Connect with us
Denis Zakaria conteso tra Juventus, Manchester United e Bundesliga

Calciomercato

Juventus-Denis Zakaria: sirene inglesi e tedesche per lo svizzero

Pubblicato

:

La stagione sportiva 2021/2022 è a metà del suo percorso ma, come da copione, diversi club iniziano a muoversi per assicurarsi nuovi giocatori in vista dei prossimi anni. Tra queste c’è senz’altro la Juventus di Massimiliano Allegri, che oltre ad un nuovo attaccante starebbe sondando diversi profili anche per il centrocampo.

Attualmente, il giocatore considerato più consono al progetto Juve sembrerebbe essere quello di Denis Zakaria, ma attenzione all’interessamento di altre big europee.

IL MANCHESTER UNITED SU DI LUI

Il calciatore svizzero classe ’96 è attualmente in forze al Borussia M’gladbach, ma in scadenza a giugno. Vista l’occasione, infatti, anche il Manchester United avrebbe chiesto informazioni sul venticinquenne. Il tecnico dei Red Evils Rangnick apprezza notevolmente le qualità di Zakaria, ma al momento non risulta nessuna offerta presentata dagli inglesi. Pare però che la dirigenza inglese sia disposta a pagare già a gennaio il cartellino del giocatore, così da convincere il club di proprietà a lasciarlo partire già in questa finestra di mercato.

I bianconeri potrebbero aver trovato una rivale più ricca per la corsa all’elvetico.

POSSIBILE ANCHE LA PERMANENZA IN GERMANIA

Da non sottovalutare nemmeno il terzo scenario, quello che porterebbe Zakaria in uno dei due top club tedeschi: Bayern Monaco o Borussia Dortmund. I bavaresi soprattutto sono noti per accaparrarsi i migliori talenti della Bundesliga, grazie al loro valore tecnico ed economico. E dato che a centrocampo giocano quasi sempre Kimmich e Goretzka, viste le poche granzie che danno i sostituti, chissà che lo svizzero non possa fare al caso dell’allenatore Nagelsmann.

Discorso simile per il BVB: Bellingham non si tocca, ma Witsel ha ormai 33 anni, Can non ha mai convinto la dirigenza al 100% e Dahoud è spesso infortunato. Un centrocampista dalle qualità fisiche indiscusse come Denis Zakaria potrebbe giovare molto anche il club giallonero.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Il piano dell’Inter per il mercato in uscita della prossima estate

Pubblicato

:

Emil Audero portiere Inter Serie A Coppa Italia Champions League

L’Inter si sta avvicinando a grandi falcate alla conquista del campionato e, dopo la vittoria dell’andata degli ottavi contro l’Atletico Madrid, si conferma una delle candidate al raggiungimento della finale di Champions League. I nerazzurri e in particolare l’Amministratore Delegato Beppe Marotta stanno però già lavorando in vista della prossima stagione.

Mentre la squadra ha praticamente chiuso il discorso scudetto, l’AD nerazzurro ha chiuso i primi due colpi di mercato per il prossimo anno. Infatti, l’Inter ha bloccato già da qualche settimana Piotr Zielinski e Mehdi Taremi, entrambi a parametro zero, rispettivamente da Napoli e Porto.

Come evidenziato da La Gazzetta dello Sport, i nerazzurri potrebbero avere già praticamente chiuso il mercato in entrata, soprattutto se non dovessero esserci delle cessioni eccellenti, come accaduto lo scorso anno con Onana, passato al Manchester United. Infatti, l’unica situazione da risolvere in entrata potrebbe essere quella legata al vice Sommer. Emil Audero è in prestito dalla Sampdoria e il riscatto è fissato a 6,5 milioni di euro. Una cifra che al momento difficilmente l’Inter deciderà di spendere.

Se Audero non dovesse essere riscattato, non sarebbe comunque l’unico giocatore della rosa a salutare l’Inter in estate. Infatti, sempre secondo La Gazzetta dello Sport, anche Sensi, Klaassen e Sanchez non continueranno in nerazzurro. I due centrocampisti e l’attaccante cileno sono in scadenza di contratto e ad oggi sembra essere praticamente impossibile un loro rinnovo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

UFFICIALE – Joao Moutinho rinnova con il Braga per un’altra stagione

Pubblicato

:

Portogallo, in foto: Joao Moutinho, Bruno Fernandes

Una carriera cominciata professionalmente nel 2004 e contraddistinta da più di 800 partite giocate ai massimi livelli: Joao Moutinho continuerà a giocare a calcio. Il Braga, tramite un post sui social, ha ufficializzato il rinnovo del classe ’86, che sarà dunque sui campi da gioco anche nella stagione 2024/2025.

