Connect with us
La Fiorentina avanti di due gol, recuperata nel recupero: l'Atalanta pareggia 2-2

Flash News

La Fiorentina avanti di due gol, recuperata nel recupero: l’Atalanta pareggia 2-2

Pubblicato

:

L’Atalanta per ripartire dopo la pesante sconfitta di Zagabria in Champions League, la Fiorentina per dare continuità all’ottima prestazione di sabato scorso contro la Juventus. Gasperini cambia le carte in tavola, schierando Malinovskyi al posto del Papu Gómez, Pasalic al posto di Freuler e davanti, a fianco di Zapata, Muriel e non Ilicic. La Fiorentina invece riparte dagli 11 visti contro la Juve, con Cáceres a completare il pacchetto a tre dietro, e Ribéry-Chiesa davanti.

PRIMO TEMPO

Tanta intensità, l’Atalanta che prova a fare il gioco, e la Fiorentina che si difende, riparte, e si trova in vantaggio. La Dea ci prova un paio di volte con Muriel, ma a passare in vantaggio è la Viola con il primo gol stagionale di Chiesa: calcio d’angolo ribattuto al limite dell’area, il 25 calcia da fuori area e trova la deviazione di Palomino che spiazza Gollini: è 0-1. L’Atalanta reagisce immediatamente con Zapata che prova a sfruttare un errore di Pezzella ma chiude troppo la conclusione davanti a Dragowski, e pochi minuti più tardi con Muriel che colpisce il palo esterno, dopo un bel servizio di Malinovskyi (uno dei migliori in campo per i bergamaschi). Per la Fiorentina è Pezzella a sfiorare lo 0-2, con l’argentino che sballa un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione defilato.

Da notare un brutto episodio, con Dalbert che si lamenta con la tifoseria di casa per presunti cori razzisti, con tanto di richiamo per il pubblico bergamasco da parte dello speaker dello Stadio Tardini. Pochi imbecilli che rovinano un ambiente sano e bello come quello della tifoseria atalantina.

Instagram @acffiorentina

SECONDO TEMPO

Nei primi minuti succede poco o niente, salvo rivedere ciò che è accaduto nella prima parte di gara, ossia squadre corte e ritmo alto; Gasperini dopo 10′ cambia schieramento ed inserisce Ilicic e Gómez per Muriel e Masiello. Non succede niente fino al 65′, quando Chiesa ruba il pallone a Palomino, corre a tutta velocità sulla fascia destra e mette un gioiello in area di rigore per Franck Ribéry, che in scivolata al volo trova il piattone mancino vincente, realizzando lo 0-2 e il suo primo gol in maglia viola. Funziona, eccome, la coppia offensiva viola tutta tecnica e velocità.

Esce tra gli applausi di tifoseria viola, squadra e mister il francese, ed entra al suo posto Boateng, con lo scopo di dare più fisicità all’attacco viola. L’Atalanta prova a spingere ma mancano le forze e forse anche l’entusiasmo, con i Viola che non fanno fatica a difendersi ed inseriscono anche Vlahovic per Chiesa per dare ancora più peso. A 6 minuti e mezzo dalla fine reagisce la squadra di Gasperini, con la forza dell’orgoglio e con la zampata di Josip Ilicic, che su una palla scodellata in area riesce a stoppare e a coordinarsi in uno spazio risicato, battendo Dragowski e trovando l’1-2. 

Entrano Arana per Gosens e Venuti per Dalbert che esce coi crampi. I nerazzurri spingono, mentre i viola si difendono con un 5-4-1 in cui Vlahovic si sacrifica quasi nel ruolo di esterno di centrocampo in fase difensiva, ma non basta alla squadra di Montella: sull’ennesimo traversone, De Roon con un rimpallo serve in area Pasalic che, a porta praticamente sguarnita, segna il 2-2. Però nel calcio moderno esiste il VAR, che vede il tocco di mano di De Roon e che porta Orsato ad annullare il pareggio dell’Atalanta. Il cuore nerazzurro però non smette mai di battere, e Castagne, sugli sviluppi di una situazione identica a quella del gol di Chiesa, trova davvero il pareggio con il destro da fuori. 

