. Ai miei ragazzi non posso dire nulla tranne che un’altra sconfitta da annoverare”.

CAMBIO TATTICO – “Per poter giocare in modo diverso c’è bisogno anche che ci siano le condizioni per allenarsi in modo diverso. Manolas attualmente non è in grado di giocare in una difesa a 4. Io sono venuto qui per poter cambiare. Credo che nessuno in questa situazione abbia la bachetta magica e lavoriamo. Dò tutto per quest’avventura, alla fine delle 14 partite, tireremo le somme. Credo che questa squadra farà punti, ma non so quanti”.

DIFFICOLTÀ – “È sicuramente il compito più difficile quello di dare entusiasmo. Non è semplice solo con le parole. Se non c’è qualcosa di concreto che può essere una vittoria. Io posso garantire che posso metterci tutto l’impegno per allenare e cercare di trovare una soluzione. Ci sono diverse difficoltà che non si possono cambiare”.

SOSTITUZIONE WEISSMAN – “In quel momento volevo creare la possibilità per Dia. Volevo giocare gli ultimi 15’ per giocare con lui, Dia e Candreva o Kastanos. Poi abbiamo preso gol. In questo momento non siamo una squadra che può giocare con quattro giocatori offensivi”.

IMPIEGO DEI CALCIATORI – “Credo di aver fatto giocare circa 18/19 giocatori. Se fosse stato possibile li avrei fatto giocare tutti e sicuramente avranno la loro occasione. Vignato e Gomis? Vignato ha poche presenze in Serie A, Gomis ancora non parla bene in inglese”.

LAVORO – “Quello che posso dire è che questi ragazzi tra Milano e oggi sono due partite completamente diverse. Posso lavorare su quello di buono che ho visto. Non conosco altra via diversa dal lavoro”.

Continua a leggere

Flash News

ULTIM’ORA – Dionisi vicino all’esonero: due i possibili sostituti

Pubblicato

:

Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo

DIONISI SASSUOLO ESONERO – Situazione nera per il Sassuolo. La sconfitta di oggi, contro l’Empoli, è l’ennesima di un campionato che sta vedendo i neroverdi cadere sempre di più verso il baratro.

Ad oggi, infatti, il Sassuolo si trova 17esimo in classifica, con 20 punti a pari merito con l’Hellas Verona. Dalla loro parte, però, gli emiliani hanno una partita in meno, visto il recupero in programma mercoledì 28 contro il Napoli. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, la società neroverde starebbe seriamente pensando al cambio in panchina. Tra i nomi per la sua successione, al momento, ci sarebbero Davide Ballardini e Leonardo Semplici.

Sicuramente servirà aspettare le prossime ore per una decisione definitiva, ma il rischio per Dionisi è di certo molto elevato. La sconfitta, arrivata nel finale, contro l’Empoli potrebbe costare la panchina.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969