Connect with us

Calcio Internazionale

Sanzioni UEFA, la situazione in casa Juventus

Pubblicato

:

Juve

La Juventus è tranquilla, nonostante la sanzione stabilità dalla UEFA, in virtù della violazione del FFP.
Il club torinese dovrà pagare 3,5 milioni di euro, per poi iniziare un percorso di risanamento di bilancio. Obiettivo? Rientrare nei paletti del FFP, entro 3 anni, pena il pagamento di un’ulteriore multa di 19,5 milioni di euro e la possibilità di ulteriori sanzioni.

La situazione in casa Juventus, non desta però particolare preoccupazione. Il motivo è il virtuoso percorso che si è già intrapreso alla fine del mercato scorso, per riuscire a rientrare nei paletti del FFP. L’attuale monte ingaggi del club bianconero si aggira attorno ai 158 milioni lordi. Una cifra di molto inferiore ai 236 milioni di soli 2 anni fa.
La vendita di giocatori con ingaggi pesanti come Ronaldo, Ramsey o De Ligt ha permesso di ridurre le spese ed iniziare già in anticipo il percorso segnato dalla UEFA.

Allora la domanda è: quali sono i futuri rischi che corre la Juventus?
Per ora, sono quasi nulli, la dirigenza è praticamente certa. Il pagamento di questa multa e la riduzione delle spese legate al monte ingaggi porteranno la Juve a rientrare completamente nei paletti UEFA nel giro di 3 anni.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Debutto scoppiettante per De Zerbi: contro il Liverpool termina 3-3

Pubblicato

:

De Zerbi

Il Brighton nella 9° giornata di campionato si conferma tra le sorprese più intriganti di questa Premier League. I Seagulls hanno strappato un ottimo pareggio ad Anfield contro il Liverpool. Il 3-3 finale è il risultato di una partita spettacolare e ad alti ritmi. La nota positiva è quindi l’ottimo debutto di Roberto De Zerbi sulla panchina del Brighton.

La squadra dell’ex tecnico dello Shakhtar si era portata sul 2-0 nel primo tempo con la doppietta del solito Trossard salvo poi farsi rimontare. A risollevare la situazione del Liverpool è stato Firmino che con due gol a pareggiato i conti prima dell’autogol di Webster che ha regalato il vantaggio alla squadra di Klopp. Nel finale è ancora Trossard, però, regalare il primo prestigioso punto a De Zerbi in Premier League.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Haaland in Italia? Le parole del padre

Pubblicato

:

Haaland

Erling Håland sta continuando a stupire tutti nella sua esperienza al Manchester City. Più che stupire, possiamo dire confermarsi. Il norvegese ha già realizzato 14 gol nelle prime 10 uscite stagionali con i citizens e non sembra intenzionato a fermarsi. Nelle ultime ore sono uscite delle interessanti dichiarazioni da parte del padre dell’ex Borussia Dortmund che hanno fatto molto discutere.

*LE PAROLE*
“Penso che Erling voglia mettere alla prova le sue qualità in tutti i campionati. Quindi potrebbe giocare in ciascun campionato per tre o quattro anni al massimo. Potrebbe passare due anni e mezzo in Germania, due anni e mezzo in Inghilterra e poi in Spagna, Italia e Francia, no?”

Frasi che sicuramente non renderanno contenti i tifosi del Manchester City ma che fanno invece sognare i tifosi delle big di Serie A.

Alf-Inge Håland ha spiegato anche il suo trasferimento in estate proprio nel club allenato da Pep Guardiola.

“Nella nostra lista pensavamo che fosse la squadra migliore. Il Bayern Monaco era la numero due, il Real Madrid la numero tre, il PSG la numero quattro. Altre squadre inglesi, che vanno abbastanza bene, ci volevamo, come Liverpool e Chelsea. Poi c’era il Barcellona. Tutte erano più o meno allo stesso livello per noi“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Luis Suarez tuona: “Koeman mi dica in faccia il motivo per cui sono andato via dal Barcellona”

Pubblicato

:

Suarez

La situazione Luis SuarezBarcellona continua a far parlare di sé.

Dopo la burrascosa separazione, avvenuta nel periodo in cui l’allenatore era Ronald Koeman, l’uruguagio è ritornato ancora una volta sull’argomento, scottante fino ad oggi.

Nel corso della lunga intervista rilasciata dalla punta a Marca, ha ovviamente parlato sia del Barcellona e del tecnico olandese, ecco le sue parole: “Il tempo passa, e sì, per cortesia e rispetto, lo saluto. Se lo incontrerò, spero che Ronald abbia la grandezza che aveva come giocatore nel club di dirmi la verità in faccia il motivo per cui sono andato via e che non sono partito per motivi calcistici o tecnici”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Milan, senti Zola: “Giroud? Punto di riferimento per un mister: è un giocatore intelligente”

Pubblicato

:

Marchisio

Oliver Giroud continua a raccogliere elogi e complimenti da parte del mondo del calcio, specialmente quello italiano.

L’attaccante francese, ormai conosciuto per i suoi goal nei momenti più topici della squadra rossonera, è stato elogiato da una leggenda del calcio mondiale, Gianfranco Zola.

L’ex giocatore e allenatore in seconda del Chelsea, in un intervista rilasciata a Sportweek, ha detto la sua opinione sulla punta del Milan: “E’ un giocatore molto intelligente, e perciò utile alla squadra. Lo ha dimostrato con noi e lo sta dimostrando col Milan. E i gol che fa magari sono pochi per essere un centravanti, ma tutti importantissimi. Per un allenatore Giroud è un punto di riferimento, è uno di quei centravanti amati dai trequartisti e dalle seconde punte. Hazard adorava giocare con lui proprio per la abilità nel dare la sponda”.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969