Connect with us

Flash News

La Juventus prepara la strada per il futuro

Pubblicato

:

Negli ultimi otto anni la Juventus ha dato un chiaro e limpido esempio di cosa voglia dire avere una mentalità vincente in ogni ambito di competenza. Dopo essersi rialzata dalla tremenda batosta della Serie B e da due stagioni inconcludenti, la società torinese non si è fermata, dando prova di grande professionalità. Difatti negli anni a venire la Juventus è diventata una vera e proprio corazzata, in grado di vincere tutto in Italia, di competere in Europa, ma soprattutto di rimanere in maniera costante sui livelli più alti. Lo stesso Guardiola ha elogiato in una recente intervista il club bianconero, dicendo come sia sempre stato al top negli ultimi dieci anni, al pari di Bayern Monaco e Barcellona e quanto il suo modello vada seguito per ottenere sempre un rendimento e dei risultati vittoriosi costanti.

La Juve è riuscita a fare ciò soprattutto grazie alla sua dirigenza, in particolar modo per il lavoro di figure come l’ex Marotta, Paratici e Nedved, da molti considerati i veri top player dei campioni indiscussi d’Italia. Due sono le parole chiave in quel di Torino: serietà e lungimiranza, entrambe fondamentali per la creazione di un processo duraturo e vincente. Infatti, se da un lato non è mai mancato l’arrivo in bianconero di grandi campioni (Ronaldo su tutti) dall’altro lato non si può dire che la Juventus non sia stata attenta a seguire giovani dallo spiccato talento per provare a renderli i fenomeni del domani.
I due nomi più importanti non possono che essere Bentancur arrivato all’età di 20 anni dal Boca Juniors, con una personalità e dei margini di miglioramento impressionanti, e Moise Kean sempre più nuova pietra miliare dei bianconeri e della nazionale. Kean ha aperto in Italia la strada per i ragazzi nati nel terzo millennio, segnando il primo gol a Bologna, confermandosi nella stagione scorsa con l’Hellas Verona e in questa attuale con la maglia ben più impegnativa della Juventus.

Ora Paratici starebbe puntando su due talenti ancora più giovani, già pronti per alcuni a dominare in futuro. Il primo nome sul taccuino del dirigente bianconero è quello di Lucien Agoume, classe 2002, del Sochaux, sul quale però ci sarebbe un forte interesse anche di Lione, Barcellona e PSG. Seconda quanto riportato da Tuttosport il piano della Juve sarebbe quello di prenderlo, per poi girarlo in prestito (preferibilmente in Italia) o magari farlo crescere e maturare all’interno dell’U23.
L’altro invece corrisponde al nome di Ryan Gravenberch, olandese, sempre del 2002, ed ennesimo tassello privilegiato del settore giovanile dell’Ajax, squadra con la quale è in scadenza nel 2020. Il giocatore è considerato un possibile nuovo Pogba e la Juventus non vorrebbe farselo sfuggire, magari iniziando le trattative proprio durante il delicato quarto di finale di Champions League contro i “Lancieri”.

Insomma con il possibile arrivo in estate di Joao Felix la strada per il futuro sembra già esser pronta.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Tunisia-Francia: nessuna preoccupazione a Parigi per l’ordine pubblico

Pubblicato

:

Mbappe

Nella giornata odierna ci sarà Tunisia-Francia, incontro valido per la terza giornata del Campionato del Mondo. I tunisini sognano gli ottavi, ma per accedere alla fase eliminazione diretta bisognerà battere i transalpini, sperando che arrivino buone notizie dal match tra Australia Danimarca.

I francesi non sembrano molto preoccupati visti comunque i favori del pronostico. Anche per quanto riguarda l’ordine pubblico, sappiamo bene ciò che è accaduto a Bruxelles: il successo del Marocco sul Belgio ha avuto una reazione più che esagerata da parte dei sostenitori marocchini, che hanno praticamente messo sottosopra la capitale. Proprio per la difficile vittoria della Tunisia, a Parigi c’è una certa tranquillità.

Continua a leggere

Flash News

Nuovo manager per la Roma, arriva dall’NBA

Pubblicato

:

Nuovo manager per la Roma. Si tratta di Michael Wandell, direttamente dagli Stati Uniti per ricoprire il ruolo di Chief Commercial and Brand Officer. In parole povere si occuperà di gestire il marchio giallorosso, auspicando in una sua grande crescita.

Ingaggiato direttamente da Dan Friedkin, ha lavorato nel mondo dell’NBA, curando gli interessi del marchio di squadre come i Charlotte Hornets, i Phoenix Suns e  gli Indiana Pacers. Il nuovo manager della Roma dovrebbe arrivare nella Capitale nelle prossime settimane.

Continua a leggere

Calciomercato

Zielinski preoccupa il Napoli, futuro in bilico per il polacco

Pubblicato

:

Napoli

L’edizione odierna de Il Mattino fa preoccupare i tifosi del Napoli. Il contratto di Zielinski scadrà nel 2024 e prossimamente cominceranno le trattative per arrivare al rinnovo. Esiste però un rischio, molto alto, che l’entourage del polacco possa avanzare una richiesta proibitiva.

LA SITUAZIONE

Già quest’estate il centrocampista è stato vicino all’addio, sembrava tutto fatto con il West Ham ma la richiesta di ingaggio è stata ritenuta troppo alta dagli inglesi. Se Zielinski dovesse fare le stesse richieste al Napoli, 5 milioni di euro a stagione, il rischio è che non si possa trovare un’intesa è molto alto.

A quel punto l’ipotesi di un addio in estate prenderebbe piede, in modo da non lasciarlo partire a zero nell’estate successiva. Il Napoli attende di iniziare le trattative, può succedere di tutto.

Continua a leggere

Flash News

Allegri e Cherubini volevano lasciare la Juve: il retroscena dopo lo shock del CdA

Pubblicato

:

Allegri

Continuano ad emergere nuovi dettagli e retroscena dopo lo shock delle dimissioni del CdA della Juventus. L’ultimo in ordine di tempo vede protagonisti Massimiliano Allegri e Federico Cherubini, che secondo la Gazzetta dello Sport volevano rassegnare le dimissioni dopo la fuga dell’ormai ex CdA bianconero.

A quel punto sarebbe intervenuto direttamente John Elkann, che avrebbe ribadito ad entrambi la centralità che avranno anche nel prossimo futuro della Juventus, poiché anche se con protagonisti diversi in dirigenza, il lavoro sul lato sportivo non vedrà cambiamenti o ridimensionamenti.

Dunque si proseguirà con Allegri, che nella serata di ieri sarebbe stato a cena con Andrea Agnelli, il quale avrebbe chiesto all’allenatore toscano di proseguire e di portare a casa un trofeo a fine stagione.

Il prossimo obiettivo della Juve ora è il raduno alla Continassa del 6 dicembre, quando i giocatori che non hanno preso parte al Mondiale in Qatar si ritroveranno per preparare al meglio la ripresa della Serie A.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969