Connect with us

Flash News

Kantè, gesto d’oro

Pubblicato

:

La settimana appena conclusa ha portato nei siti d’informazione e al cuore di tutti la drammatica notizia della – quantomeno misteriosa – fine del volo che avrebbe dovuto portare Emiliano Sala a Cardiff per la nuova avventura.
Sensazione drammatica, di dolore, che ha raggiunto chiunque. Sensazione mista di rassegnazione rispetto all’esito delle ricerche subito partite schiacciata però da un – forse illusorio – sentimento di speranza quasi scomparso però all’annunciata sospensione delle ricerche.

Sospensione che non ha di certo trovato comprensione e rassegnazione da tutti, persone coinvolte e non. Primi i familiari di Sala a chiedere di non fermare le ricerche, disposti a pagare di tasca propria gli sforzi di un team che possa procedere a cercare il velivolo scomparso in mare.
Volontà che ha trovato – a quanto pare – alleanza pratica in un amico di Sala.

Ngolo Kantè, infatti, ex compagno dell’attaccante argentino ai tempi del Caen nel 2015 – prima di passare al Leicester e vincere il campionato – si sarebbe offerto, secondo Times Sport, per pagare le spese delle ricerche del suo amico. Da gennaio a giugno 2015 i due infatti hanno diviso il campo prima di separasi, direzione Premier per Ngolo e Nantes per Sala.

Gesto d’oro per un uomo, prima che calciatore, d’oro.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

La Premier preoccupa l’Empoli: sirene per De Winter

Pubblicato

:

Empoli

Nonostante abbia collezionato solamente 8 presenze con l‘Empoli di Zanetti quest’anno, Koni De Winter ha già attirato molto interesse di alcuni club esteri. Il calciatore belga, classe 2002, arrivato quest’estate in prestito secco dalla Juventus nelle partite in cui ha giocato ha dato prova della sua sicurezza e buona personalità.

GLI OCCHI DELLA PREMIER SU DE WINTER

De Winter, che non aveva mai esordito prima di questa stagione in Serie A, grazie a questa positiva prima parte di stagione, riferisce il Corriere dello Sport, ha visto crescere  il suo valore di mercato. Su di lui ci sarebbero l’interesse forte di West Ham e Southampton, anche se la Juventus ha molta fiducia nel giovane difensore belga tanto che prima del passaggio all’Empoli gli ha rinnovato il contratto fino al 2026 e in estate tornerà a sicuramente a Torino. 

Solo a fine stagione, capiremo se De Winter sarà confermato dalla società bianconera o se sarà oggetto di trattive estive di mercato.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Udinese, Pereyra può essere ceduto: Sabiri come sostituto?

Pubblicato

:

Pereyra

Roberto Pereyra è uno dei giocatori di maggiore qualità dell’Udinese di Sottil e l’ha ampiamente dimostrato in questo inizio di stagione, mettendo a segno una rete e servendo quattro assist. Proprio per questo la sua permanenza in bianconero è tutt’altro che certa. Tra le squadre interessate ci sarebbero la Fiorentina e il Bologna, che potrebbero prenderlo già a gennaio, senza aspettare la scadenza del contratto a fine stagione. Il primo nome per sostituire il fantasista argentino sarebbe quello di Sabiri della Sampdoria, attualmente impegnato al Mondiale con il suo Marocco. L’Udinese avrebbe già avviato i contatti con la squadra ligure in modo da non farsi trovare impreparata in caso di cessione di Pereyra.

Continua a leggere

Flash News

Juve Stabia, Colucci sulle assenze: “Non dobbiamo pensare ai calciatori che mancano”

Pubblicato

:

Juve Stabia

La Juve Stabia è reduce da un buon pareggio ottenuto sul campo del Latina nell’ultimo turno di campionato. Il club campano intende proseguire la striscia positiva di risultati, per rimanere in zona playoff. Domani sfiderà il Potenza, squadra che ha bisogno di punti per distanziare la pericolosa zona playout.

Leonardo Colucci, tecnico dei gialloblu, alla vigilia del match ha rilasciato queste parole in conferenza stampa:

“Abbiamo provato delle soluzioni ma niente da fare. Cinaglia non sarà della partita. Domani abbiamo la rifinitura e farò le valutazioni. Abbiamo necessità ma i ragazzi hanno dato disponibilità. La classifica del Potenza non è veritiera, una rosa importante che gioca bene. Sarà una gara tosta.

Non dobbiamo pensare ai calciatori che mancano altrimenti sembra che vogliamo piangerci addosso. Stiamo pensando a varie situazioni anche di modulo. Vogliamo mettere il vestito giusto per questa situazione. Scaccabarozzi è il mio Jolly.

La partita è tosta ma vogliamo vincere, sarà una bella partita. Vogliamo vincere e fare un regalo ai tifosi. Gerbo è out. Bentivegna e Silipo fanno parte della rosa ma adesso sta giocando D’Agostino. Ci sono momenti. Anche Guarracino meriterebbe di giocare. Sono scelte ma mai bocciature. Zigoni è un calciatore che sa giocare con la squadra, domenica non stava facendo male ma siamo rimasti in dieci ed è cambiato tutto complice anche il cartellino giallo ed è stato sostituito. Tutti sono utili alla causa Juve Stabia. Domani sarà bello avere i ragazzi delle associazioni al Menti”.

Continua a leggere

Flash News

Spagna-Germania, le parole di Luis Enrique: “Sarà sfida alla pari, Gavi può segnare una nuova epoca”

Pubblicato

:

Dove vedere Spagna-Costa Rica

Alla vigilia del big match tra la Spagna e la Germania, partita valevole per la seconda giornata della fase a gironi della Coppa del Mondo di Qatar2022, il ct iberico Luis Enrique è intervenuto in conferenza stampa. L’ex allenatore di Barcellona e Roma tra i vari argomenti ha analizzato gli avversari e ha paragonato il gioco tedesco molto simile a quello delle furie rosse, ecco le sue parole: “La Germania è la squadra che assomiglia più alla Spagna, gioca sempre in attacco cercando di mettere pressione nella metà campo avversaria e avere sempre la palla. La Germania è una squadra che sa competere, ha una storia vincente e alcuni fra i migliori giocatori al mondo, ma noi siamo convinti di poter vincere, ma non dobbiamo essere troppo sicuri di noi altrimenti la fiducia può dare alla testa“.

LUIS ENRIQUE SU GAVI

Il tecnico spagnolo ha poi elogiato una delle sorprese di questo Mondiale Gavi: “La cosa più sorprendente è che qualcuno a 18 anni e 100 giorni abbia quella fiducia in s stesso, abbia l’intelligenza per posizionarsi in campo e dominare gli aspetti tecnici del calcio. Bisogna andarci piano coi giudizi, ma può segnare un’epoca”.

 

Sulla formazione che intende schierare contro la Germania: “Di solito non ripeto lo stesso undici e al momento non ho ancora fatto le mie scelte, le farò domani mattina. I cambiamenti sono fondamentali e io ragiono non sugli undici titolari, ma sui 16 che giocheranno“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969