Connect with us

La nostra prima pagina

La festa di Dortmund-Monaco

Pubblicato

:

Dopo gli attimi di paura nella serata di ieri, a Dortmund oggi c’era tanta voglia di calcio e di spettacolo. E se anche il risultato non ha sorriso ai gialloneri, la partita col Monaco è stata comunque una festa e uno spot per il calcio.

DAMMI IL CINQUE

La maglia speciale indossata da Bürki durante il riscaldamento

Un po’ di paura, ieri, l’ha sicuramente provata Marc Bartra. Il difensore ex Barça è rimasto infatti ferito ad un braccio da delle schegge di vetro, in seguito all’attentato occorso al pullman dei tedeschi. È stato poi trasferito in ospedale, dove è stato operato. Oggi stesso è stato dimesso. In segno di solidarietà nei confronti del compagno, il portiere Bürki ha indossato la maglia dello spagnolo durante il riscaldamento. Un piccolo gesto, un grande cuore.

IL MURO GIALLO

La pirotecnica coreografia dei tifosi gialloneri

Il nome ufficiale è Sudtribune, ma è ormai noto a tutto il mondo come “muro giallo” ed è la parte più calda del tifo del Dortmund. Per tutti i 90 minuti un tifo incessante a sostegno dei propri beniamini, una distesa di quasi 25.000 persone che mettono i brividi a giocatori e spettatori. Anche nella partita odierna la coreografia è stata monumentale, così come il tifo, mai interrotto durante il corso del match.

GIOVINEZZA GIOVINEZZA

L’incontro di oggi vedeva confrontarsi le due formazioni più giovani del quadro dei quarti di finale (rose da 25,3 anni di media per entrambe) ed è stata una vetrina importante per tanti giovani talenti. Il più atteso, Mbappe, è riuscito a lasciare il segno con una doppietta, raggiungendo quota 21 gol in 34 partite stagionali. Numeri che fanno sempre più spavento quelli del classe ’98, ormai ambito dai maggiori club europei. Suo coetaneo è il wonder boy americano Pulisic, entrato in campo per il Dortmund all’inizio della ripresa per dare maggiore brio. Missione portata a compimento (al di là del risultato finale) insieme a Dembelé, altro gioiellino bleu, che ha segnato il gol del provvisorio 2-1. E poi Guerreiro, fresco campione d’Europa con il Portogallo, il terzino classe ’96 Touré, chiamato oggi a sostituire lo squalificato Sidibé tra le fila dei monegaschi, l’esterno sinistro Lemar e il metronomo dei gialloneri Weigl. Tanti prospetti con un brillante futuro, due compagini da cui trarre esempio per l’investimento svolto sui giovani.

LA PARTITA

Infine, il campo. La partita di oggi ha regalato gol ed emozioni, regalandoci un esito ancora tutto da scrivere per quanto riguarda il passaggio del turno. La squadra di Jardim ha l’occasione per portarsi avanti dopo appena 10 minuti, con Sokratis che atterra Mbappe in area di rigore: Orsato indica il dischetto ma Fabinho, che ha segnato 9 dei suoi 11 gol stagionali dagli undici metri, fallisce spedendo a lato. Appuntamento con il gol rimandato a 8 minuti dopo. Bernardo Silva, dopo una cavalcata in contropiede, serve Lemar in area di rigore, il quale serve sul secondo palo Mbappe, che a porta sguarnita non sbaglia. I francesi diventano sempre più padroni del campo, e trovano il raddoppio al 35′, con Bender che devia nella propria porta un cross mancino di Raggi.

La ripresa, aperta dall’ingresso di Sahin e Pulisic, vede un Dortmund decisamente più intraprendente. Il gol non si fa attendere a lungo. Al 57′, Aubameyang gira di tacco un pallone proveniente da sinistra, trova Kagawa, che serve Dembelé il quale insacca a porta vuota. Padroni di casa che prendono entusiasmo, ma il Monaco non si scompone e al 79′ approfitta di un disastro della retroguardia tedesca: Piszczek serve un pallone troppo corto a Sokratis, che si fa anticipare da Mbappe, che fredda Burki per la seconda volta. Qualificazione in tasca? Macché. All’84’ Kagawa raccoglie un pallone di Sahin, sterza sul sinistro liberandosi di un avversario e batte Subasic.

