Connect with us

Flash News

Juventus-Roma, le parole di Allegri nell’intervista post partita

Pubblicato

:

Allegri

Massimiliano Allegri è intervenuto nel post partita ai microfoni di DAZN al termine del pareggio per 1-1 contro la Roma. Il tecnico dei bianconeri si è soffermato sulla prestazione dei suoi dal punto di vista tattico.

“Abbiamo giocato una buona partita dal punto di vista tecnico e dell’aggressività, sfruttando la fascia sinistra  fino a quando la Roma non ha pareggiato. Abbiamo rischiato di capitolare. Mourinho è stato molto bravo a tenere a galla la propria squadra“.

Sul gol preso da calcio d’angolo, la specialità della squadra di Mourinho.

Speravo non succedesse, ma è successo. Il calcio è così. Ora testa allo Spezia”.

E sulle parole scambiate con Mourinho a fine partita.

“José è molto simpatico. Hanno avuto fortuna nel primo tempo. Ma se non chiudi la partita nel primo tempo rischi di capitolare nel secondo“.

Alla Juve sono poi mancati i cross dalla fascia sinistra.

Bisognava spingere di più dalla sinistra. Con l’entrata di McKennie avevamo tre saltatori. Non puoi dominare il gioco per 90 minuti. Bisognava muovere di più la palla e crossare dalla sinistra. Ma sono comunque contento della prestazione“.

Nell’intervista post partita Allegri si è poi soffermato sul nuovo acquisto Milik e sulla prestazione del giovane Miretti.

Milik è entrato bene. Ci ha dato l’opportunità di legare il gioco. Miretti ha giocato da veterano. Sa giocare palla e muoversi tra le linee, ma per ora lasciamolo tranquillo. Bene anche Cuadrado che giocava alle spalle di Pellegrini per aiutare il palleggio”.

E sulla situazione degli infortunati.

È importante recuperare gli infortunati Chiesa, Pogba e Di Maria. Io non parlo degli infortunati di solito, ma ci servono da un punto di vista numerico. Poi giocare 4-3-3 o col 4-4-2 diventa relativo. Dobbiamo migliorare fino a quando loro non ritornano“.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Polonia e Messico potrebbero giocarsi il passaggio del turno per… le ammonizioni

Pubblicato

:

Arabia Saudita

In un Mondiale dalle mille stranezze e particolarità come quello di Qatar 2022, non poteva mancare che anche un verdetto importante come quello di un passaggio di turno potesse decidersi per un criterio decisamente singolare.

Il girone in questione è quello dell’Argentina di Messi, nel quale è ancora tutto aperto tra albiceleste, Polonia, Messico e Arabia Saudita. Tutte le squadre sono ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale, con il prossimo turno che vedrà Argentina-Polonia e Messico-Arabia Saudita.

Giuseppe Pastore su Twitter ha riportato che se sia Argentina che Messico dovessero vincere per 2-0, la classifica vedrebbe le nazionali di Lewandowski e di Lozano appaiate al secondo posto dietro la Seleccion. Sarebbero in pari anche tutti i criteri che vanno a decidere chi passa in caso di punteggio pari, dunque differenza reti, gol segnati, gol subiti e così via. Per decidere chi rimarrà in Qatar e chi dovrà fare le valige e tornare a casa, interverebbe la somma di ammonizioni.

Proprio così: i messicani hanno subito due ammonizioni in più della Polonia (6-4), che costerebbero alla nazionale del Tata Martino gli ottavi di finale.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Frey: “Mbappé farà un grande mondiale, anche grazie all’assenza di Benzema”

Pubblicato

:

Mbappe

Sebastian Frey ha le idee chiare su che Mondiale si aspetta da Kylian Mbappé. Il fuoriclasse del PSG ha già segnato tre reti nella competizione, prendendosi già la scena più di Messi e di Cristiano Ronaldo. Intervenuto a KickOff, trasmissione live su Twitch, l’ex portiere della Fiorentina ha fornito un’analisi interessante sul motivo per cui il numero diez francese stia rendendo a livelli così alti:

Credo che l’assenza di Benzema possa avergli giovato, perché Benzema ha un peso ed un valore che attrae attenzioni e palloni verso di lui. Ora che lui non c’è, Mbappé si può prendere sulle spalle la Francia e paradossalmente si sente più libero, perché la stella indiscussa è lui e non deve dividersi questo ruolo con nessuno. La concorrenza con il numero 9 del Real poteva creargli qualche pensiero in più“.

