Dove trovarci
Juventus-Milan all'Allianz Stadium

Archivio generico

La Juventus supera il Genoa: Cuadrado e Dybala decidono il match

La Juventus supera il Genoa: Cuadrado e Dybala decidono il match

La Juventus supera il Genoa all’Allianz Stadium e guadagna tre punti importanti nella corsa all’Europa. Dopo la vittoria di stasera i Bianconeri si trovano in zona Europa League con il quarto posto distante sette lunghezze.

 

Panita la sblocca

A sbloccare la partita sono i padroni di casa con un sensazionale gol olimpico di Cuadrado che da calcio d’angolo beffa Sirigu. Il colombiano tira un pallone che bacia il palo prima di insaccarsi in rete e segna il secondo gol olimpico di questa giornata dopo quello di Calhanoglu contro la Roma.

Un’altra occasione chiara per la Juve arriva al 14′ con Bernardeschi che da solo davanti a Sirigu non riesce a raddoppiare.
La Juventus controlla il vantaggio tenendo il 70% del possesso palla nel primo tempo. Quando perde il controllo la squadra di Allegri è brava a pressare alta per recuperare.

Nonostante il controllo della partita, i Bianconeri non riescono a finalizzare le occasioni costruite nella prima parte e sprecano un paio di chance con Locatelli e Bernardeschi che tirano alle stelle due tiri da fuori area.
Il migliore del primo tempo è senza dubbio Dybala. L’argentino è presente e attivo in praticamente tutte le azioni.

 

Sirigu tiene a galla il Genoa

Al 36′ altro momento saliente della partita con Sirigu che compie un doppio miracolo su De Ligt, prima, e su Morata, poi.
Bernardeschi mette in mezzo un cross al bacio e il portiere sardo para di riflesso il colpo di testa dell’olandese, tenendo poi lontano dalla linea di porta anche il tap-in dell’attaccante spagnolo.
Davanti il Genoa è davvero poca roba e la Juventus può stare tranquilla dato che l’unico pericolo creato da Ekuban viene stoppato da Szczesny senza troppi problemi.
La serata di grazia di Sirigu continua quando al 44′ il portiere del Genoa tiene a galla i suoi con una parata clamorosa su Morata che in allungo non riesce a scartare il cioccolatino servito da Dybala.

 

La Joya spezza l’incantesimo

Nel secondo tempo continua lo spettacolo di Sirigu. Al 52′ Morata ha un’altra occasione per chiudere la partita ma il portiere del Genoa vola e dice di no ancora una volta dimostrandosi il più decisivo stasera.
La Juventus è sempre la più offensiva e arriva nell’area del Genoa sbattendo però sul muro eretto dal portiere sardo.

Sirigu fa altri due miracoli al 65′ quando para ancora una volta i tiri di Cuadrado e Dybala abbassando la saracinesca e meritandosi di diritto il guanto d’oro per la prestazione di stasera.
L’unico spavento per i padroni di casa arriva al 70′ con Pandev che sfrutta una leggerezza della difesa juventina e si rende pericoloso. Chiellini ci mette una pezza.

A spezzare l’incantesimo di Sirigu all’81’ ci pensa il giocatore più emblematico di questa Juve. Dopo cinque parate incredibili dell’estremo difensore, Dybala viene imbeccato da Bernardeschi e chiude la partita con un mancino che non lascia scampo all’eroe della serata.

La Juventus ottiene la sua quarta vittoria nelle ultime cinque partite di campionato e lo fa con una prestazione decisa con la quale domina la partita.
Il Genoa dimostra ancora di non avere gli strumenti adatti per poter competere nella massima divisione e deve aggrapparsi al portiere per evitare una goleada. C’è molto lavoro da fare per Shevchenko.

 

Immagine in evidenza da: Licenze Google Creative Commons

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico