All’Allianz Stadium si è giocato il tanto atteso recupero del match rinviato il 4 ottobre 2020. Juve, più aggressiva e concentrata del Napoli, che vince due a uno e porta a casa tre punti pesanti in chiave Champions.

PROVA DI CARATTERE

In una partita forse decisiva per la corsa al quarto posto, la Juventus rialza la testa e porta a casa tre punti importanti contro un Napoli spento e poco incisivo. Prestazione convincente da parte dei bianconeri che partono subito aggressivi con Cristiano Ronaldo che dopo pochi secondi di gioco si divora il gol del vantaggio. Al dodicesimo del primo tempo arriva però il vantaggio firmato CR7. Splendida giocata sulla destra di Chiesa, autore di una prestazione sontuosa, che salta due difensori del Napoli e trova Ronaldo al centro che insacca alle spalle di Meret. Gran primo tempo della squadra allenata da Andrea Pirlo che non lascia mai respirare il Napoli e crea diverse occasioni.

RIECCO LA JOYA

Nella seconda metà di gara il Napoli prova a reagire ed i ritmi si alzano. Gattuso manda in campo Osimhen e Politano al posto di Lozano e Demme. Partita che si fa molto bella rimanendo aperta fino al minuto 73 quando, a pochi minuti dal suo ingresso in campo dopo più di tre mesi, Paulo Dybala sigla il gol per il raddoppio bianconero. La Joya riceve da Bentancur e con l’interno sinistro infila la palla in buca d’angolo. Ottima partita anche per Buffon, schierato a sorpresa dal primo minuto, che si fa trovare pronto in più occasioni nel corso del  secondo tempo. Ad accorciare le distanze è Lorenzo Insigne che segna su calcio di rigore a pochi istanti dalla fine della gara.

ARBITRAGGIO DA DIMENTICARE

Nota di demerito al direttore di gara Mariani e agli addetti in sala VAR che nel corso del primo tempo negano due rigori lampanti da una parte prima e dall’altra poi. Il primo episodio è un netto contatto subito da Chiesa da parte di Lozano nell’area di rigore napoletana. Il secondo è un evidente rigore in favore del Napoli non convalidato a seguito dell’intervento in ritardo di Danilo su Zielinski.