Dove trovarci

Juventus sempre più a fondo

Strano sentirlo vero? No, non stiamo parlando della Juventus di Allegri, che grazie alla vittoria di ieri sera sul Valencia vola agli ottavi di Champions, ma dell’Under 23, inserita da quest’anno nel Girone A di Serie C e reduce da cinque sconfitte consecutive, l’ultima delle quali maturata in casa della Pro Vercelli domenica scorsa.

DISTANZA SIDERALE

La differenza che si può considerare a prima vista consiste nella grande distanza esistente tra la formazione allenata da Mauro Zironelli (ex centrocampista di Fiorentina e Chievo tra le altre) e le realtà che vivono la Serie C da anni. La scelta della Juventus di imporre un limite di età ai componenti della rosa sta decisamente segnando la stagione dei giovani bianconeri che, nonostante la grandissima qualità a propria disposizione, difettano di esperienza pagando lo scotto di club più abituati alla categoria, in cui un mix tra giovani speranze e vecchie certezza garantisce risultati immediati.

LA SCELTA DELLA JUVENTUS

Proprio a causa dello scudetto cucito sulle maglie però, i risultati dell’Under 23 fanno rumore in una società abituata ad arrivare fino in fondo ad ogni competizione a cui partecipa. Per questo, dopo l’ennesima sconfitta, le voci di un esonero dell’allenatore Zironelli si sono fatte più insistenti, a fronte di una squadra che in campo sembra spaesata e senza possibilità di invertire la rotta. Chi siederebbe sulla panchina bianconera in quel caso? Alfredo Aglietti (ex attaccante del Napoli) sembra il candidato attualmente in pole position, seguito a ruota da Federico Giunti (ex centrocampista di Milan e Parma) e Fabio Gallo (ex centrocampista di Torino e Spezia).

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News