Connect with us
Juve Stabia, Colucci: "Domani gara difficile"

Flash News

Juve Stabia, Colucci avvisa: “Messina da non sottovalutare! Domani gara difficile”

Pubblicato

:

Juve Stabia

Nell’ultimo incontro di campionato, la Juve Stabia è tornata alla vittoria contro la Fidelis Andria, in seguito a tre pareggi consecutivi a reti bianche. La rete di Luca Pandolfi ha permesso ai gialloblu di raggiungere la quarta posizione in classifica.

Domani pomeriggio, alle ore 17.30, i ragazzi di mister Leonardo Colucci affronteranno il Messina tra le mura amiche. Contro l’ultima in classifica, sarà un’importante occasione per le vespe per consolidarsi in zona playoff.

Alla vigilia del match, l’allenatore della Juve Stabia ha rilasciato queste parole in conferenza stampa:

“Si è sempre detto che la squadra che vince non si cambia, ma se la si può migliorare si cambia. Cinaglia e Tonucci sono in fase di recupero e Cinaglia è sicuramente più avanti. Tonucci ha ancora un po’ di problemi col polpaccio che gli da un po’ di noie. Mi dispiace perché sono ragazzi che hanno una gran voglia di tornare e contribuire alla causa. Ma con gli infortuni bisogna andare cauti, soprattutto col polpaccio di Denis. 

Conosco Auteri da quando stava a Siracusa, è il decano degli allenatori ed è da anni che allena. Il Messina a dispetto della classifica è una buona squadra. Delle prossime che andremo ad affrontare quella di domani è la gara più difficile. Gara da affrontare con le molle. Affrontiamo un allenatore importante ma anche una buona squadra come il Messina. Non bisogna mai sottovalutare nessuno. Noi della Juve Stabia non sottovalutiamo mai nessuno a prescindere dalla classifica. La classifica la guardano i tifosi ma noi abbiamo ben chiaro il nostro obiettivo che mi era stato detto al momento della firma del contratto. L’obiettivo è fare sempre buone prestazioni e tenere sempre la testa sul manubrio. Nessuna squadra, neanche ai Mondiali, può dare qualcosa per scontato. 

A me interessa solo quello che accade in campo, gli sfottò capitano a chiunque. I bilanci li faremo più avanti per la Juve Stabia, non bisogna mai accontentarsi. Spesso i calciatori se fanno gol o una buona prestazione la settimana dopo si adagiano e ciò non deve accadere. Pandolfi può fare di più, lo sa anche lui. Si accontenta troppo il ragazzo e mi dispiace ma il discorso precedente non era riferito a lui assolutamente. La qualità mentale fa la differenza e ci sono ragazzi pur bravi che fanno fatica ad andare su e se ci arrivano poi scendono nella loro comfort-zone. E’ tutta una questione mentale. 

Il Messina verrà a fare la partita e giocare a viso aperto. L’abbiamo preparata bene e sappiamo dei loro numeri. Noi dobbiamo pensare ai nostri numeri e dobbiamo dare seguito alle nostre prestazioni. Noi stiamo bene a parte i 2-3 ragazzi che stanno fuori e il portiere Esposito. Tonucci e Cinaglia sono out ma per il resto sono tutti arruolabili e stanno tutti bene nonostante qualcuno si porti dietro qualche acciacco”. 

Fonte immagine di copertina: profilo instagram della Juve Stabia

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Salernitana, parla l’AD: “Prenderemo un attaccante, Bonazzoli resta”

Pubblicato

:

Bonazzoli

Arrivano importanti novitá in casa Salernitana. Maurizio Milan, amministratore delegato del club campano, ha infatti rilasciato ai microfoni di DAZN dichiarazioni legate al mercato, facendo anche chiarezza riguardo la situazione legata a Federico Bonazzoli. 

BONAZZOLI NON SI MUOVE

Quello dell’attaccante ex Sampdoria è stato un nome che molte voci di mercato hanno dato in partenza nella sessione di gennaio. A fugare ogni dubbio a riguardo e a fornire importanti novità riguardo gli obiettivi della dirigenza amaranto é stato proprio Milan. Queste le parole del dirigente a riguardo:

Federico é carico, é parte della squadra e continuerà ad esserlo. Bonazzoli è un giocatore della Salernitana, resterá alla Salernitana. Grazie agli investimenti del presidente Iervolino abbiamo già fatto 4 innesti, ma vi posso dire che probabilmente prenderemo un altro attaccante”. 