 

“Come il buon vino“, dice il club. Caption azzeccata. Moutinho ha ottenuto il maggior numero di presenze con lo Sporting Lisbona, la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. 244 gare con il club portoghese condite da 30 gol e 29 assist. Dopo appena un anno dall’esordio in prima squadra, nel 2005 Joao conquista la chiamata in nazionale maggiore, con il Portogallo, con cui giocherà 146 partite vincendo, nel 2016, l’Europeo contro la Francia.

Come ultima squadra della carriera, Joao Moutinho ha scelto il Braga, con cui ha giocato finora 33 partite. Così il Braga qualche minuto fa ha ufficializzato il suo rinnovo:

João Moutinho ha rinnovato il contratto con l’SC Braga e ha firmato fino al 2025. Nome indelebile nel calcio portoghese e uno dei giocatori di spicco di questa stagione nella nostra squadra, il 37enne centrocampista ha giocato 33 partite nel 2023/24, realizzando, finora, 3 gol e un assist.João Moutinho resterà al Gverreiro almeno per un’altra stagione, presentandosi come un altro “rinforzo” per il 2024/25″.

Continua a leggere

Calciomercato

L’agente di Folorunsho: “Le parole di Spalletti riempiono d’orgoglio, potenzialmente è da Napoli”

Pubblicato

:

Folorunsho

Mario Giuffredi, agente di Michael Folorunsho, attaccante dell’Hellas Verona, ha commentato gli elogi da parte di Spalletti al proprio assistito. “Folorunsho è una belva“, le parole del C.T. dell’Italia. A RadioKissKiss, Giuffredi si è espresso così:

ORGOGLIO – “Le parole di Spalletti mi hanno reso orgoglioso perché io l’ho preso l’anno scorso, quand’era in Serie B, al Bari, dove tra l’altro nei primi mesi non giocava a causa di alcuni problemi. Abbiamo fatto un percorso, è andato al Verona e le parole di Spalletti che lo descrive come una belva fanno piacere”.

FUTURO A NAPOLI? – “Quello non sta a me deciderlo perché non so chi sarà l’allenatore del Napoli. Ma potenzialmente è un giocatore da Napoli, da grande squadra. Se lo dice Spalletti, d’altronde, vuol dire che il valore del calciatore è un valore alto. Quest’anno ha realizzato due dei gol più belli del nostro campionato. Condò ha già scritto che Spalletti deve portarlo assolutamente agli Europei”.

La scorsa stagione il Verona ha pagato 200 mila euro per il prestito di Folorunsho proprio dal Napoli. Da valutare, come si evince dalle parole di Giuffredi stesso, se l’attaccante italiano, una volta rientrato alla base, continuerà il suo percorso nella squadra azzurra.

Continua a leggere

Calciomercato

Galliani svia le domande su Di Gregorio-Juventus: “Non ho parlato con nessuno”

Pubblicato

:

Michele Di Gregorio, giocatore del Monza, Serie A, Coppa Italia

Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, ha presentato in conferenza stampa la nuova partnership commerciale tra il club brianzolo e Simmenthal. Alla vigilia della gara interna contro la Roma, dunque, in programma domani alle ore 18:00, l’ex Milan ha parlato anche del rinnovo dell’accordo con MSC e soprattutto dell’interesse della Juventus per Michele Di Gregorio per la prossima stagione. Di seguito le sue dichiarazioni:

SPONSOR MONZA“Nel ‘55 la Simmenthal diventa sponsor del Monza e poi dell’Olimpia Milano. La mia vita è tutta un giro tra Milano e Monza e per me è una grande gioia. Con MSC abbiamo vissuto con il Milan l’anno trionfale del 2007”. 

SUL CAMPIONATO“Il Monza non si è mai posto l’obiettivo di andare o non andare in Europa. Il primo obiettivo è mantenere la categoria poi quello di fare il massimo. Vogliamo provare a vincere ogni partita e non ci poniamo limiti. Io sono tifoso di questa squadra e in 2 anni di Serie A abbiamo battuto il Milan, la Juve, l’Inter e il Napoli”.

GALLIANI SU DI GREGORIO“Di lui non ho mai parlato con nessuno. In estate abbiamo già rinnovato i contratti più importanti. La nostra proprietà è fantastica e i figli, per l’amore che aveva il padre per il Monza, mi lasciano fare e spendono tanti soldi nel Monza. Hanno accettato tutte le volontà del padre nel testamento. Ringrazio la famiglia Berlusconi”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969