Connect with us

Generico

La lotta salvezza si preannuncia entuasiasmante

Pubblicato

:

Quest’anno la lotta salvezza può riservare benissimo sorprese. Se infatti al termine del girone di andata, la lotta salvezza sembrava poter coinvolgere soltanto due o tre squadre, dopo 23 giornate la situazione è totalmente cambiata. I risultati dell’ultima giornata hanno riaperto i giochi, in particolare le sconfitte di Empoli e Udinese unite ai punti raccolti da Bologna e Frosinone. Analizziamo ora le squadre coinvolte nella lotta per rimanere nel massimo campionato.

CHIEVO VERONA

Partendo dal basso, la prima squadra è il Chievo di Mimmo Di Carlo. Dopo un’estate turbolenta, col caos sulle plusvalenze fittizie (che ha portato 3 punti di penalizzazione al club scaligero), i clivensi sono i primi candidati alla retrocessione in Serie B: dopo l’esonero di D’Anna, si è aperta la parentesi Ventura, che dopo non essere riuscito a cambiare l’andamento delle cose, si è dimesso. Con il ritorno di Mister Di Carlo si sono visti netti miglioramenti, a partire dalla difesa (da segnalare lo 0-0 alla prima partita del tecnico laziale a Napoli). La squadra sembra aver trovato un’intesa, capitan Pellisier è tornato a guidare l’attacco dei gialloblù, supportato da Giaccherini. L’indebolimento della rosa rispetto alle precedenti stagioni è evidente: nel mercato di gennaio inoltre sono stati ceduti Cacciatore e Birsa al Cagliari, rimpiazzati da Piazon e Schelotto. Dopo undici stagioni di fila in Serie A, potrebbe essere arrivato il momento della retrocessione per i clivensi, che attualmente si trovano ultimi a meno nove dalla safe zone.

FROSINONE

I ciociari sono la sorpresa della ultime giornate: dall’inizio della stagione navigano nelle zone basse della classifica, e la mediocrità della rosa a disposizione di Longo prima e di Baroni poi ha portato i bookmakers a dare il Frosinone per retrocesso già con diversi mesi di anticipo rispetto al termine del campionato. Nonostante i laziali possano vantare uno stadio di proprietà, il mercato non è stato adeguato a sufficienza da creare un organico da salvezza. La maggioranza dei giocatori presenti in rosa hanno giocato solo in categoria inferiori: giusto mantenere l’ossatura che ti ha permesso di arrivare in A, ma vanno aggiunti di peso giocatori che conoscono il campionato e possono contribuire al traguardo salvezza. In attacco, si è rivelato fallimentare l’acquisto di Campbell: zero reti, solo un paio di assist con una condizione fisica da rivedere. Pinamonti è un classe 1999 ed ha già dimostrato qualcosa di buono, è il partner ideale di Camillo Ciano, il migliore dei gialloblù. Dopo la vittoria per 0-4 a Bologna che ha costretto i felsinei all’esonero di Inzaghi, è arrivata una immeritata sconfitta interna per 0-1 contro la Lazio, ampiamente riscattata dal successo dell’ultima giornata sempre per 0-1 su un campo difficile come quello di Marassi, contro una Samp che quest’anno più che mai punta all’Europa. I frusinati si trovano penultimi ad appena due lunghezze dalla salvezza, scenario impensabile dopo la sconfitta per 0-5 contro l’Atalanta di qualche giornata fa, in cui sembrava di vedere una squadra totalmente allo sbaraglio che invece nelle ultime giornate ha dimostrato di potersela giocare fino in fondo.

BOLOGNA

I felsinei si trovano attualmente terzultimi a pari punti con l’Empoli quartultimo. Vengono da un pareggio interno per 1-1 col Genoa dove potevano addirittura portare a casa la vittoria. Dopo l’esonero di Pippo Inzaghi infatti, tanto criticato per il suo modulo (3-5-2), che ha visto il Bologna vincere sotto la sua gestione l’ultima volta nel mese di settembre, è arrivato Sinisa Mihajlovic. Si tratta di un ritorno a dieci anni di distanza: il tecnico serbo era già stato nel capoluogo emiliano nella stagione 2008/09. In due partite, Sinisa ha già compiuto due ottime imprese: battere l’Inter a San Siro all’esordio e far tornare al gol Mattia Destro dopo quasi un anno esatto. Decisivo il ritorno al 4-3-3, unito alla voglia di rimettersi in gioco dopo le ultime deludenti stagioni. Con Mihajlovic al posto di un insufficiente Inzaghi, i rossoblù possono salvarsi senza troppi problemi: di questo passo, già fra tre o quattro giornate, quando saranno ben chiari gli schemi dell’ex tecnico del Toro, il Bologna viaggerà almeno due o tre posizioni più in alto rispetto ad ora. Ci fosse stato Miha da agosto, attualmente i tifosi bolognesi probabilmente avrebbero sofferto meno.