Continua a leggere

Bundesliga

Duda è a Milano: domani le visite con il Verona

Pubblicato

:

Verona

Si infiammano questi ultimi giorni di calciomercato. Ondrej Duda, centrocampista classe 1994 è arrivato a Milano nella giornata odierna e domani svolgerà le visite mediche di rito, prima di unirsi definitivamente all’Hellas Verona.

Un nuovo rinforzo in centrocampo per la formazione scaligera, che lo ha acquistato dal Colonia per 2.7 milioni di euro con una clausola sulla rivendita del 10% in favore del club tedesco. In questa prima parte stagione, il trequartista ceco ha siglato 2 gol in 18 partite ed entrambe le reti sono arrivate in Conference League contro Nizza e Slovacko. A riportarlo è Tuttomercatoweb.

Continua a leggere

Calciomercato

Tacopina annuncia l’arrivo di Nainggolan alla SPAL

Pubblicato

:

Nainggolan

Radja Nainggolan tornerà a giocare in Italia. Il centrocampista belga, che nel Belpaese ha già vestito le maglie di Piacenza, Cagliari, Roma ed Inter, ha trovato l’accordo con la Spal. A confermare le voci di mercato è stato lo stesso presidente del club biancoceleste Joe Tacopina.

UN NINJA PER DE ROSSI

A Ferrara Nainggolan riabbraccerà Daniele De Rossi, ex compagno di squadra nonché suo mentore ai tempi della Roma. L’intreccio tutto romanista comprende anche lo stesso Tacopina, il quale negli anni giallorossi del giocatore belga rivestiva la carica di vicepresidente del club capitolino. Sarebbe stato proprio quest’ultimo a battersi per portare il giocatore in Italia.

Il patron del club estense ha rilasciato ai microfoni di Itasportpress le seguenti dichiarazioni:

Ho lavorato sodo per prenderlo, sono molto entusiasta. Ricordo Radja ai tempi in cui ero alla Roma, era molto vicino a De Rossi. Per me parliamo ancora di un giocatore di livello mondiale, ci aiuterà ad alzare il tasso qualitativo e a farci raggiungere i nostri obiettivi stagionali”. 

Continua a leggere

Flash News

Zanetti prima di Empoli-Torino: “Mi aspetto continuità sulla mentalità”

Pubblicato

:

Zanetti

Alla vigilia della sfida contro il Torino, che si giocherà alle ore 15 allo Stadio Castellani, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore dell’Empoli Paolo Zanetti. Il tecnico, per la prima volta nella sua breve carriera in Serie A, è riuscito a battere una big con un sorprendente 1-0 a San Siro contro l’Inter.

MENTALITÀ – “Le sconfitte danno qualcosa in più dal punto di vista dell’aggressività, ma quando vinci riempi lo zaino di tante cose positive. Poi comunque analizzi anche gli errori: è vero che abbiamo gestito bene, ma ci siamo anche abbassati troppo. L’abbiamo analizzata con lucidità come sempre, non siamo concentrati solo sul momento ma sul percorso di crescita, proiettati al futuro. Questo ci dà una mentalità che fa sì che ogni esperienza, negativa o positiva, ci dia qualcosa dal punto di vista della crescita. Mi aspetto continuità dal punto di vista della mentalità, poi si può vincere o perdere“.

TORINO –Troveremo una squadra che sta molto bene, reduce da una partita straordinaria a Firenze. Si tratta di una squadra  molto difficile da affrontare, iperaggressiva e che gioca a tutto campo sapendo sfruttare gli spazi, ma spero che incontrerà una squadra altrettanto difficile da battere. Siamo in serie positiva e vogliamo continuare, ho visto la squadra matura che non ha lasciato niente per strada dal punto di vista della mentalità. Saremo pronti e spero più consapevoli, è qua che deve esserci l’upgrade dopo gare come quella con l’Inter“.

DE WINTER – Abbiamo sostituti naturali a quelli che mancano. Portiamo avanti un concetto di squadra che per noi è fondamentale. Uno dei migliori a Milano per me è stato De Winter, ha giocato poco ma ha aspettato il suo momento e ha fatto una partita a San Siro che dimostra sia la bontà del lavoro che la mentalità di questi ragazzi. Chi va in campo non fa mai rimpiangere chi non c’è“.

GIRONE D’ANDATA – “È importante, inutile negarlo. È giusto dirlo ed è giusto dare merito ai giocatori, è nata una grande stima reciproca e questo è un po’ il segreto di quando gli allenatori fanno i risultati. E’ nato un feeling importante e quando succede si può fare qualcosa di straordinario. Ma questi discorsi vorrei ripeterli a fine anno”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969