La UEFA ha deciso di trasformare il formato femminile della Champions League – stagione 2021-22 – per rafforzare la competitività e aumentare l’impatto del calcio femminile a livello di club. La notizia, come si legge su Fichajes.net, riporta di come la versione femminile del torneo prenderà le caratteristiche di quella maschile, quindi con una fase a gironi e una seconda fase ad eliminatoria diretta. La prima persona ad essere felice di questa novità è il presidente UEFA Aleksander Ceferin:

“Quando abbiamo lanciato la nostra innovativa strategia di calcio femminile all’inizio dell’anno, abbiamo promesso di adottare misure concrete per garantire un calcio femminile più professionale e prospero“.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram della Uefa)