EMPOLI, UDINESE E CAGLIARI: OCCHIO!

Queste tre squadre si trovano in zona salvezza, ma visti gli ultimi risultati positivi di Frosinone e Bologna non possono dormire sogni tranquilli, soprattutto i tifosi delle prime due squadre. L’Empoli ha optato per l’esonero di Andreazzoli nonostante i risultati non fossero così negativi: Iachini lo ha rilevato, partendo in quarta scalando poi le marce. Ora l’Empoli non vive un momento semplice, Caputo e compagni sono chiamati alla vittoria già sabato quando al Castellani arriverà il Sassuolo di De Zerbi, una della sorprese di questo campionato. Gli empolesi se la giocheranno fino alla fine, attualmente hanno lo scontro diretto a favore col Bologna (2-1) ma ci sarà da giocare il ritorno al Dall’Ara. Anche l’Udinese ha esonerato il tecnico iniziale (Velazquez), trovando le prime soddisfazioni col sostituto Davide Nicola, già esaltato per l’incredibile salvezza ottenuta col Crotone. Tuttavia, come Iachini, l’ex tecnico del Liveorno dopo un’ottima partenza è entrato in difficoltà: ora ha un punto in più della quartultima, domenica ospiterà il Chievo in un match thriller e l’imperativo è uno solo: vincere. Il Cagliari infine ha 21 punti ed ultimamente è in difficoltà: Pavoletti non segna più come nei primi mesi, Maran non è mai stato in bilico ma adesso la sua panchina scotta e deve ritrovare i tre punti già la prossima contro il Parma, perché la rosa a disposizione dell’ex tecnico del Chievo non è assolutamente da retrocessione, anzi, da salvezza più che tranquilla.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Inghilterra – Senegal: Sterling fuori a sorpresa

Pubblicato

:

Pronostico Inghilterra-Senegal

Il Mondiale entra nel vivo e dopo la vittoria contro la Polonia per 3-1, stasera la Francia conoscerà chi tra Inghilterra e Senegal sarà la propria avversaria ai quarti. A sorpresa sarà assente Raheem Sterling che, come spiegato dalla FA, non sarà a disposizione per motivi familiari.

Di seguito le formazioni ufficiali.

Inghilterra: Pickford, Walker, Stones, Maguire, Shaw; Bellingham, Rice, Henderson; Saka, Kane, Foden.

Senegal: Edouard Mendy, Sabaly, Koulibaly, Diallo, Jakobs, Ciss, Nampalys Mendy, Ndiaye, Diatta, Ismaila Sarr, Dia.

Continua a leggere

Flash News

La Cremonese giocherà l’8 dicembre contro il Salsomaggiore: i dettagli

Pubblicato

:

Castagnetti

Tra i club di Serie A impegnati in amichevoli di vario tipo, fondamentali per non far perdere il ritmo ai calciatori, non fa eccezione la Cremonese; i grigiorossi infatti, oltre al match dal sapore natalizio contro il Torino il 23 dicembre, si starebbero muovendo per disputare qualche altro incontro. Come riportato da La Provincia, sarebbe già in programma per l’8 dicembre una partita col Salsomaggiore, militante in Serie D.

Continua a leggere

Flash News

Napoli in ritiro in Turchia: due giocatori si allenano a parte

Pubblicato

:

Pronostico Liverpool-Napoli

Approdato tre giorni fa a Belek, in Turchia, il Napoli prosegue gli allenamenti che dovranno preparare Osimhen e compagni a difendere la leadership solitaria in campionato, ottenuta nei mesi scorsi; il 7 dicembre i ragazzi di Spalletti affronteranno l’Antalyaspor, seguito dal match di quattro giorni dopo contro il Crystal Palace.

Parallelamente agli allenamenti del gruppo prosegue il piano di recupero di Amir Rrahmani Salvatore Sirigu, che si stanno allenando a parte, rispettivamente in campo ed in piscina.

Continua a leggere

Flash News

L’Empoli va a Marbella: amichevoli con Sturm Graz e Wolverhampton

Pubblicato

:

Destr

La visita dell’Empoli a Marbella ha ben poco a che fare col turismo balneare; in Andalusia, dove è approdata due giorni fa, la squadra toscana è infatti attesa da due partite amichevoli, di cui la prima si giocherà domani, contro lo Sturm Graz. Quattro giorni dopo ad affrontare i ragazzi di Paolo Zanetti toccherà al Wolverhampton; è già in programma inoltre una terza amichevole, contro il Monaco al Castellani il 16 dicembre.

Tutti test probanti per scaldare i motori in vista del ritorno in Serie A nel 2023. La prima sfida dell’Empoli sarà contro l’Udinese, in terra friulana.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969