5 gol, un tifo spettacolare, un fenomeno di 18 anni e una qualificazione ancora da scrivere. Oggi a Dortmund è stata festa.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Conference League

Castrovilli: “Conference? Voglio farmi un regalo di compleanno”

Pubblicato

:

Castrovilli

Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina, ha parlato sul palco per il premio Le Velo:  “Per me questo premio è un onore. Secondo me il successo viene con il lavoro, con l’umiltà e con tanti sacrifici. Poi voler migliorare ogni singolo dettaglio e metterlo in campo. Quanto è stato difficile lavorare in questi mesi? Mi manca tanto il campo. È stato molto difficile e devo ringraziare la mia famiglia, mia moglie e lo staff della Fiorentina. Grazie ai messaggi dei tifosi ho avuto una forza in più per affrontare l’infortunio. Io dico di vedere sempre i lati positivi perché danno grande forza per andare avanti”.

Il centrocampista gigliato ha poi dichiarato: “Sono rientrato a pieno regime con la squadra, ora aspettiamo altri 15 giorni per cautela. Poi dal 15 di dicembre proseguiamo il nostro percorso che coinvolge anche le amichevoli: speriamo di essere pronti per la prima di campionato”. Infine, Castrovilli ha detto:La Conference? Voglio farmi anche un regalo di compleanno perché giochiamo il 16 e il mio compleanno sarà il 17 (febbraio, ndr)”.

Continua a leggere

Flash News

Bellanova: “Inter-Napoli? Fondamentale, decide una stagione”

Pubblicato

:

Inzaghi

Al termine dell’amichevole vinta per 1-6 dall’Inter contro lo Gzira United, Raoul Bellanova, autore di una rete, ha parlato in zona mista ai microfoni di TMW: Era importantissimo iniziare nel migliore dei modi, dobbiamo prepararci per la ripresa della stagione. Abbiamo una partita fondamentale che può decidere una stagione, noi cerchiamo di dare il 100% in allenamento e nelle amichevoli e vedremo come arriveremo a questa gara. Se si sente la sosta? Come la stiamo vivendo noi, lo stanno facendo tutti gli altri quindi non dobbiamo aver scuse. Dobbiamo solo allenarsi al 100% e vedere come riprenderemo in campionato”.

Infine, Bellanova ha dichiarato: “Non mi aspetto nessuna seconda parte di stagione, cerco di dare il 100% come faccio in allenamento e farmi trovare pronto quando il mister mi chiama in causa”.

Continua a leggere

Flash News

Onana, l’esclusione dal Mondiale finisce in Parlamento: i dettagli

Pubblicato

:

Onana

L’esclusione del portiere dell’Inter Onana durante i Mondiali di Qatar 2022 è diventato un caso nel paese africano. L’addio del portiere Andrè Onana dopo la seconda giornata dei gironi di Qatar 2022 è diventato un vero e proprio caso tanto da essere giudicato in Parlamento. Sui social sono circolati diversi audio che smentiscono i fatti finora conosciuti dagli appassionati di calcio e del Camerun.

Secondo tali nuove prove, l’estremo difensore classe 1996 avrebbe criticato la convocazione del difensore Nicolas N’Koulou direttamente al ct della nazionale africana Rigobert Song. La discussione sarebbe stata riportata dal portavoce della federazione del Camerun direttamente al presidente Samuel Eto’o che avrebbe richiesto l’allontanamento di Onana. Secondo alcune voci ciò sarebbe dovuto al fatto che N’Koulou è il marito della cugina del presidente Eto’o. Il caso finirà addirittura in Parlamento: alcuni membri di quest’ultimo avrebbero chiesto chiarimenti sulla vicenda e sul ruolo di Eto’o in essa.

Continua a leggere

Flash News

Addo, ex tecnico del Ghana: “Ringraziamo Dio per l’opportunità”

Pubblicato

:

Livakovic

Otto Addo, oramai ex ct del Ghana, ha parlato a distanza di tre giorni dalle dimissioni, arrivate dopo la mancata qualificazione agli ottavi ai Mondiali in Qatar. Di seguito le sue dichiarazioni: Dobbiamo ringraziare Dio Onnipotente per averci dato questa opportunità e averci dato una squadra come questa. Sono molto, molto orgoglioso dei ragazzi, hanno dato il massimo. A volte ci sono le circostanze sfortunate, ma fa parte del calcio. A volte sei fortunato, a volte no. Abbiamo fatto tutto il possibile ma a volte il destino non è nelle tue mani”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969