Connect with us
Juventus contro Raiola: De Ligt via a gennaio?

Flash News

Juventus contro Raiola: De Ligt via a gennaio?

Pubblicato

:

In casa Juventus l’aria che si respira ai piani alti è piuttosto pesante.

Nonostante la squadra di Allegri sembra aver trovato l’alchimia per macinare punti, complici anche avversari di bassa classifica, in società c’è molto da lavorare.

Con un mercato alle porte, più che mai fondamentale, e l’inchiesta partita sul caso plusvalenze, alla Continassa ci sarà da rimboccarsi le maniche.

Maurizio Arrivabene, ex membro del cda del club, ad inizio stagione è stato nominato amministratore delegato.

Da sempre uomo di fiducia di Agnelli, Arrivabene avrà il compito di far quadrare i conti, sia di bilancio ma anche di questioni interne alla squadra.

Con una personalità forte e decisa, ha come obiettivo il ringiovanimento della rosa, senza nessuna spesa folle per gli stipendi.

ARRIVABENE SUL CASO DE LIGT-RAIOLA

Nel post-partita di Juventus-Cagliari, Arrivabene si è sbilanciato sulle dichiarazioni rilasciate in settimana da Mino Raiola.

Il procuratore infatti, sembrerebbe aver apertamente detto che De Ligt sarebbe pronto per una nuova avventura, e queste parole non sono piaciute particolarmente ai vertici societari.

Infatti, l’attuale AD si è espresso cosi ai microfoni: “Io sono abituato a parlare generalmente molto, molto chiaro. Al giorno d’oggi l’attaccamento alla maglia da parte di molti giocatori è un pochino in forma minore rispetto all’attaccamento che hanno per i loro procuratori“.

Chiarisce inoltre che gli attuali rapporti con il giocatore sono sereni, ma afferma: “È facile parlare di attaccamento alla maglia, è più difficile dimostrarlo in campo.”

Di certo Raiola avrebbe potuto aspettare di uscire allo scoperto, soprattutto in un momento in cui la Juventus è alla ricerca di un equilibrio.

Arrivabene però, senza peli sulla lingua, ha fatto capire che tutti sono importanti ma nessuno è indispensabile.

Appena al secondo anno di contratto con la Juventus quindi, De Ligt potrebbe presto sedersi al tavolo per parlare del suo futuro, oggi più che mai lontano da Torino.

L’AD bianconero vuole mantenere la politica del pugno duro, portando avanti la sua personale guerra contro procuratori sempre più protagonisti.

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Trauma cranico per Ehizibue durante Genoa-Udinese: dimesso stamattina dall’ospedale

Pubblicato

:

Bisseck, giocatore dell'Inter e Ehizibue, giocatore dell'Udinese, Serie A, Coppa Italia
Dopo la sconfitta rimediata ieri sera contro il Genoa a Marassi per 2-0, in cui Ehizibue ha rimediato un brutto infortunio, l‘Udinese questa mattina ha rilasciato sui propri profili ufficiali un comunicato con il bollettino medico e con tutte le informazioni concernenti il brutto scontro di gioco rimediato ieri.

UDINESE, INFORTUNIO PER EHIZIBUE CONTRO IL GENOA: IL COMUNICATO UFFICIALE 

“Udinese Calcio comunica che, durante la partita contro il Genoa, Kingsley Ehizibue ha riportato un trauma cranico. Il calciatore, in seguito ad uno scontro di gioco in cui non è stato autorizzato l’ingresso dei sanitari, ha accusato amnesia retrograda e stato confusionale. Al rientro da Genova, è stato sottoposto ad accertamenti presso l’ospedale di Udine, che hanno dato esito negativo. Ehizibue è stato dimesso stamane ed è ora in buone condizioni.”

Continua a leggere

Flash News

FLASH – Infortunio per Rabiot durante Juventus-Frosinone: dentro Alcaraz

Pubblicato

:

Rabiot, giocatore della Juventus, Serie A, Coppa Italia, Euro2024

Inizio di partita non felicissimo per la Juventus contro il Frosinone. I bianconeri erano passati in vantaggio con Vlahovic dopo pochi minuti, ma la squadra di Di Francesco ha rimontato con Cheddira e Brescianini. Solo ora il pari bianconero con la doppietta di Vlahovic. Proprio nell’azione che ha portato al secondo gol dei ciociari Rabiot ha accusato un problema al piede, probabilmente dovuto ad un pestone. Il francese ha abbandonato il campo in favore di Alcaraz, accolto da un boato dei tifosi bianconeri.

