Connect with us
Juventus, Rugani: "Non voglio abbandonare la Juventus"

Flash News

Juventus, Rugani: “Non voglio abbandonare la Juventus”

Pubblicato

:

Rugani

Uno dei grandi protagonisti in positivo di Juventus-Udinese è stato certamente Daniele Rugani. Il difensore bianconero, classe 1994, è riuscito a tagliarsi uno spazio ed è stato schierato titolare da Massimiliano Allegri, complice l’affaticamento muscolare accusato da Gleison Bremer. Il difensore ex Empoli ha disputato un’ottima partita agendo da difensore centrale nella difesa a tre ed ha sfiorato anche il gol su uno spiovente di Di Maria.

Nel post-partita è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport. Di seguito le sue parole.

SUL CLIMA PRE-PARTITA

É stato toccante all’inizio, un momento di adrenalina così, sentire quelle parole, vedere quelle immagini è stato qualcosa di particolare. Poi al di là di quello, sapevamo che la partita sarebbe stata difficile. L’Udinese è una squadra compatta che nel primo tempo ci ha messi in difficoltà, ma siamo stati bravi a rimanere in partita senza concedere troppo. Finito il momento siamo usciti un po’ noi e nella ripresa siamo riusciti a sbloccarla. Era una partita importassima, da vincere e siamo contenti di averlo fatto”.

SULLA SUA PRESTAZIONE

“Sono soddisfatto, spero di poter sempre dare una mano alla squadra. Il mister lo sa, abbiamo un rapporto onesto, sa che su di me può contare. In tutti i ruoli della difesa sono pronto a dare una mano e sono contento di averla data oggi”. 

SUL SUO FUTURO

Da parte mia non c’è l’intenzione di abbandonare la Juventus, il mister e Landucci sanno quello che posso dare, mi conoscono da sette anni e sanno che su di me possono contare in qualsiasi momento. È stata una stagione particolare, ho avuto molti problemi fisici ma restano ancora una marea di partite. Spero di poter dare il mio contributo”. 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Cade dopo 13 partite l’Arsenal di Arteta: l’Everton lo batte 1-0

Pubblicato

:

Arsenal

Nel lunch-match delle 13:30 tra Everton e Arsenal la gara è stata vinta clamorosamente per 1-0 dai toffies del nuovo allenatore Sean Dyche, subentrato a Frank Lampard.

Ai padroni di casa è bastata la rete di Tarkowski al 60′ per stendere i Gunners. L’Arsenal rimane prima a 50 punti, a +5 dal Manchester City, che dopo il match di domani in casa del Tottenham avrà una gara in più rispetto ai ragazzi di Arteta.

Invece l’Everton esce momentaneamente dalla zona calda della classifica toccando quota 18 punti.

 

 

Continua a leggere

Flash News

L’Inter ha trovato un nuovo sponsor per le maglie d’allenamento

Pubblicato

:

Inter

L’Inter sta attendendo da vari mesi novità sul caso DigitalBits, che con ogni probabilità non sarà più il main sponsor dei nerazzurri. Tuttavia la società ha già trovato un nuovo accordo con LeoVegas, società svedese attiva sul gioco online, che diventerà il nuovo training kit partner e il nuovo warm-up kit dell’Inter.

Durante la conferenza stampa di Simone Inzaghi c’è stata la presentazione del nuovo sponsor, il cui logo sarà presente sulle maglie d’allenamento e da riscaldamento pre-gara dei nerazzurri.

Continua a leggere

Flash News

La Samp prepara la gara contro il Monza: differenziato per Sabiri

Pubblicato

:

Stamattina a Bogliasco la Sampdoria di Dejan Stankovic ha lavorato in vista della gara di dopodomani contro il Monza, in programma lunedì alle ore 20:45. Assente nella sessione di allenamento è stato il marocchino Abdelhamid Sabiri, che ha svolto solamente lavoro differenziato insieme a Simone Trimboli. L’ex Ascoli dovrebbe dunque saltare anche il match con i brianzoli, dopo essere stato assente già contro l’Atalanta.

È rientrato ed ha partecipato alla partitella finale Filip Djuricic, ritornato dopo il fastidio muscolare accusato nelle scorse giornate. Il serbo va dunque verso la convocazione per la gara di lunedì.

 

Continua a leggere

Flash News

Sottil in conferenza: “Thauvin è un giocatore duttile”

Pubblicato

:

Alla vigilia della gara con vista Europa tra Udinese e Torino, l’allenatore dei friulani Andrea Sottil ha presentato il match in conferenza stampa. L’allenatore dei bianconeri ha parlato del nuovo acquisto Florian Thauvin e delle insidie che nasconde la partita di domani.

THAUVIN – “Ho visto un giocatore principalmente motivato, che è venuto qua a Udine non per passeggiare. Ho avuto una bellissima impressione positiva parlandoci nei primi minuti. Un ragazzo e un calciatore entusiasta e con grande fame, questa è la cosa più importante. Ha un grande vissuto e non lo scopro di certo io. Si è messo subito a disposizione e sarà convocato. È un giocatore duttile, può fare il doppio trequartista o la seconda punta. Si può sposare bene sia con Beto sia con Success. Bisogna poi vedere chi giocherà a centrocampo chiaramente”.

TORINO – “Il Torino è allenato molto bene da Juric, ha determinate caratteristiche ben precise, calcio verticale e pratico, con giocatori di qualità. Lo conosciamo e ci siamo preparati bene, abbiamo la forza e le qualità necessarie per fargli del male. Ho fatto tante partite da professionista in quello stadio, ho sicuramente dei bei ricordi belli che fanno parte del mio percorso. Quando entrerò in campo però penserò solo a vincere per la mia squadra”.

BETO RIMASTO A UDINE – “È stato sicuramente importante per noi. È una sfera che non mi compete, conosco bene la proprietà e sono stracontento della rosa che ho a disposizione e della dirigenza. So benissimo che sono attenti su tutto”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969