Dove trovarci

La Lega Serie A chiede aiuto a Draghi per il ritorno del pubblico sugli spalti

LE DECISIONI DELL’ASSEMBLEA DELLA LEGA DI SERIE A

Quest’oggi si è tenuta un’assemblea con tutte le squadre di Serie A. I club dichiarano “uno stato di crisi non più sopportabile” e richiedono un incontro con il Presidente del Consiglio Draghi, con il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti e con il Sottosegretario dello Sport Vezzali. C’è bisogno di un loro intervento per decidere le modalità, che consentiranno al pubblico di tornare allo stadio in totale sicurezza. C’è stata una grande perdita per tutti i club di Serie A: una perdita che ammonta a circa 1 miliardo e 200 milioni di euro. La difficoltà è grande. Il ritorno sugli spalti, dall’inizio della prossima stagione, è stato un punto su cui si è fortemente discusso. A fine riunione, le squadre hanno anche ritirato la proposta sugli orari spezzatino per il campionato. Si è deciso dunque di non continuare a sostenere quest’idea, ritenuta impossibile da rendere concreta.

IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA SERIE A

“Le Società di Serie A, riunitesi oggi in Assemblea, lamentano uno stato di crisi non più sopportabile. Per far partire il prossimo campionato, e non disattendere il desiderio di 38 milioni di appassionati, i Club di A, all’unanimità, richiedono con la massima urgenza un incontro con il Presidente del Consiglio Mario Draghi, con il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti e con il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali. Tale incontro si rende necessario per trovare, di concerto con il Governo, idonee soluzioni per il danno da 1 miliardo e 200 milioni di euro subito finora dai Club a causa della pandemia e stabilire, al contempo, le modalità per favorire il totale ritorno del pubblico sugli spalti, in piena sicurezza per i tifosi e contemplando l’utilizzo del passaporto vaccinale”.

Ci sarà sicuramente tanto lavoro da fare per la Lega e il Governo fino all’inizio della prossima stagione. Si deve garantire la sicurezza per le persone allo stadio e, allo stesso tempo, bisogna fornire garanzie alle società; al fine di recuperare, per quanto possibile, i danni economici causati dalla pandemia.

Fonte foto in evidenza: profilo Instagram di @skysport

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico