Connect with us
La Lazio e il caso tamponi: il ricorso dei medici

Flash News

La Lazio e il caso tamponi: il ricorso dei medici

Pubblicato

:

Lazio

Il caos tamponi della Lazio non si placa, e dopo una stagione di distanza il caso è sempre aperto.

I due medici Pulcini e Rodia hanno presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni, dopo essere stati deferiti con l’inibizione per 5 mesi.

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Riguardo ai match del 28 ottobre 2020 Brugge-Lazio e del 4 Novembre 2020 Zenit-Lazio, il club biancoceleste è stato incolpato di non aver isolato i propri giocatori positivi.

I tamponi vennero effettuati in data 30 ottobre 2020, con conseguente positività non segnalata di alcuni.

“La vicenda trae origine dall’asserita, mancata comunicazione tempestiva alle ASL competenti circa la positività di alcuni calciatori a seguito dei tamponi”.

Sul Comunicato si fa riferimento anche al Laboratorio Futura Diagnostica di Avellino, sede dei tamponi incriminati.

Ancora, si legge “…oltre che per aver consentito ad alcuni calciatori, nonostante la positività ai suddetti tamponi, di allenarsi con il restante Gruppo Squadra”.

Pulcini e Rodia chiedono infine l’annullamento della sentenza, compito della Collegio di Garanzia dello Sport.

Una vicenda ancora confusa e che, dopo un anno, è sempre alla ricerca dei veri responsabili.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Italiano sul neo acquisto Brekalo: “È una freccia di qualità”

Pubblicato

:

Italiano

L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha presentato sui canali social della Viola la gara di domani contro la Lazio. Tra i temi trattati ci sono anche le prime dichiarazioni di Italiano sul neo acquisto della Fiorentina Josip Brekalo. L’allenatore della Viola ha parlato anche del momento difficile della sua squadra, e della situazione di alcuni infortunati.

LE PAROLE DI ITALIANO ALLA VIGILIA DI LAZIO-FIORENTINA

Di seguito le parole di Italiano rilasciate ai canali social del club:

Momento difficile – “I ragazzi stanno cercando di fare il possibile per uscire da questo momento difficile. Dobbiamo reagire, cercando di alzare il livello delle nostre prestazioni. Siamo consapevoli di affrontare un squadra forte e con fiducia. Quella fiducia che dobbiamo prenderci noi, con intensità e fisicità. Capisco la rabbia dei tifosi. Si sono alzate le aspettative verso di noi, e noi non le stiamo rispettando. I fischi fanno male così come il non portare risultati a casa. Le pressioni esistono, ma dobbiamo avere la personalità di ribaltare il momento”.

Sulla gara d’andata – “L’abbiamo analizzata. Abbiamo visto delle situazioni in cui siamo stati bravi, e altre in cui non mi siamo piaciuti. Non mi erano piaciuti gli ultimi minuti, dove si erano presi 2 gol. Ma nel complesso avevamo fatto bene, con tante occasioni non sfruttate. Certo dobbiamo stare più attenti”.

Su Brekalo –Brekalo è un’altra freccia di qualità. In passato ha dimostrato di saper giocare nei 3 davanti, e in quelle zone dove fatichiamo. Ha il gol nel suo repertorio. E ci da la possibilità di ruotare davanti, vogliamo mettere tutti nelle condizioni di dare il massimo”.

Su Sottil e Cabral – “Sta lavorando a parte, ma pian piano verrà aggregato alla squadra. Deve cominciare a riprendere il ritmo della partita. Speriamo di averlo presto. Sappiamo che le sue caratteristiche ci mancano. Recuperiamo Cabral, sarà della partita domani. Tutto il resto del gruppo è a disposizione”.

Continua a leggere

Flash News

Le probabili formazioni di Juventus-Monza: ballottaggio Milik-Kean, c’è Rovella

Pubblicato

:

La Juventus torna in campo dopo il pareggio pieno di reti contro l’Atalanta. Domani pomeriggio alle 15 la squadra di Allegri ospita il Monza di Palladino, reduce dal pareggio per 1-1 con il Sassuolo.

I bianconeri dovranno fare a meno di diversi assenti, tra i quali Federico Chiesa, out per un affaticamento muscolare. Allegri dovrebbe confermare Szczesny in porta, protetto da Bremer, Alex Sandro e Gatti, che farà rifiatare capitan Danilo. A centrocampo non ci sarà McKennie, pronto a cominciare la sua nuova avventura al Leeds. Sulle fasce dovrebbero agire Cuadrado e Kostic, con Fagioli, Locatelli e Rabiot sulle corsie centrali. In attacco Di Maria agirà dietro a uno tra Milik e Kean, ultimo dubbio dell’allenatore livornese.

Nel Monza invece Di Gregorio ancora preferito a Cragno. In difesa Marlon, Pablo Marì e Izzo, che all’andata propiziò l’espulsione di Di Maria, dovrebbero proteggere la porta. A centrocampo i soliti Birindelli e Carlos Augusto sulle corsie laterali con Rovella e Pessina al centro. Dietro all’unica punta Dany Mota dovrebbero agire Caprari e Ciurria.

Di seguito, ecco le probabili formazioni del match:

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Di Maria, Milik. All. Allegri.

MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Marlon, Marì, Izzo; Birindelli, Rovella, Pessina, Carlos Augusto; Caprari, Ciurria, Mota. All. Palladino.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Idea Thauvin per l’Udinese: rimpiazzerebbe l’infortunato Deulofeu

Pubblicato

:

Il recente infortunio occorso a Gerard Deulofeu ha complicato i piani dell’Udinese. Il club friulano sta dunque sondando il terreno alla ricerca di sostituto all’altezza.

SI TENTA IL COLPO TRA GLI SVINCOLATI

La ricaduta al ginocchio destro patita dall’ex Milan ha lanciato l’allarme in casa Udinese. La squadra di Sottil ha subìto un leggero calo negli ultimi mesi e ha bisogno come non mai della fantasi di uno dei suoi leader tecnici. Deulofeu, però, dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico e la sua stagione è verosimilmente finita. La famiglia Pozzo, adesso, è alla ricerca di un attaccante che possa inneacare Beto. Secondo quanto riportato da udineseblog.it, i bianconeri starebbero pensando al francese Florian Thauvin. L’ex OM si è svincolato dal Tigres per i costi eccessivi del suo ingaggio ed è alla ricerca di una nuova avventura. La società ha spero i primi colloqui e, se non dovesse far ritorno al Marsiglia, Thauvin potrebbe arrivare presto in Serie A.

Continua a leggere

Flash News

Gli XI di Cremonese e Inter: Inzaghi cambia in difesa, c’è Dzeko e non Lukaku

Pubblicato

:

Manca pochissimo al calcio d’inizio che darà il via alle ostilità tra CremoneseInter. La partita del Giovanni Zini mette in palio 3 punti, che alle due società coinvolte fanno parecchio comodo. I padroni di casa vogliono dare continuità alla striscia di risultati positivi ottenuti con la nuova gestione Ballardini, ai fini di tirarsi fuori dalla zona retrocessione. Infatti, i Grigiorossi hanno superato il Napoli in Coppa Italia e hanno pareggiato contro il Bologna nell’ultima giornata di Serie A.

I nerazzurri, invece, si devono riscattare dalla sconfitta contro l’Empoli, per dimostrare che la debacle di lunedì sia stato solo uno scivolone provvisorio. Gli uomini di Inzaghi devono trionfare contro il fanalino di coda della Serie A per confermare il piazzamento in Champions League e tentare una quasi impossibile rimonta a discapito dei Partenopei.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

CREMONESE (3-5-2): Carnesecchi; Bianchetti, Chiriches, Vasquez, Sernicola; Meitè, Benassi, Castagnetti, Valeri; Okereke, Ciofani. All. Ballardini

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Gagliardini, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro Martinez, Dzeko. All. Inzaghi S.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969