Finisce così, 2-2, con una partita dalle mille emozioni e un risultato che accontenta l’Atalanta – visto l’andamento della partita – e che lascia con l’amaro in bocca i Viola, che avevano assaporato la prima vittoria stagionale.

Fonte: Instagram @atalantabc

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Paredes non verrà riscattato: quale futuro per l’argentino?

Pubblicato

:

Juventus

Leandro Paredes e la Juventus non hanno ancora instaurato un bel rapporto, motivo per cui difficilmente verrà riscatto il suo cartellino al termine di questa stagione. Il centrocampista neo campione del mondo con l’Argentina non ha entusiasmato i tifosi e neanche Massimiliano Allegri, il quale potrebbe decidere di rispedirlo al mittente dopo una sola stagione.

D’altro canto, il Paris Saint Germain non lo terrà all’interno della rosa di Galtier e ciò potrebbe spingere Paredes a ritornare al Boca. Un’idea che però sarebbe già stata esclusa dai mass media come TycSports, secondo cui il giocatore potrebbe restare in Europa per giocare la Champions League. L’opzione legata ad un possibile ritorno in patria, dunque, verrà rimandata.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Inter fuori dalla Youth League: ai rigori passa il Ruh Lviv

Pubblicato

:

Ritorno in campo amaro in Youth League per l’Inter U19 di Cristian Chivu sconfitta ai calci di rigore dal Ruh Lviv. La sfida secca era valida per l’accesso agli ottavi di finale, dove sono già qualificate le prime classificate della fase a gironi. Si giocherà mercoledì 8 febbraio alle ore 14:00 a Stalowa Wola.

LA PARTITA

La partita è terminata con il risultato finale di 1-1 dopo i 90 minuti di gioco regolamentari. Prima il vantaggio della formazione ucraina, padrone di casa, con la rete di Panchenko al 30′, poi il pareggio di Esposito al 52′. Come previsto dal regolamento niente supplementari e calci di rigore immediati. La lotteria ha premiato il Ruh Lviv con l’Inter che ha fallito ben 3 rigori su 6.

 

Continua a leggere

Flash News

Busquets vede solo blaugrana: pronto a ridursi l’ingaggio pur di restare

Pubblicato

:

Real Madrid-Barcellona

Sergio Busquets veste ormai la maglia del Barcellona da tutta la vita, motivo per cui potrebbe decidere di restare in Catalonia pur dovendo rinunciare a qualcosa. Il contratto del centrocampista spagnolo andrà in scadenza il prossimo luglio 2023 e – come riportato da Marca – potrebbe essere prolungato dinnanzi ad una scelta coraggiosa da parte del giocatore.

L’intenzione di Busquets, infatti, sarebbe quella di ridursi (e di tanto) l’attuale stipendio percepito dal Barcellona. Tutto questo per consentire al club di lasciargli un posto in rosa per le prossime stagioni ed alleggerire il monte ingaggi. Nonostante le voci di calciomercato che lo accostavano ad alcuni club arabi, dunque, il giocatore potrebbe restare al Camp Nou fino a data da destinarsi.

Continua a leggere

Flash News

Sampdoria, Ferrero prova a tornare allo stadio ma viene fermato

Pubblicato

:

Ferrero

Massimo Ferrero ha provato ad entrare allo stadio Brianteo per la partita MonzaSampdoria, provando ad ottenere il pass per accedere all’entrata. Il suo tentativo non è riuscito anche grazie all’intervento del Cda, non è escluso che non ci riproverà anche per la partita contro l’Inter. Per farlo dovrebbe essere dotato di un biglietto acquistato oppure in omaggio anche se quest’ultima possibilità sarebbe abbastanza improbabile. A riportare l’evento è La Repubblica che definisce il suo comportamento “puro disturbo”, evidenziando che l’ex presidente vada costantemente in pressing per ottenere compensi in merito al 2021.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969