Connect with us
Juventus, il Kean ritrovato: ora l'azzurro diventa un fattore

Flash News

Juventus, il Kean ritrovato: ora l’azzurro diventa un fattore

Pubblicato

:

Kean-Juventus, le parti sembrano vicine per il rinnovo

Moise Kean è entrato a fare parte della Juventus nel 2015, quando aveva soli 15 anni. Sin da piccolo, si poteva ammirare la sua prestanza fisica. Era nettamente superiore ai suoi coetanei sia dal punto di vista fisico che atletico. In quel momento, la prima squadra era allenata da Massimiliano Allegri, che decise di regalare lui la chance della vita. All’età di 16 anni e 9 mesi, il 19 novembre 2016 Moise Kean fa il suo esordio in Serie A, subentrando a Mario Mandžukić negli ultimi minuti di Juventus-Pescara, match vinto dai bianconeri. Soltanto tre giorni dopo il ragazzo debutta anche in Champions League contro il Siviglia e diventa così il primo calciatore nato negli anni 2000 a esordire in Serie A e nella maggiore competizione europea.

Da un momento no dell’attaccante bianconero, sono nate le prime complicanze che hanno portato al prestito all’Hellas Verona, per poi sbarcare in Premier League all’Everton. Successivamente è approdato in Francia al PSG, dove, quasi sempre da subentrato, ha collezionato prestazioni di livello. Kean è arrivato in extremis, il 31 Agosto 2021, per provare a colmare il vuoto lasciato in rosa dalla partenza Ronaldo.

In estate c’è stata l’idea di provare a cederlo, ma la situazione contrattuale del nazionale azzurro rappresenta un blocco per la Juventus: il prestito biennale dell’attaccante dall’Everton comporta la necessità, da parte della Juventus, di riscattare il calciatore alla cifra di 28 milioni di euro (più 3 di bonus, senza contare i 4 del prestito) per poterlo eventualmente utilizzare come pedina di scambio per un obiettivo in entrata.

Allegri non ha mai smesso di credere in lui. A confermarlo i minuti che il tecnico livornese gli ha concesso in queste partite. Contro l’Empoli, dopo una serie di prestazioni negative, è arrivata una reazione da parte di Moise Kean che ora può diventare una pedina molto interessante di questa Juve.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Europa League

Bourigeaud colpisce, Jovic controbatte: il resoconto del primo tempo di Rennes-Milan

Pubblicato

:

Milan

RESOCONTO PRIMO TEMPO RENNES-MILAN – Il Milan sta disputando il match di ritorno del turno preliminare di Europa League in casa del Rennes. Il risultato parziale alla fine della prima frazione di gioco è di 1-1, rassicurate per il Diavolo. Infatti, la gara di andata ha indirizzato indubbiamente il discorso qualificazione in favore dei rossoneri, aventi uno scarto di 3 gol sui colleghi transalpini. Questi ultimi, però, hanno cercato una rimonta miracolosa, sebbene i frutti raccolti siano scarsi. Di seguito riportato il resoconto del primo tempo di Rennes-Milan.

RESOCONTO RENNES-MILAN: IL PRIMO TEMPO

Il Rennes rispetta le aspettative pre-partita, attuando un atteggiamento di grande spinta offensiva e di ricerca costante dell’azione da gol, sperando di ridurre lo scarto di risultato. Tale ideologia provoca la conseguente rinuncia all’attenzione in fase difensiva. Dunque, vi sono ampi spazi in favore del Milan, che si immola in solitaria in vari casi, guidato dagli sprint di Rafael Leao. Tuttavia, les Rouges et Noires schiacciano gli uomini di Pioli all’interno della propria trequarti, cercando di impensierire Maignan in varie occasioni. Fra queste, rientra senza dubbio la conclusione vincente di Bourigeaud, autore della rete dell’1-0 al 10′. Questa situazione alimenta fortemente le speranze di rimonta degli uomini di Stephan e il fervore del pubblico di Roazhon Park, 12esimo uomo dei francesi.

La qualità dei meneghini, però, è nettamente superiore e ciò si rivela un fattore decisivo a loro favore. Infatti, la reazione psicologica dei rossoneri è ammirevole, dimostrando maturità e capacità di ristabilire l’equilibrio grazie a Jovic, il quale realizza il gol dell’1-1 al 22′, la sua prima marcatura europea con la maglia del Milan. Il tira e molla continua, con i padroni di casa che acquisiscono nuovamente il controllo del gioco e vanno vicini al nuovo vantaggio, evitato solo da uno strepitoso Magic Mike. Le probabilità di ridurre la distanza di risultato si riducono all’osso e, con esse, anche le speranze del Rennes, che adotta un atteggiamento più lento e conclude la prima frazione su ritmi molto bassi, con il Milan che si adatta alla lentezza del gioco nel finale.

Continua a leggere

Champions League

Champions League, la Top 11 di questa settimana: quanti interisti!