Rabiot ha immediatamente preso la via degli spogliatoi: anche questa cosa non fa presagire cose positive nell’ambiente Juventus.

Continua a leggere

Flash News

Montipò ha festeggiato le cento presenze con la maglia dell’Hellas: il messaggio social

Pubblicato

:

Lorenzo Montipò, giocatore dell'Hellas Verona, Serie A, Coppa Italia

Il Verona è una delle tante squadre che in Serie A sta lottando per la salvezza. La squadra di Marco Baroni, attualmente in zona retrocessione al 17esimo posto con 20 punti in attesa della partita Cagliari-Napoli), ha aperto la 26esima giornata con l’anticipo disputato e perso venerdì sera al Dall’Ara per 2-0 contro il Bologna. Nella suddetta gara una delle colonne portanti di Baroni, Lorenzo Montipò, ha raggiunto le 100 presenze in maglia gialloblu tra Serie A e Coppa Italia. In questa stagione l’ex estremo difensore del Benevento ha compiuto delle parate e degli interventi di straordinaria amministrazione, grazie ai quali il Verona è riuscito a racimolare dei punti importanti su campi altrettanto difficili.

MONTIPÒ E LA BATTUTA DI BARONI SUI RIGORISTI 

L’ex allenatore del Lecce, lo scorso mese, dopo svariati rigori sbagliati dai suoi giocatori di movimento, aveva scherzato su Montipò dichiarando in un’intervista: “Il prossimo a a battere i rigori? I tifosi mi hanno consigliato Montipò”. Ovviamente il coach toscano aveva ironizzato sul suo portiere che sappiamo essersi trovato nella situazione opposta nelle vesti di para rigori. l’ultimo penalty parato alla scorsa stagione, quando nello spareggio salvezza ipnotizzò Nzola.

Il Verona ha voluto festeggiare Montipò con questo post sui suoi canali social ufficiali.

Continua a leggere

Flash News

Vlahovic nel prepartita: “Momento difficile, dobbiamo portare i tre punti a casa”

Pubblicato

:

vlahovic juventus

VLAHOVIC – La Juventus, reduce dal pareggio con l’Hellas Verona, si prepara alla sfida con il Frosinone. I bianconeri sperano di ritrovare i tre punti, che mancano dal 21 gennaio nella vittoria per 3-0 contro il Lecce. Successivamente sono arrivati 2 pareggi e 2 sconfitte, ritmo troppo basso per una squadra che fino a gennaio ha insidiato lInter per la corsa scudetto. Nel pre-partita contro i ciociari, è intervenuto Dusan Vlahovic ai microfoni di Sky Sport. L’attaccante ha evidenziato l’importanza di questo match e la volontà di uscire da questo momento complicato. Di seguito le parole del serbo.

LE PAROLE DI VLAHOVIC

MOMENTO DIFFICILE“Non sono state settimane facili visti i risultati. Dobbiamo voltare pagina, sia io che la squadra non abbiamo pensato alle ultime prestazioni ma solo a come fare oggi per fare tre punti contro una squadra molto forte che gioca bene e fa tanti tiri in porta senza rinunciare mai a proporre il suo gioco. Dobbiamo essere concentrati, cattivi e avvelenati per portare a casa i tre punti”.

COSA È SCATTATO NEL 2024“Sinceramente non lo so, tutto il lavoro che ho fatto alla fine è stato ripagato ma non sono contento vista l’opportunità che avevamo. Per me non conta niente, la squadra è più importante, dobbiamo ritrovare vittoria e le nostre certezze, quella cattiveria che avevamo prima. Non dico che si è persa, ma non siamo stati all’altezza. Dobbiamo svoltare già da oggi”.

TRIDENTE“Domanda che dovresti fare al mister, io cerco sempre di mettermi a disposizione per farmi trovare pronto. A me non cambia niente, quello che dice lui noi lo facciamo”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969