Dove trovarci
Kvaratskhelia

Generico

Khvicha Kvaratskhelia, il “nuovo Messi” che ha stregato il Napoli

Khvicha Kvaratskhelia, il “nuovo Messi” che ha stregato il Napoli

Khvicha Kvaratskhelia, prossimo giocatore del Napoli a partire dalla stagione 2022/2023, è nato in Georgia nel febbraio del 2001. Si tratta di un giocatore in grado di occupare tutto il fronte d’attacco anche se, nelle ultime stagioni, ha giocato come esterno di sinistra nel tridente offensivo. Per questo motivo si candida apertamente a sostituire Lorenzo Insigne.

LA CARRIERA

Il giocatore ha esordito nel mondo del calcio con la maglia della Dinamo Tbilisi, squadra più titolata del suo paese. Nel 2018 viene acquistato dal Rustavi e, nella massima serie della Georgia, Kvaratskhelia si fa notare realizzando 4 gol e 4 assist in 18 presenze, prima di ricevere subito la chiamata della Lokomotiv Mosca. Qui, il giovane fatica ad ambientarsi e non ottiene i risultati sperati (1 gol in 10 presenze). Nella stagione successiva cambia nuovamente maglia e approda al Rubin Kazan. Qui ha la possibilità di liberare tutto il suo talento e, con il posto da titolare assicurato, totalizza 73 presenze, con 9 gol e 18 assist. Tuttavia, nello scorso marzo il georgiano lasciare la Russia per tornare in Georgia in prestito alla Dinamo Batumi, prima del suo prossimo approdo in Italia. Nelle 115 gare ufficiali giocate in carriera, tra club e nazionale di cui è componente imprescindibile, Kvaratskhelia ha realizzato 23 gol e 26 assist.

LE SUE CARATTERISTICHE

Kvaratskhelia è un destro naturale che preferisce giocare sulla corsia di sinistra per poi accentrarsi e concludere o imbucare verso i suoi compagni di squadra. Grazie alle sue grandissime qualità tecniche è abile nell’uno contro uno pertanto, come detto, potrebbe essere il sostituto ideale di Lorenzo Insigne. Possiede una grande capacità di dribbling e la sua velocità lo rende capace di correre palla al piede, per poi andare al tiro con entrambi i piedi.

C’è già chi è pronto a scommettere su di lui, come Cristian Zaccardo:

“Lo seguo da due anni, l’ho visto giocatore nel 2020 e mi ha subito impressionato. Spero possa diventare uno dei più bravi del suo ruolo: ha personalità e testa sulle spalle, spero possa diventare uno dei migliori. A chi lo accosterei? Strappa, corre tanto e ha un dribbling, ce ne sono pochi in Italia. Penso a Leao, spero possa diventare decisivo per il Napoli”.

LE STATISTICHE DEL GIOCATORE

Guardando i suoi numeri, emergono nuovi dati interessati sulle sue performance. Innanzitutto, si tratta di un giocatore ama dribblare e condurre palla, con statistiche da fare invidia ai top giocatori dei campionati europei. Come anticipato, a Napoli Kvaratskhelia arriva per riempire il vuoto tecnico lasciato da Insigne anche se è ambidestro e può giocare anche sulla fascia opposta. Supera facilmente l’avversario con tocchi di esterno, giochi di suola o cambi di direzione, ma anche allungandosi la palla e puntando sulla velocità.

Ama compiere movimenti tra le linee, venendo dentro al campo con il pallone sul destro o per creare una linea di passaggio e ricevere spalle alla porta, che fanno emergere le sue potenzialità da vero leader tecnico. In campo aperto diventa imprendibile per la maggior parte dei terzini e si muove con abilità negli spazi stretti, complice la sua grandissima tecnica.

Tuttavia compie delle scelte ambiziose ma scontate e questo rappresenta senza dubbio l’aspetto su cui dovrà lavorare per la sua crescita personale e professionale. Di tempo ne ha, in quanto la sua giovane età (21 anni compiuti a febbraio).

IL NUOVO IDOLO DI NAPOLI

In ogni caso Kvaratskhelia appare pronto per il grande salto di di qualità in una piazza calorosa ed emozionante come Napoli, che gli garantirà anche la possibilità di giocare Champions League per mettersi in mostra. De Laurentiis ha già detto che lo chiamerà Zizì per comodità ed è già pronto a diventare l’idolo di tutti i tifosi.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Generico