Pubblicato

:

Inter Napoli Champions League

È finita ieri un’altra “settimana” di Champions League e la UEFA ha scelto la Top 11 dei migliori calciatori che hanno disputato le partite della competizione martedì e mercoledì: sono sicuramente da segnalare i vari calciatori dell’Inter all’interno dello schema. I nerazzurri infatti hanno disputato una grandissima partita in casa contro l’Atletico Madrid, sconfiggendo i Colhoneros nella gara d’andata per 1-0 (attendendo la sfida di ritorno al Civitas Metropolitano).

LA TOP 11 DI QUESTA SETTIMANA DI CHAMPIONS: QUATTRO NERAZZURRI NELLA FORMAZIONE

La UEFA Champions League, come detto prima, ha ufficializzato la formazione della Top 11 di questa settimana sul proprio sito ufficiale e su tutti i propri social network. L’orgoglio per noi italiani è sicuramente la presenza di ben quattro calciatori dell’Inter all’interno dello schema, e uno del Napoli: i nerazzurri hanno eseguito una grande partita contro l’Atletico Madrid ed hanno meritato questo “piccolo premio”. I quattro giocatori dell’Inter nella formazione sono i seguenti: Sommer, Bastoni, De Vrij ed Arnautovic. Presente anche Osimhen, autore del gol del pareggio nell’1-1 tra Napoli e Barcellona.

Di seguito la formazione intera scelta dalla UEFA Champions League in occasione di questa nuova “settimana” terminata:

UEFA (5-2-3): Sommer; Molina, Otâvio, De Vrij, Bastoni, Wendell; Galeno, Veerman; Arnautovic, Lewandowski, Osimhen.

Gli altri calciatori presenti all’interno della formazione militano rispettivamente nell’Atletico Madrid (Molina), Porto (Otâvio, Galeno e Wendell), PSV (Veerman) e Barcellona (Lewandowski).

Continua a leggere

Europa League

Pioli prima di Rennes-Milan: “Loro forzeranno da subito”

Pubblicato

:

Pioli

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni di SkySport prima della gara di ritorno di Europa League contro il Rennes. L’allenatore rossonero ha voluto parlare di che gara si aspetta e di come approcceranno i francesi alla gara, dato che si trovano in svantaggio per 3-0 a causa della grande vittoria del Milan in quel di San Siro nella sfida d’andata.

MILAN, PIOLI: “IL RENNES FORZERÀ FIN DA SUBITO”

Di seguito le parole di Pioli ai microfoni di SkySport prima di Rennes-Milan:

RIPARTIRE CON ATTENZIONE – “Si riparte con grande attenzione, con grande volontà di superare questo turno e ci aspettiamo un avversario energico soprattutto all’inizio, ma noi siamo pronti”.

RENNES – “Abbiamo giocato una settimana fa, il Rennes abitualmente prende certe posizioni ma oggi cambierà atteggiamento perché dovrà forzare le cose, per rimontare. Dipenderà anche da come entreremo noi in campo”.

CRESCITA BENNACER – “Sta raggiungendo una buona condizione, chiaramente la Coppa d’Africa gli ha tolto un po’ di condizione ma sta bene, è un centrocampista importante per noi”.

I NUMERI DI BENNACER AL MILAN

Ismael Bennacer da quando indossa la maglia del Milan (dal 2019 ad oggi) ha registrato in totale 118 presenze condite da cinque reti. Il centrocampista rossonero con la Nazionale Algerina (dal 2016 ad oggi) ha fatto parte a 48 sfide siglando due gol. Nella sua carriera ha indossato anche le divise di Arles-Avignon (2015-2016), Arsenal (dal 2015 al 2017), Tours (2017) ed Empoli (dal 2017 al 2019).

Continua a leggere

Flash News

L’Inter lavora in vista del Lecce: Carlos Augusto verso il posto da titolare

Pubblicato

:

Carlos Augusto calciatore di Inter e Brasile - Serie A, Champions League

Si avvicina il weekend e di conseguenza si avvicina il prossimo turno del campionato di Serie A: una delle partite più importanti della ventiseiesima giornata è quella tra l’Inter di Simone Inzaghi e il Lecce di Roberto D’Aversa, gara che si giocherà al Via del Mare. Vi potrebbero essere novità tra l’undici titolare dell’allenatore piacentino, dato che i nerazzurri devono gestire bene le forze tra il campionato e la Champions League.

LECCE-INTER, LE POSSIBILI SCELTE DI INZAGHI: CARLOS AUGUSTO DAL 1’?

Secondo quanto riportato da SkySport, Simone Inzaghi potrebbe decidere di optare per un turnover contenuto in occasione della partita contro il Lecce: il tutto con lo scopo anche di riservare alcune energie per il ritorno di Champions League contro l’Atletico Madrid al Civitas Metropolitano. A questo proposito, Carlos Augusto potrebbe partire al 1’ minuto al Via del Mare al posto di Dimarco. Non è solo questa la novità: infatti ci potrebbe essere un po’ di turnover anche a centrocampo, con Frattesi ed Asllani che potrebbero sostituire Calhanoglu ed uno tra Barella e Mkhitaryan, con l’italiano favorito sull’armeno per un posto da titolare.

PROBABILE FORMAZIONE INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Frattesi, Asllani, Barella, Carlos Augusto; Lautaro Martinez, Arnautovic. Allenatore: Simone Inzaghi.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969