Continua a leggere

Flash News

Di Michele verso il Messina: “Ci aspetta una gara difficile, ma giocheremo con il dente avvelenato”

Pubblicato

:

Juve Stabia

Domani andrà in scena lo scontro salvezza tra Messina e Turris, valevole per la quindicesima giornata di Serie CGirone C. I siciliani al momento sono il fanalino di coda del girone, con undici punti conquistati, ma in netta ripresa nelle ultime uscite. I campani invece sono appena fuori la zona playout, ma la vittoria manca da oltre un mese. L’allenatore della Turris, David Di Michele, ha presentato ai canali ufficiali del club la sfida di domani contro il Messina.

LE DICHIARAZIONI DI DI MICHELE ED I CONVOCATI DELLA TURRIS

La Turris domani scenderà in campo contro il Messina, in un match che si prospetta tutt’altro che semplice, soprattutto per il peso della sfida. Le due squadre sono alla ricerca di punti per provare ad uscire dalle zone di bassa classifica. Sebbene il Messina sia ultimo, nelle ultime uscite è stato in grado di collezionare qualche punto, mentre la Turris da tempo ormai fatica a trovare punto per smuovere la propria classifica. Mister Di Michele però domani si aspetta una squadra grintosa e che cerchi a tutti i costi di portare punti preziosi per la classifica. Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Turris:

Con quale spirito dovrà essere affrontato il match di domani?

“Dobbiamo ripartire dalla prestazione e dall’atteggiamento mostrato contro il Pescara. Non abbiamo demeritato davanti ad una squadra costruita per vincere il campionato che però non ha fatto nulla affinché noi potessimo perdere la partita. Purtroppo ci sono stati episodi negativi a nostro sfavore. Nella fattispecie alcune sviste arbitrali che iniziano ad essere un po’ pesanti per noi”.

Cosa si aspetta dalla gara contro il Messina?

“Ci aspetta una gara molto difficile su un campo ostico anche perché è previsto maltempo. Andiamo a Messina con il dente avvelenato. Sappiamo che si tratta di una gara importante, bisogna cercare la vittoria ma soprattutto avere la consapevolezza di essere una squadra forte in grado di mettere in difficoltà chiunque”.

Di Michele ha concluso lanciando un messaggio alla tifoseria corallina:

“Capisco perfettamente il loro sconforto e l’amarezza, ma la prestazione con il Pescara ci deve e gli deve dare forza perché la squadra sta iniziando a ritrovarsi. Ai tifosi dico di starci vicini, dobbiamo stringerci tutti insieme per portare il massimo a casa. I ragazzi ce la stanno mettendo davvero tutta e sono convinto che ci tireremo presto fuori da questa situazione”. 

Successivamente alle dichiarazioni è stata diramata la lista dei convocati:

Portieri: Donini, Fasolino, Perina

Difensori: Boccia, Contessa, Di Nunzio, Frascatore, Invernizzi, Manzi, Vitiello.

Centrocampisti: Acquadro, Ardizzone, Di Franco, Ercolano, Gallo, Haoudi, Taugourdeau.

Attaccanti: Giannone, Leonetti, Longo, Maniero, Santaniello, Stampete.

Continua a leggere

Flash News

Primo gol di Lewandowski al mondiale: “Ho realizzato un sogno!”

Pubblicato

:

Lewandowski

Non c’è mai un limite di età alle emozioni. Lo dimostra il caso di Robert Lewandowski, che a 34 anni ha segnato la sua prima rete in una coppa del mondo. Il bomber polacco è diventato noto per aver messo a referto valanghe di gol con le maglie di Borussia Dortmund, Bayern Monaco e, ora, Barcellona. Ma con la sua Polonia non aveva mai esultato in un mondiale. Non lo ha potuto fare nel 2014, perchè i suoi hanno mancato la qualificazione alla competizione. Non è riuscito a farlo nel 2018. E non ci era riuscito fino all’82’ della gara odierna contro l’Arabia Saudita.

Ad 8′ dal termine regolamentare dle match, però, i suoi connazionali hanno visto RL9 esultare per la prima volta in un mondiale con la loro maglia. Queste le parole di Lewandowski sulla rete siglata quest’oggi: “Ho realizzato il mio sogno. La cosa più importante è il bene della squadra, ma aspettavo questo momento da tanto“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969