La Roma torna alla vittoria dopo la sconfitta di Verona, decide la rete di Abraham al 36′ (2° gol in Serie A per l’attaccante ex Chelsea). Mourinho agguanta la quarta vittoria e il secondo clean sheet in campionato; raggiunto il 4 posto in solitaria, a -3 dal Napoli capolista. Quelli conquistati sono 3 punti fondamentali che vanno oltre la classifica, che, in questo momento, ha un’importanza relativa.

LA PARTITA

I giallorossi partono subito forte con la conclusione di Mhkitaryan che scheggia il palo a Silvestri battuto. I padroni di casa insistono e, dopo una deviazione di Cristante da calcio d’angolo, Zaniolo colpisce clamorosamente il palo a 2 passi dalla linea di porta. Dopo qualche timido attacco dell’Udinese, i giallorossi colpiscono: azione solitaria di Calafiori che supera Molina e trova la deviazione vincente di Abraham a porta sguarnita. Buona la risposta degli ospiti, che sfiorano l’1-1 sul tap-in mancato di Pussetto grazie a un salvataggio miracoloso di Mancini dopo la respinta di Rui Patrício. Nella ripresa la Roma cala soprattutto a livello fisico e la formazione di Gotti prova ad approfittarne: ci prova prima Udogie, il quale calcia largo sull’assist di Makengo, poi tocca a Soppy (entrato al posto di Molina) tentarci; dopo una gran giocata, però, questi spara alto sopra la traversa. L’Udinese pressa costantemente, con Deulofeu particolarmente ispirato. Lo spagnolo va vicino al gol con un tiro-cross sventato dal portiere portoghese. Fortunatamente per la retroguardia giallorossa l’assedio finale friulano.

VITTORIA AMARA

Al 89′ va segnalato un episodio molto pesante per la Roma. Su un pallone aereo, Pellegrini svetta su Samardžić, usando troppo i gomiti secondo l’arbitro Antonio Rapuano. Secondo cartellino giallo ed espulsione per il capitano giallorosso, il quale salterà il tanto atteso derby di domenica. Un rosso che si poteva evitare, visto anche lo stato di forma del numero 7 della Roma che è partito a mille in questa stagione. I ragazzi di Mourinho si presenteranno con una condizione psicologica migliore della Lazio di Sarri, ma con un Pellegrini in meno…

Immagine in evidenza presa da pixabay con diritti Google Creative Commons